Vendere su Amazon Americano

Amazon USA

Vuoi essere presente su Amazon negli Stati Uniti, al fine di moltiplicare le opportunità di successo del tuo e-commerce? La tua è un’esigenza molto comune, ma prima di lanciarti con troppa enfasi in questa impresa, ti suggeriamo di tenere in considerazione il fatto che per poter vendere negli Stati Uniti devi rispettare alcuni requisiti minimi che ti permetteranno di collocare i tuoi prodotti oltre Oceano in maniera rispettosa delle leggi, sia che si tratti di prodotti di natura intangibile sia che si tratti di prodotti fisici.

Aprire account su Amazon americano

La prima cosa che devi tenere a mente è che se vuoi aprire un account per la vendita con Amazon e, di conseguenza, poterti avvantaggiare dei servizi offerti che sono offerti da Amazon Payments, dovrai dimostrare di essere residente negli Stati Uniti ed essere titolare di un conto corrente nel Paese.

Quanto sopra, per un imprenditore italiano, si traduce nella necessità di aprire una società negli Stati Uniti con un indirizzo fisico, e numero telefonico e conto corrente bancario negli USA.

Oltre a quanto sopra – che già potrebbe scoraggiare gli imprenditori alle prime armi che ritengono che vendere su Amazon americano possa essere un’attività immediata e priva di pre-requisiti – bisogna anche tenere in considerazione la necessità di sottoscrivere una assicurazione per i rischi sui danni da prodotto, una copertura di responsabilità civile sui rischi che sono direttamente associati alla c.d. product liability. Peraltro, viene previsto che la stessa compagnia di assicurazione che si accolla il rischio, entro i limiti contrattuali, debba essere statunitense.

Ovviamente, oltre alle questioni meramente tecniche (che già di per sé potrebbe essere utile poter effettuare in compagnia di un consulente esperto, che possa permettervi di effettuare ogni step preliminare nel pieno rispetto delle normative locali), esistono altri aspetti che vi suggeriamo di valutare con particolare attenzione, poiché da essi potrebbero discenderne non solamente delle maggiori efficienze organizzative, quanto anche la possibilità di mettersi la riparo da problematiche di eterogenea natura.

Pensa, ad esempio, alle differenze legate alle politiche di resi e di ritorni, o ancora alla possibilità di individuare un corriere ad hoc per le vostre merci americane, e ulteriormente agli aspetti contabili e alla presentazione della dichiarazione dei redditi negli Stati Uniti.

Logistica e spedizioni di Amazon negli Stati Uniti

Come probabilmente hai già intuito, l’apertura di un negozio su Amazon negli Stati Uniti non solamente ti permetterà di espandere le tue vendite online in maniera ancora più notevole di quanto non potresti fare vendendo all’interno dell’Unione Europea, ma potrebbe darti una marcia in più in termini strategici e sul marketing, per poter introdurre i tuoi mercati nel mercato statunitense rispetto a quanto potresti fare spedendoli dall’Italia.

Insomma, come puoi verificare fin da queste poche righe, vendere negli Stati Uniti ingloba pro e contro in egual misura, e la ponderazione di ciascun elemento non potrà che passare attraverso un’attenta fase di analisi, che possa permetterti di comprendere in modo dedicato se sia più opportuno aprire una stabile organizzazione negli USA, piuttosto che spedire i prodotti dalla tua organizzazione italiana.

1 Comment

  • Lucia de Manincor Rispondi

    Buongiorno desideriamo avere informazioni per aprire un account di vendita su Amazon America. Che requisiti minimi ci sono? E’ vero che bisogna essere titolari di un conto corrente americano e risiedere negli USA? Grazie mille per una vostra risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓