Vendere Vino su Amazon

vendere vino su amazon

Vendere vino su Amazon è un’ottima opportunità per sfruttare le vetrine di una delle piattaforme di e-commerce più visitate al mondo, e per poter anche raggiungere una quantità enorme di potenziali clienti.

Considerando il successo del mercato viti-vinicolo italiano, e la passione degli italiani per questa bevanda, vendere vino su Amazon è una strada che vale la pena percorrere. Non si tratta, però, di una missione facile e scontata: considera sempre che stai vendendo una bevanda, e che Amazon ti consente di farlo solo previa autorizzazione. Il che significa che dovrai prima ottenere il beneplacito del negozio elettronico per cominciare a vendere il tuo vino sulle sue vetrine. Come fare? Oggi ti illustreremo una sintesi di tutti i passaggi che devi affrontare.

Amazon e alcolici: cosa fare per vendere vino?

Amazon ha delle regole piuttosto ferree per quanto concerne la vendita di bevande, di alcolici e di alimentari. E, come ti abbiamo già anticipato, ti mette a disposizione questa categoria solo dopo averti rilasciato l’apposita autorizzazione. Prima di arrivare a questo punto, però, devi innanzitutto creare un account aziendale su Amazon, sottoscrivendo necessariamente il piano Pro. Per farlo, sei obbligato a fornire determinate informazioni relative alla tua azienda, fra cui la visura camerale, i dati dei soci partecipanti, il codice a barre che ti viene concesso quando registri il tuo marchio, e ovviamente la licenza per la vendita di bevande alcoliche rilasciata dall’Agenzia delle Dogane.

Come vendere vino su Amazon?

Quando avrai finalmente creato il tuo account da venditore professionale su Amazon, potrai finalmente entrare sul pannello di controllo per la gestione del tuo negozio elettronico. Qui ti accorgerai sin da subito dell’assenza della categoria relativa agli alimentari e alle bevande alcoliche: per ottenerla, dovrai farne esplicita richiesta ad Amazon. Ovviamente la suddetta pagina è raggiungibile solo se hai registrato un account su questa piattaforma di e-commerce. Per quanto concerne l’autorizzazione, dovrai attendere le tempistiche di Amazon: potresti riceverla in poche ore, o dover attendere qualche giorno.

Esiste anche un altro modo per vendere vino su Amazon: attraverso il programma Vendor Express. In questo caso sarà la stessa Amazon che acquisterà il tuo vino e che lo venderà in modo del tutto indipendente, dunque sollevandoti da qualsiasi impegno relativo alla logistica e alle spedizioni. Sappi però che è Amazon a decidere chi può accedere al suddetto programma, e non concede questa opportunità a chiunque. Il nostro consiglio, comunque, è di provarci: dovrai sottoporre la tua proposta allo staff di Amazon e attendere il verdetto, che potrebbe comunque impiegare del tempo per arrivare.

Vendita vino su Amazon: conclusioni

Adesso che sai come vendere bevande alcoliche su Amazon (le suddette regole valgono anche per la birra ed i superalcolici), puoi finalmente dedicarti alla parte del marketing. Ricordati sempre l’importanza delle foto, e che Amazon impone delle linee guida molto precise per le suddette. Detto questo, sappi che la concorrenza per il vino su Amazon è davvero notevole, e che ti conviene utilizzare questo e-commerce solo come vettore secondario per il tuo business, dunque affiancandolo ad un tuo e-commerce proprietario.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓