Vincere su Amazon: Consigli e Strategie per Venditori

Vincere su Amazon? Spesso significa dare una marcia in più “decisiva” al proprio business, e conquistarsi una fetta di visibilità e di popolarità in grado di dare un impulso fondamentale al futuro della propria attività imprenditoriale.

Ma quali sono i consigli e le strategie per i venditori al top sul marketplace? Di seguito ne abbiamo riassunto 5 che abbiamo voluto condividere con tutti voi. Fateci sapere che cosa ne pensate!

Strategia

Prima di lanciare la vostra attività su Amazon, è importante dare la priorità ai vostri obiettivi, inquadrati all’interno di una congrua strategia di marketing. I venditori devono insomma valutare le loro aspettative in termini di vendite, margini di profitto e esposizione del marchio. Guai avviare la propria attività su Amazon senza avere una “mappa” degli scenari che si vuole creare.

Ottimizzazione

Per quanto non sia facilmente sintetizzabile in queste poche righe, uno degli obiettivi su cui dovreste lavorare con particolare incisività è quello di ottimizzare i vostri contenuti per poterli rendere visibili nella prima pagina dei risultati di ricerca di Amazon. Non è certo semplice (ribadiamo ancora), ma per capire quanto sia importante lavorare per questo fine, vi sia sufficiente sapere che meno di un quinto dei clic da parte di un acquirente di Amazon è indirizzato a risultati nella seconda pagina. Abbiamo parlato di alcuni spunti di positiva formattazione dei contenuti in alcuni recenti approfondimenti, e torneremo presto su questi temi.

Prime

I membri Prime sono un sottoinsieme molto importante per Amazon, poiché sono mediamente acquirenti in grado di spendere il doppio rispetto ai non membri Prime. Di conseguenza, attingere a questo pubblico è importante per voi che volete diventare venditori “top” di Amazon: non è escluso, infatti, che ricevere l’accreditamento come venditore Prime possa permettervi di aumentare in modo significativo visibilità e ricavi.

FBA

Valutate la possibilità di testare il Fulfillment by Amazon, ovvero quel programma Amazon in grado di esternalizzare per voi le attività di magazzino e spedizione. Si tratta di un programma che, a fronte di qualche onere, potrebbe donarvi dei vantaggi davvero notevoli sia in termini di semplicità gestionale che di incremento di margini e utili, sfruttando la reputazione di Amazon, abbassando le spese di spedizione e liberando spazio di archiviazione nel proprio ufficio / negozio / deposito.

Piattaforme

Amazon offre una serie di piattaforme per raggiungere i propri utenti, come Prime Pantry, AmazonFresh, Amazon Prime Now e Amazon Business. Cercate pertanto di commercializzare i vostri prodotti, con le offerte giuste, sulle piattaforme giuste. Ad esempio, un sacchetto di  patatine potrebbe funzionare bene su Amazon Prime Now, ma un sacchetto di patatine con la confezione personalizzabile sulla base delle volontà della propria azienda, si comporta meglio su Amazon Business. Cercate insomma di usare le migliori piattaforme per il vostro prodotto, al fine di raggiungere il consumatore giusto in modo efficace.

Le regole per vendere di più su Amazon!

Ora che abbiamo illustrato brevemente alcuni spunti che dovrebbero permetterti di “vincere” su Amazon, esaminiamo in maniera più approfondita alcuni suggerimenti vendere di più su questo marketplace.

Come sempre, si tratta di regole di base, che dovrai applicare al tuo caso specifico: vediamole insieme!

Vendi prodotti che risolvono problemi

Può sembrare una regola molto banale – e forse lo è! – ma alcuni neo imprenditori dimenticano le basi: non venderai alcun prodotto se il tuo bene non risolve un problema. Di contro, venderai molto se i tuoi prodotti risolvono i problemi dei clienti meglio della concorrenza. Facile, no?

D’altronde, pensaci bene: se hai un problema o un inconveniente nella tua vita, la prima cosa che farai è quella di cercare un prodotto che possa far “sparire” il problema? E questo potrebbe essere un buon incipit per le tue prossime vendite: sviluppa un prodotto che risolva un problema che conosci bene, e la cui soluzione ritieni sia particolarmente appagante, e in grado di poggiarsi su uno o più valori distintivi rispetto alla concorrenza.

Non entrare in una nicchia troppo concorrenziale

Ci sono momenti in cui la concorrenza è una buona cosa. Di solito, infatti, avere concorrenti significa che la domanda per quel prodotto esiste, e che puoi dunque competere per un buon margine. Tuttavia, alcune categorie di prodotti su Amazon sono così sovra-saturi di concorrenti, che sarà molto difficile per un nuovo venditore ritagliarsi il proprio spazio.

Pertanto, anche se può sembrare che ogni tipo di articolo su Amazon abbia in realtà già un milione di venditori con i quali avere a che fare, sappi che questo non è il caso: ci sono ancora opportunità di lanciare prodotti che hanno una domanda, ma non hanno già decine di migliaia di concorrenti!

Prova ad aiutarti con appositi strumenti, come Helium 10 e il suo Cerebro, per verificare chi sono i concorrenti per le parole chiave, quanti risultati trovi, e così via.

Scegli un prodotto con prezzo di vendita tra 10 e 100 euro

Certo, non stiamo parlando di una regola ferrea, ma forse è una delle più facili da rispettare in questo contesto.  Se hai appena iniziato, la fascia di prezzo ideale di prodotti da considerare per la vendita è sotto i 100 euro: molti venditori potranno avere successo con prodotti che hanno prezzi più alti, e se hai il giusto capitale potrebbe anche essere opportuno puntare su questa fascia.

Ma ricorda: la scelta di un prodotto molto costoso potrebbe sembrare una grande idea, perché in teoria si possono fare più soldi ma… mettiti nei panni del consumatore. Ogni volta che si spende più di 100 euro, ci si mette al di fuori dalla categoria degli acquisti di impulso. Dunque, il consumatore vorrà prendersi più tempo, parlarne con la moglie, fare confronti con altre proposte, e così via. Si tratta di cautele e di attenzioni che probabilmente non dedicheresti se il prodotto costasse 20 euro!

Insomma, più economico è il prodotto, meno è probabile che i clienti troveranno maggiori informazioni su di esso. Inoltre, i consumatori sono più disposti ad acquistare il prodotto impulsivamente, dato il prezzo basso. Finché risponde alle loro esigenze, allora c’è una grande possibilità che comprino il prodotto in tempi rapidi.

Scegli un prodotto che vende

Le prestazioni del tuo prodotto su Amazon dipendono essenzialmente dalla domanda di mercato. Ma come rendersi conto se il prodotto “vende”?

Una metrica a cui si può fare riferimento nella scelta di un prodotto da vendere su Amazon è il suo rango di bestseller (BSR). Se prodotti simili sono in cima alla lista, significa che c’è una domanda per questo settore.

Scegliere prodotti identici a quelli presenti nella lista ti permette di posizionare il tuo business alla pari con questi bestseller. Come risultato, potrai attrarre il mercato target dei prodotti più venduti e farli acquistare da te.

Verifica che non ci sia alcun brand dominante sul mercato

Il riconoscimento del marchio è molto importante, soprattutto in alcuni settori industriali. Per esempio, è probabile che tu non ricorda quale sia l’ultima marca di carta assorbente da cucina che tu abbia comprato, ma probabilmente avrai pensato a lungo al brand prima di comprare la tua ultima auto.

Il dominio di un brand può essere un fattore importante anche su Amazon!

Spera che i tuoi concorrenti non abbiano molte recensioni

Le recensioni sono un fattore di grande rilievo su Amazon. E sebbene non sia l’unico fattore di ranking per i prodotti, c’è un motivo per cui molti dei migliori risultati in prima pagina hanno tonnellate di recensioni, per lo più positive: l’obiettivo di Amazon è quello di vendere prodotti, per cui al marketplace piacerà mostrare i prodotti che convertono meglio in cima alla propria classifica di ricerca.

Dal momento che migliaia di recensioni positive tendono a convertire gli utenti in acquirenti, c’è una correlazione diretta tra l’avere molte recensioni positive e un buon posizionamento nel ranking di ricerca su Amazon.

Il nostro suggerimento è quello di creare l’auspicio di entrare in una nicchia in cui i tuoi concorrenti non hanno troppe recensioni. Se infatti ogni prodotto posizionato in prima pagina dovesse avere oltre 50 recensioni, questo potrebbe essere problematico per te: questo non vuol dire che sia impossibile, ma ottenere 50 recensioni richiede un po’ di tempo, e questo significa scontrarsi con venditori a lungo termine abbastanza radicati, che hanno una bella storia di vendite su Amazon.

Dunque, se vuoi accorciare la strada del successo, cerca parole chiave con prodotti in prima pagina che abbiano meno di 50 recensioni. Se ce ne sono alcuni con meno di 10 recensioni o addirittura senza recensioni… ancora meglio!

Assicurati margini elevati

Una volta che hai un prodotto che supera tutti i requisiti di cui sopra, puoi trovare fornitori che ti vendano  il prodotto in private label a costi contenuti rispetto a quello per cui puoi venderlo: la differenza è il margine, al quale dovresti puntare con priorità, piuttosto che concentrarti solo ed esclusivamente sul ricavo / fatturato.

In tale ambito, la Cina è la prima destinazione che gli imprenditori cercano quando si tratta di fornitori a prezzi accessibili. Un rapido controllo su Alibaba per il prodotto che si desidera vendere ti rivelerà una serie di risultati tra cui scegliere con soddisfazione.

Apri le pagine dei prodotti che ti interessa acquistare e confronta i loro prezzi con quelli in vendita su Amazon. Idealmente, dovresti trovare un prodotto che costa almeno il 75% in meno del prezzo al dettaglio su Amazon! Per esempio, se vedi che il prezzo medio di vendita su Amazon è di euro 10, non dovresti pagare più di 2,50 euro per quell’articolo.

Ricorda infatti che il margine è importante per molte ragioni.

In primo luogo, è ciò che determina se stai facendo o perdendo soldi. Non vorrai mica fare tutto questo lavoro solo per pareggiare i conti, vero?

In secondo luogo, hai bisogno di un sano margine di profitto per coprire le spese nascoste che sono celate dalla vendita su Amazon, e che probabilmente non stai prendendo in considerazione quando stai lavorando per cercare cosa vendere (pensa ai costi di reso, agli sconti, ecc.).

Verifica che le pagine dei concorrenti non siano ottimizzate

Oltre alle recensioni dei clienti, di cui abbiamo parlato non troppe righe fa, ci sono altri fattori da considerare per capire perché alcune pagine si trovano in cima al ranking di Amazon.

Dai uno sguardo alle pagine dei prodotti dei concorrenti: la pagina dovrebbe fornire tutte le informazioni necessarie agli utenti per prendere una decisione informata sul prodotto. Ti renderai conto che spesso le pagine prodotto che appaiono sulla prima pagina della ricerca di Amazon sono perfettamente ottimizzate.

Se invece ti rendi conto che ci sono pagine i cui elementi devono ancora essere migliorati, per te è una buona notizia, perché potresti cercare di superarle in maniera meno faticosa.

Fallo semplice!

L’ultimo consiglio che dovresti seguire per capire cosa e come vendere su Amazon è quello di attenersi a cose semplici!

Evita pertanto tutte le soluzioni troppo complicate, ma cerca invece di puntare sulla soluzione più immediata. Attieniti per esempio alle idee che puoi spiegare in pochi secondi, e che puoi tradurre (molto probabilmente) a un fornitore estero che parla inglese come seconda lingua e che a sua volta deve tradurre ciò che si vuole a un produttore di campioni che sta per dare vita alla tua idea.

Se non riesci a spiegare il tuo prodotto ad uno dei tuoi amici senza confonderli, figurati se riuscirai a spiegare lo stesso concetto tramite e-mail a un fornitore in Cina.

Pensa dunque a come innovare e modificare il prodotto esistente semplificandolo il più possibile, e magari migliorando la tua capacità di spiegazione con foto e video.

Speriamo, a margine di queste brevi considerazioni, di averti fornito alcuni spunti utili per poter migliorare la tua capacità di vendita. Come sempre, ti invitiamo a parlarne con il nostro team e tutta la nostra community utilizzando lo spazio che trovi tra i commenti, poco sotto questo post!

Tagged under:

1 Comment

  • Rosaria Rispondi

    Buongiorno vorrei iniziare questo lavoro non ho molta esperienza sul campo vendite online vorrei iniziare con poca esperienza e poche spese finanziari chi mi può aiutare grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓