Vendere su Amazon Opinioni e Consigli

Stai pensando di iniziare a vendere su Amazon come venditore occasionale o professionale, o magari stai già vendendo su questo marketplace e vuoi sapere che cosa ne pensiamo?

Sei sicuramente nel posto giusto, visto e considerato che oggi abbiamo scelto di dedicare nei tuoi confronti un piccolo approfondimento che ti permetterà di disporre di qualche opinione che renderà un po' più consapevole il tuo business alle prese con il portale di Jeff Bezos.

Opinioni Amazon

Iniziando da qualche valutazione principale, quel che possiamo certamente ricordare nei tuoi confronti è evidentemente la considerazione che non è sufficiente “essere presenti” su Amazon per iniziare a vendere valanghe di prodotti.

Aprire un account sul marketplace è, in altri termini, solamente il primo passo. E non è nemmeno detto che sia un passo conveniente, visto e considerato che prima di tale fase operativa è fondamentale cercare di leggere con attenzione tutti i pro e tutti i contro di questo potente strumento.

Perché conviene vendere su Amazon

Vendere su Amazon ti conviene perchè il marketplace ti permetterà di aprire un account in pochissimo tempo, divenendo potenzialmente visibile a milioni di acquirenti. Se poi vuoi diventare un venditore professionale, Amazon ti mette a disposizione dei piani mensili piuttosto convenienti.

Essere presenti su Amazon ti darà inoltre una marcia in più sul fronte dell'indicizzazione, rendendoti più visibile sui motori di ricerca: un tuo potenziale cliente potrebbe pertanto individuarti con maggiore facilità. Tieni inoltre in considerazione che Amazon dispone di un discreto sistema di sicurezza antifrode, e che pertanto le tue transazioni compiute sul marketplace (come venditore, ma anche come acquirente) saranno sicuramente più tutelate.

In aggiunta a quanto sopra, tieni in valutazione (ne abbiamo parlato in un nostro recente approfondimento) che potrai altresì scegliere di sfruttare il servizio di logistica Amazon, creando una sinergia che potresti trovare di grande utilità.

Perché non conviene vendere su Amazon

Come abbiamo già rammentato qualche riga fa, non è sufficiente essere presenti su Amazon per potersi garantire le migliori soddisfazioni dalle proprie strategie di commercio elettronico.

Tieni infatti presente che su Amazon dovrai contrastare la concorrenza di milioni di altri venditori, e che se non hai un prodotto o un servizio davvero esclusivo da collocare sul mercato, o se non riesci a farlo al “giusto prezzo”, difficilmente riuscirai ad emergere.

Inoltre, ti accorgerai presto, fin dalle prime vendite, che vedere su Amazon è diverso dal vendere su tue piattaforme o su altri servizi: probabilmente potresti rimanere deluso dal non sentirti mai pienamente in controllo della situazione, e che il cliente al quale venderai il tuo prodotto non sarà, in fondo, un “tuo” cliente, ma un cliente di Amazon. La carenza di contatto diretto e la difficoltà per fidelizzarlo adeguatamente potrebbero pertanto rendere meno efficaci le tue strategie di marketing.

Al di là di ciò, riteniamo che la presenza su Amazon sia comunque un plus per la tua strategia commerciale, e che se adeguatamente gestita sarà anche in grado di darti una discreta marcia aggiuntiva. Dai un'occhiata agli altri nostri approfondimenti in materia per poterne sapere in più!

Come puoi ottenere il meglio se vuoi vendere su Amazon

Terminata questa breve panoramica sulla vendita in Amazon, cerchiamo di comprendere come puoi ottenere il meglio da questo marketplace, se vuoi intraprendere o sviluppare la tua carriera da venditore.

Vediamo insieme i punti di maggiore rilievo.

Utilizza le recensioni di Amazon per trovare i difetti degli altri

Vendere prodotti fisici online potrebbe darti grandissime soddisfazioni commerciali. Ma come puoi migliorare la tua efficacia commerciale?

È semplice. Uno dei modi migliori per migliorare la qualità dei prodotti che venderai su Amazon è quella di analizzare le recensioni dei clienti online… sulla tua pagina (se ne hai già una) e su quelle dei tuoi concorrenti. Che cosa sono i punti su cui gli utenti sembrano essere più critici? Che cosa sono le cose su cui le persone affermano la maggiore delusione

Quando arriva il momento di sviluppare o migliorare i tuoi prodotti, le lamentele dei clienti sui prodotti della tua concorrenza dovrebbero servirti da ispirazione per il loro sviluppo più positivo, permettendoti così di superare la concorrenza. Si tratta di un’operazione semplice ed efficace: perché farne a meno?

Cercare annunci con poche recensioni

Una delle chiavi per aggiungere e vendere con successo un prodotto su Amazon è quella di avere il tuo articolo inserito nella prima pagina dei risultati di ricerca, ovvero la pagina che appare per prima quando i clienti cercano il tuo prodotto attraverso l’uso di specifiche parole chiave.

Ti consigliamo di cercare prodotti con meno di 30-50 recensioni da parte dei clienti. Di fatti, è molto probabile se, quando cerchi il tuo prodotto potenziale, trovi i migliori annunci di Amazon che hanno solo poche recensioni dei clienti, tu abbia trovato una buona fonte di guadagni.

Tieni infatti in considerazione che Amazon, nella sua classifica, tiene in grande considerazione quante recensioni (buone) hanno ricevuto i tuoi prodotti. Meno recensioni hanno i prodotti concorrenti, più velocemente si può salire la classifica nel momento in cui inizierai a generare vendite!

Attenzione alle vendite di prodotti alimentari

Con il lancio da parte di Amazon di AmazonFresh e Prime Pantry, il cibo è diventato una categoria di e-commerce sempre più importante in tutto il mondo. E, inoltre, ci sono un sacco di risorse online per la ricerca e per l'apprendimento di quali tipi di alimenti stanno aumentando e stanno diminuendo di popolarità.

Alcuni dei prodotti alimentari più redditizi sono a esempio quelli che vengono percepiti come più sani delle alternative presenti sul mercato. I consumatori attenti alla salute sono di norma disposti a spendere un po’ di più per gli alimentari, a patto di vivere una vita più sana. In tale ambito, Google Trends è il luogo ideale per cercare le tendenze attuali. D’altronde, il mercato degli alimenti salutari è talmente vario che ci vorrebbero anni e milioni di euro per costruire un inventario di prodotti per soddisfare ogni esigenza. Per fortuna, non è necessario avere un prodotto nel proprio inventario per fare soldi. Punta solamente sulla nicchia che vuoi conquistare, e concentra su di essa le tue ambizioni.

Trova prodotti da vendere su Amazon con JungleScout

Le tendenze generali che puoi rilevare online sono utili e possono indirizzarti nella giusta direzione. Tuttavia, se vuoi fare un passo in avanti con le tue analisi, allora JungleScout non può che essere considerato come un fantastico strumento che ti permetterà di scavare sotto la superficie e trovare migliori opportunità.

Puoi infatti usare questo  software per vedere quali sono gli articoli più venduti Amazon, in base ai termini di ricerca che hai inserito, le stime delle vendite per i singoli annunci Amazon, il prezzo medio per una categoria, il numero medio di recensioni che un articolo riceve, il fatturato stimato, basato su metriche di vendita, che i venditori esistenti stanno guadagnando. Non male, no?

Trova i prodotti all'ingrosso su Amazon

Quando si vende un articolo su Amazon, spesso si acquista quella merce all'ingrosso direttamente dal produttore o fornitore per poi venderla singolarmente sul marketplace ad un prezzo al dettaglio. Per poter vendere all'ingrosso un articolo, è necessario stabilire un rapporto con il fornitore. E questo può essere un lungo, processo che richiede molto tempo.

È infatti necessario assicurarsi che il produttore con cui si sta collaborando sia affidabile, e tenere conto che  se stai vendendo il prodotto di qualcun altro, invece di costruire il tuo brand, i margini sono probabilmente più stretti. Inoltre, se a un produttore non piace il tuo modo di operare, può staccare la spina in qualsiasi momento e impedirti di vendere i tuoi prodotti. Infine, rammenta che un cattivo servizio clienti può rovinare la tua capacità di vendere.

Crea prodotti con il white label

Anche al fine di evitare le ripercussioni che abbiamo scelto di condividere nell’ultimo paragrafo, può essere utile cercare di trovare il modo di produrre i tuoi prodotti a marchio privato per soddisfare le esigenze dei tuoi futuri clienti. Se consegni prodotti di scarsa qualità, il tuo marchio affonderà in un mare di recensioni negative da parte dei clienti di Amazon.

Dunque, trova produttori diretti stabilendo innanzitutto se hai bisogno di un solo produttore per produrre il tuo prodotto dall'inizio alla fine (una soluzione evidentemente più costosa), o se vuoi delle offerte in giro e trovare fornitori diversi per diversi aspetti del mio prodotto (un processo più complicato e più rischioso). Quindi, utilizza siti ad hoc per cercare produttori stranieri con l'esperienza necessaria per produrre il tuo prodotto in modo affidabile, come Alibaba.com. Inviare email ad almeno dieci diversi produttori potenziali in white label: il modo con cui gestiranno la comunicazione ti dirà molto.

Ordina quindi dei campioni da almeno due fornitori diversi per vedere se la loro qualità è buona come dicono. Man mano che la tua attività cresce, costruirai sia relazioni sia con i fornitori esteri, sia con altri operatori del settore che possono dirti di chi si fidano all'estero. Ma, all'inizio, trovare un fornitore di qualità può essere un viaggio complicato: armati di pazienza e buona volontà!

Evita le categorie dominate da grandi marche

In ogni fase del processo di selezione di una linea di prodotti da vendere su Amazon, devi tenere d'occhio i principali concorrenti nel tuo “ecosistema”: un ecosistema che cambierà di settimana in settimana, inducendoti almeno a fare la cosa più importante, ovvero capire se un grande produttore è entrato nel tuo spazio.

Molti imprenditori e-commerce hanno la buona abitudine di fare un foglio di Google da aggiornare ogni settimana, in cui indicare i tuoi concorrenti, compresi i link ai loro siti web e al materiale di marketing online. Ogni volta che ne noti uno nuovo, aggiungilo alla lista. Ti servirà per capitare quanto sia competitivo il tuo mercato.

Un brand importante che entra nella tua nicchia è un segnale che c'è molta domanda per un prodotto o servizio specifico e… questo è bene. Ma attenzione: è anche un pericolo per te, visto e considerato che difficilmente potrai sfidarlo ad armi pari.

Evita i resi

E' importante considerare se i clienti sono disposti a restituire o meno il tuo articolo. Qualsiasi prodotto che vendi su Amazon prevede infatti l'opportunità, per i clienti di fare un reso e/o di lasciare una recensione negativa. È chiaro che entrambi i casi possono danneggiare fortemente il tuo profilo di venditore, e di conseguenza la tua capacità di vendere altri prodotti online.

Oltre al danno al tuo brand / profilo di venditore Amazon, c'è anche la ripercussione di natura finanziaria, che dovresti prendere in considerazione. Pensa, per esempio, al fatto che non sempre è possibile rivendere qualcosa che è stato restituito da un cliente, e che dunque c’è una perdita secca del costo di produzione, oltre a quello di spedizione, il cui volume può aumentare rapidamente, man mano che i resi si accumuleranno.

Cerca dunque di ridurre al minimo la probabilità che il prodotto venga restituito, fornendo immagini e descrizioni accurate nel tuo annuncio, analizzando le recensioni esistenti e il feedback dei clienti prima di aggiungere un articolo su Amazon, assicurandosi che i prodotti siano imballati in modo da proteggerli da eventuali lesioni nella spedizione, e così via.

Conclusioni

Spero che questi punti possano esserti utili per poter massimizzare la convenienza a vendere su Amazon. Se segui queste brevi indicazioni, e ti confronti costantemente con la nostra community, siamo certi che incrementerai la probabilità di ottenere un profitto.

Ricordati che buona parte del tuo successo passa proprio dalla fase di pianificazione: non c'è niente di peggio che impiegare centinaia di ore per commercializzare un prodotto su Amazon, solo per scoprire che i consumatori non lo vogliono, o un grande brand sta per cannibalizzare la tua nicchia.

Prima di iniziare, inoltre, assicurati di capire quali sono le tariffe di Amazon, e che Amazon è solamente uno dei canali che puoi utilizzare per vendere. Non sottovalutare dunque la tua presenza online, confermando come centrale il tuo sito internet.

Se hai domande o vuoi confrontarti con noi e con la nostra community, non ti rimane altro da fare che utilizzare lo spazio dei commenti: buon divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓