Vendere su Amazon Prime: Ecco Come Fare

amazon prime

Come fare per vendere su Amazon Prime? Oggi scopriremo esattamente questo. E perché dovresti pensare alla suddetta soluzione? Per una serie di motivi molto convenienti: avrai maggiori possibilità di vincere la Buy Box, e soprattutto comparirai nella lista dei prodotti Prime del noto marketplace. Lista che, per la cronaca, precede i prodotti “normali”.

Prima di capire come fare per vendere su Amazon Prime, esistono delle cose che devi sapere. Innanzitutto che questo è un servizio che molti consumatori ritengono prezioso: il motivo? Le spedizioni in 48 ore, film in streaming gratuiti, spazio per lo storage di foto illimitato, libri per Kindle gratis. Ma ciò che interessa a te, è che Amazon Prime è anche una grande fonte di vantaggi per i venditori. Perché avere accesso a questa sezione ti consente di avere la precedenza su molti dei tuoi concorrenti diretti, perché ti favorisce nella corsa alla Buy Box, e per tante altre ragioni.

Vendere su Amazon Prime? Ecco come fare

Prima di poter intercettare i clienti iscritti al programma Amazon Prime, dovrai cominciare a vendere a tutti i clienti di questo marketplace. Il che significa che dovrai iniziare dalla base: ovvero iscriverti alla piattaforma come venditore Amazon. Fortunatamente, non è affatto complicato avviare un business sull’e-commerce e dunque una partnership con questo colosso del commercio elettronico.

Dovrai solamente compilare il modulo della domanda, includendo tutte le informazioni che ti vengono richieste. E poi dovrai anche fare la stessa cosa con il tuo profilo da venditore. Quando arriverà il momento di cominciare a vendere su Amazon, dovrai passare allo step successivo: inserire i prodotti completi di informazioni per ciascun elemento. Dunque il codice SKU, l’UPC/EAN, titolo, descrizione, immagini, keyword per la ricerca e via discorrendo. Adesso che sei diventato un Seller, come fare per vendere su Amazon Prime?

Vendere su Amazon Prime: le spedizioni

Quando decidi di esporre un prodotto e di venderlo, hai due opzioni fra le quali scegliere per le spedizioni: puoi gestire l’aspetto logistico da te (dunque opzione FBM – Fullfillment by Merchant), oppure puoi affidare le spedizioni del tuo prodotto ad Amazon (opzione FBA – Fullfillment by Amazon). Quest’ultima prevede che tu spedisca la tua merce presso il magazzino del noto e-commerce: da lì penserà a tutti lui. Ovviamente, questa operazione ha un costo, ma anche dei vantaggi. Questo perché scegliere l’opzione FBM ti escluderà da Amazon Prime: al contrario, con l’opzione FBA potrai entrare in questo speciale programma. Il motivo è abbastanza semplice: se Amazon è in possesso dei tuoi articoli, può garantire ai clienti Prime la spedizione entro 48 ore.

amazon-prime

Come aderire al programma Seller-Fullfilled Prime?

Come fare per vendere su Amazon Prime? Quando avrai accumulato un po’ di esperienza come venditore FBA, avrai l’opportunità di passare al programma Seller-Fullfilled Prime. Non tutti hanno la possibilità di farlo, comunque: questo perché il suddetto programma è accessibile solo tramite invito diretto da parte di Amazon. E la tua candidatura verrà esaminata solo dopo che avrai richiesto l’ingresso al programma Prime. Se verrai accettato, dovrai superare un periodo di prova di 300 giorni prima di entrare a far parte ufficialmente del suddetto.

Perché devi vendere su Amazon Prime?

A questo punto vogliamo fare un altro passo indietro nella trattazione esaustiva di questo argomento, e domandarci perché conviene vendere su Amazon Prime.

Non è d’altronde un segreto che vendere su Amazon FBA sia uno dei modi più semplici ed efficaci per incrementare le opportunità di fare soldi, valutato che tale policy può iscrivere automaticamente i tuoi prodotti tra le scelte degli acquisti Prime.

Ma perché dovresti voler essere a tutti i costi su Prime?

Abbiamo voluto riassumere di seguito alcuni dei principali vantaggi, che di seguito vogliamo condividere con te.

Rivolgiti a clienti fidelizzati e attivi

Potrebbe essere un punto di vantaggio fin troppo ovvio, ma è bene non perdere di vista che vendere su Amazon Prime significa automaticamente avere una base clienti dedicata, che sono attivamente alla ricerca di prodotti Prime!

Non solo. I clienti Prime sono generalmente clienti molto attivi, che acquistano più frequentemente su Amazon rispetto ai clienti non Prime. Secondo alcune ricerche, pare che il 5% dei clienti Prime acquisti qualcosa tutti i giorni, contro una percentuale che è inferiore all’1% nei clienti non Prime. Insomma, non male, no?

Se vuoi vedere quanto sopra in un’altra ottica, pensa a Prime come a una forte forma di fidelizzazione che Amazon fa per te. In una “normale” situazione di e-commerce, intendendo per tale una condizione al di fuori del marketplace, è molto difficile convincere i propri clienti a tornare al proprio negozio e acquistare di nuovo.

E questo è il motivo per cui così tanti imprenditori spendono tempo e denaro nel marketing di fidelizzazione.

Quando vendi su Amazon, invece, la maggior parte del marketing è svolto per te da Jeff Bezos. I consumatori online conoscono molto bene Amazon e, di norma, si fidano di questa piattaforma. Lo stesso vale, ancor di più, per il servizio Prime, per il cui accesso i clienti Amazon sono addirittura disposti a pagare. Insomma, significa avere a che fare con clienti fermamente convinti di quel che stanno facendo, e che ti stanno già dicendo che acquisteranno spesso su Amazon.

Se tu invece decidessi di vendere altrove, avresti bisogno di stanziare specifici budget da destinare al marketing per il tuo prodotto, con azioni di customer retention marketing, pubblicità, programmi di fidelizzazione dei clienti e tanto altro ancora.

Insomma, con quanto sopra dovresti aver compreso che non c’è alcuna ragione per cui il tuo prodotto non dovrebbe esser presente sugli scaffali virtuali di Amazon, e puntare su Prime.

Soddisfa le esigenze di spedizione rapida

Un altro motivo che dovrebbe indurti a Prima? Il fatto che sia ben noto che i clienti desiderano disporre dei loro prodotti ora. Non tra 3 o 4 giorni di spedizione, più quelli di preparazione della merce. Adesso!

Le evidenze statistiche più acclarate dimostrano d’altronde come le persone non considerano più come “rapida” una spedizione di 3 giorni. L’obiettivo dei clienti è quello di disporre del prodotto desiderato, qualsiasi esso sia, entro 2 giorni. Ed è proprio in questo ambito che Prime entra in gioco in modo prepotente.

Prova a immaginare di avere davanti a te dei prodotti dalle caratteristiche e dai prezzi simili, con la sola differenza che uno ti sarà consegnato a casa entro domani, e uno dopo 4-5 giorni. Quale sceglierai?

La risposta è fin troppo scontata, e non è certamente inattesa. D’altronde, tutti i consumatori stanno diventando mediamente sempre più impazienti! Questo è il motivo per cui avere un prodotto Prime significa avere maggiori opportunità di vendita.

Dal dire al fare!

Ora che (forse!) ti sei convinto che essere su Amazon Prime è conveniente e vantaggioso, rimane da capire come esattamente essere parte integrante di questo business in crescita.

Come abbiamo già affermato, e come ora riepiloghiamo favorevolmente, ci sono due principali requisiti per poter vendere i tuoi prodotti sotto il regime Prime, e sono relativi all’adesione ad Amazon FBA e al mantenimento di metriche da venditore molto positive.

Peraltro, considerato che il primo principio è anche quello più semplice da assimilare (bisogna vendere con Fulfilled by Amazon) oltre che quello di cui abbiamo parlato più volte nel recente passato, occupiamoci un po’ più diffusamente sul secondo.

amazon-prime

Le tue metriche da venditore

Per essere in grado di offrire una spedizione Prime, le tue metriche da venditore devono essere molto buone. Sfortunatamente per te, ci sono pochissime informazioni certe su come debbano realmente apparire le tue metriche. Tuttavia, di seguito abbiamo voluto esporre alcune raccomandazioni di livello che ti permetteranno di iniziare con il piede giusto, come:

  • assicurati che il tuo prodotto sia di alta qualità per aumenta le possibilità di ottenere buone recensioni e abbassare il livello dei resi;
  • utilizza campagne Amazon PPC per aumentare la visibilità del prodotto nei risultati di ricerca di Amazon e aumentare la velocità di vendita;
  • offri supporto clienti di qualità ai tuoi clienti;
  • assicurati di tenere traccia del tuo inventario, perché l'eventuale esaurimento delle scorte farà precipitare il tuo ranking, influenzando potenzialmente la tua idoneità.

Come forse ti sei reso conto a questo punto della lettura, moltissime metriche sono di “esperienza”, ovvero si tratta di dati che puoi migliorare nel tempo, accumulando la “storia” di vendita.

Ma, se fossi un nuovo venditore?

Non preoccuparti inutilmente. Potrebbe volerci un po' di tempo per diventare un vero e proprio Prime Seller a causa dell'accumulo delle positive metriche di cui sopra, ma i risultati potrebbero non tardare ad arrivare.

Ti consigliamo, in questo caso, di entrare in una nicchia con un prodotto ben progettato e con una solida strategia di lancio. Armati infine di pazienza: diventare un venditore Prime ti avvantaggerà nel lungo periodo, e non devi avere alcuna fretta di arrivare al risultato finale.

E che dire di Amazon FBA?

In realtà, puoi comunque essere ammissibile a Prime se non vendi tramite il programma FBA. Tuttavia, è qualcosa che non dovreste valutare congruamente, considerato che vendere su Prima senza avvantaggiarsi dei benefici di FBA potrebbe esporti a ben più di qualche complessità organizzativa e gestionale.

Amazon FBA ti permetterà infatti di:

  • sfruttare la capacità di spedizione di Amazon: uno dei principali vantaggi di FBA è che potrai sfruttare la capacità di Amazon di garantirti una spedizione super veloce in cambio di un costo competitivo. Se non utilizzi FBA, i costi di spedizione saranno probabilmente molto più elevati, soprattutto se si sta cercando di spedire la merce il giorno successivo o lo stesso giorno dell’ordine;
  • risparmi sui costi di stoccaggio: se scegli di vendere senza Amazon FBA, sarà necessario depositare le merci in un proprio magazzino. Il che significa armarsi di un locale apposito, di personale, di procedure per poter recepire e spedire gli ordini Prime nello stesso giorno, e tanto altro ancora. Attività che, evidentemente, potranno erodere parte dei tuoi margini;
  • ottenere un miglior servizio clienti: un altro motivo per cui le persone amano Prime è il suo servizio clienti. Amazon fornisce infatti supporto 24/7 per te, senza che ti sia richiesto di alzare nemmeno un dito! Lo staff del marketplace si occuperà di tutti i resi per conto tuo, mentre se scegli di prendere il pieno controllo delle tue attività… dovrai provvedere da solo, impiegando tempo e sforzi non certo irrilevanti, considerato che Amazon si aspetta che tu segua le stesse linee guida del servizio FBA, rigorose, e poco negoziabili.

Insomma, non è obbligatorio, ma se vuoi veramente incrementare le possibilità di essere ammissibili Prime, dovrai essere un venditore FBA, e dunque utilizzare il servizio che Amazon ti mette a disposizione per preparare, imballare e spedire le merci, gestire i resi e il servizio clienti. Non solo: usare il servizio FBA non ti permetterà esclusivamente di ampliare le tue opportunità di entrare a far parte dell’ammissibilità alla vendita con Prime, ma incrementerà ancor di più le speranze di poterci rimanere, considerato che le tue metriche – a parità di altre condizioni – subiranno degli evidenti miglioramenti che non potrai che apprezzare nel medio termine.

Concludiamo dunque questo nostro approfondimento con l’invito a rileggere attentamente i paragrafi di cui sopra. Se invece vuoi sapere come trovare un buon prodotto da vendere, individuando una nicchia e diversi spunti creativi, ti suggeriamo di dare uno sguardo ai tanti altri focus, che negli ultimi mesi abbiamo scelto di dedicare a questo argomento, e che pertanto ti consigliamo di rileggere con la giusta calma. Siamo certi che al loro interno troverai tantissimi elementi di analisi e di interpretazione che ti permetteranno di migliorare la tua conoscenza con questo tema, e che ti consentiranno di realizzare una strategia di marketing ben finalizzata.

A questo punto, non possiamo che invitarti a parlare di questo argomento e degli spunti che abbiamo condiviso con tutti i nostri lettori. Sarà la giusta occasione per potersi confrontare su alcuni elementi che ti permetteranno di migliorare l’efficacia delle tue vendite in Amazon, trovando tantissimi aspetti di sviluppo che andranno ad affinare e a rendere più efficace la tua strategia di collocamento online dei tuoi prodotti.

Non ci resta che salutarti e darti appuntamento con il nostro nuovo approfondimento sul mondo di Amazon e del commercio elettronico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓