Come Scegliere il Corriere per il Tuo E-commerce

La scelta del giusto corriere per il tuo ecommerce rappresenta un elemento di fondamentale importanza per poter orientare verso nuovi traguardi il tuo business online. Ma quale è il miglior corriere per spedire in Italia? Cerchiamo di scoprirlo o, per lo meno, di puntare l'attenzione nei confronti di alcuni elementi che ti consigliamo di valutare con particolare impegno per poter individuare il miglior corriere espresso Italia, in grado di far svoltare i tuoi affari per il verso giusto!

Al termine di questo breve approfondimento probabilmente avrai tutte le informazioni più utili per poter orientare correttamente la tua iniziativa d’impresa online. Vediamo insieme i passaggi principali!

Il miglior corriere non esiste (o no?)

Iniziamo con il ricordare che se stai cercando il miglior corriere per l'Italia o il miglior corriere online, la tua sarà una ricerca probabilmente priva di qualsiasi tipologia di riscontro. O quasi.

Con tale affermazione non vogliamo naturalmente dirti che nel nostro Paese non vi siano ottimi corrieri espressi: vogliamo tuttavia ricordarti che non esiste un corriere che sia necessariamente migliore di tutti gli altri, ma solamente un corriere che meglio si potrà adattare alle tue esigenze e alle necessità del tuo business. In altri termini, il tuo sforzo dovrà fin da subito essere orientato nel capire quale sia il tuo fabbisogno strategico e operativo e, sulla base di questo, cercare la migliore soddisfazione verso uno specifico partner.

Insomma, piuttosto che rincorrere disperatamente l'individuazione di un corriere che superi tutti i suoi concorrenti per convenienza, costi e velocità, concentrati nella definizione delle tue preferenze e, sulla base di quelle, cerca di comprendere quale sia il corriere che meglio si può adattare alle tue linee guida.

In aggiunta a quanto sopra, vogliamo ricordarti che oggi il mercato dei corrieri, della logistica e della spedizione, è in continua evoluzione. Tra le principali tendenze che dovrai cercare di inglobare nella tua strategia spicca certamente il fatto che:

il tuo cliente finirà con il considerare il servizio di corriere come una sorta di estensione del tuo servizio (e pertanto ti conviene scegliere con particolare accuratezza il tuo partner per le spedizioni dei prodotti!);

il tuo cliente è sempre più abituato a vedere prodotti che gli arrivano da ogni parte del mondo;

il tuo cliente è sempre più abituato a spedizioni rapide e a costi estremamente convenienti, o addirittura gratuiti (e la colpa non è solo di Amazon Prime!).

Quali sono i migliori corrieri espressi in Italia

Con le avvertenze che abbiamo avuto modo di condividere con te nelle righe che precedono, vogliamo ora soffermarci per qualche istante nel compiere il primo passo su qual'è il miglior corriere espresso a tua disposizione.

La lista dei corrieri espresso (intendendo per tali quelli che spediscono entro 24/48 ore) può essere abbastanza lunga ed eterogenea, ma se vuoi rivolgerti a operatori presenti su tutto il territorio nazionale (e in molti casi, internazionale), ti consigliamo di restringere il cerchio alla rosa dei leader di mercato, che comprende BRT, SDA, TNT, DHL, UPS e GLS.

Senza approfondire eccessivamente questo tema (che tuttavia ti lasciamo libero di dettagliare a tuo piacimento), tieni conto che i vari corrieri che sopra abbiamo rammentato, sono molto diversi tra di loro per proprietà, abitudini, costi e altre condizioni.

BRT e SDA sono due aziende di matrice italiana (la seconda appartiene al gruppo delle Poste), mentre TNT, DHL, UPS e GLS sono parte integrante di multinazionali presenti in tutto il mondo. Non è affatto detto che, con tali prerogative, le seconde siano migliori delle prime: dipenderà molto dalle tue esigenze. A proposito, hai già esaminato quali sono? Prova a concentrare qui i tuoi sforzi iniziali: risparmierai in tal modo un sacco di tempo utile in un secondo momento.

Quali sono le tue esigenze per le spedizioni dei prodotti

Come ti abbiamo precisato fin dalle prime righe di apertura di questo approfondimento, per poter arrivare a individuare il miglior corriere è fondamentale cominciare con l'analisi attenta delle tue esigenze, e delle necessità del tuo business online.

Di seguito, trovi 4 elementi sui quali vogliamo riportare il tuo sforzo di osservazione. Prova a soffermarti su ciascuno di essi per tutto il tempo che desideri, senza avere fretta di procedere oltre.

Dove vendi?

 

Ovvero: vendi solamente in Italia o vendi anche all'estero? Se il tuo ecommerce ti porta spesso a vendere anche al di fuori dei confini italiani, il nostro consiglio è quello di privilegiare le multinazionali che hanno sedi in molti dei Paesi di potenziale destinazione. Questo potrebbe voler dire sacrificare SDA e BRT, a meno che tu non riesca a strappare delle condizioni davvero interessanti: SDA e BRT possono infatti concludere degli accordi per la spedizione internazionale appoggiandosi con altri corrieri internazionali.

Insomma, anche in questo caso non puoi far altro che valutare il miglior corriere per spedire all'estero andando a confrontare le diverse proposte, senza scartare nemmeno quelle che apparentemente sembrano le meno convenienti (quali la scelta degli spedizionieri italiani).

A proposito di tariffe spedizioni e di condizioni, valuta quali sono i tempi di resa dall'estero: molto spesso sono lunghi… troppo lunghi!

Che merce vendi?

Un altro elemento che potrebbe influenzare in modo considerevole la scelta del tuo prossimo spedizioniere è legata alla tipologia di merce venduta. Ci sono infatti corrieri che sono specializzati nel trasporto di un prodotto specifico (pensa ai mobili) e altri corrieri che invece non fanno grande differenza merceologica.

Prova a parlarne con il tuo potenziale corriere, e cerca di capire se vi sia qualcosa che possa soddisfare le tue specifiche esigenze. Potrebbe valerne la pena: non solamente comprenderai quali siano le competenze di quel determinato corriere in relazione alla specifica categoria di merce, ma potrai anche cercare di capire se effettivamente abbia o meno delle tariffe ad hoc per questo genere di prodotto.

Quanto è grande (e pesa) la tua merce?

Tra gli elementi che influenzeranno maggiormente i costi di spedizione, vi sono sicuramente il volume e il peso della tua merce. Si tratta di fattori estremamente importanti nel calcolo delle tariffe e, dunque, prima di stipulare un preventivo con il tuo corriere di fiducia, puntando magari alla stipula di specifici abbonamenti corrieri espressi, abbi cura di ipotizzare quale sia la dimensione media dei colli e il loro peso, al fine di negoziare le relative tariffe.

In merito, un piccolo consiglio: spesso i corrieri espresso sono molto cari per quanto concerne il trasporto delle merci molto pesanti e molto voluminose. Pertanto, se puoi negoziare con il cliente delle condizioni di consegna meno urgenti (4-5 giorni), valuta la possibilità di stipulare un contratto con i corrieri che non sono espressi, che potrebbero offrirti delle tariffe più convenienti.

Ovviamente, la soluzione più opportuna non potrà che essere quella di proporre al tuo cliente un vasto ventaglio di scelte. In questo modo sarà lui a capire se convenga puntare su una spedizione più cara ma più rapida, oppure poco cara (o gratuita) ma ordinaria. Ricorda che i clienti apprezzano sempre se riesci a offrir loro più alternative, e che è sempre una buona cosa riservar loro una scelta personalizzabile.

Il prezzo è importante (ma non così importante!)

Ultimo elemento sul quale vogliamo riporre la tua attenzione è legato al prezzo. Sappiamo benissimo, infatti, che il prezzo è un fattore fondamentale nella ponderazione della convenienza del tuo business, ma stai attento a non considerarlo come l'unico fattore!

In altri termini, se sai per certo che un corriere offre un servizio notevolmente migliore di un altro, ma è un po' più caro, osserva se valga la pena incorporare il suo costo maggiore, a fronte di una migliore tranquillità e pianificazione del tuo business.

Giocare tutta la tua competizione sul prezzo è infatti un errore molto comune, che potresti pagare a caro prezzo. Rammenta fin da queste prime fasi di valutazione strategica che dare un servizio scadenze di spedizioni alla tua clientela ti porterà solamente tante delusioni, una cattiva immagine e molte perdite.

Meglio invece fare in modo di trovare il giusto equilibrio tra il prezzo e la qualità del corriere, trasformando lo spedizioniere in un partner che possa andare anche al di là della semplice operatività di trasporto, ma coinvolgendolo anche su un fronte consulenziale più approfondito.

Come stipulare il miglior contratto con il corriere

Una volta che hai tutte le informazioni che ti servono, si entra nella fase “operativa”, legata alla stipula del contratto. Anche in questo caso, non mancherebbero i suggerimenti che ti consigliamo di tenere bene a mente onde evitare sgradevoli sorprese.

In primo luogo, quando andrai a contrattare un accordo con lo spedizioniere, difficilmente troverai delle condizioni personalizzate (a meno che il tuo business non sia così appetibile per il corriere!). E stai certo che le condizioni saranno ancora meno personalizzabili, e ancora meno convenienti, se non ti dimostri sufficientemente esperto: non dire che hai iniziato il tuo ecommerce da poco, e non dire che è il primo corriere al quale ti rivolgi.

Detto ciò, cerca di chiarire quali sono le tue esigenze e, di conseguenza, cerca di ottenere un preventivo (naturalmente, scritto!), chiaro e trasparente.

All'interno del documento presta attenzione a:

  • tariffa di spedizione;
  •  supplemento di carburante;
  •  spese di giacenza;
  •  telefonata eventuale al cliente per la consegna;
  •  spese per il contrassegno;
  •  consegna al piano;
  •  assicurazione della merce;
  •  automatizzazione dei dati.

Ricorda che alcuni di questi servizi sono offerti da alcuni corrieri, e da altri no. Ricorda anche che spesso queste voci sono in grado di rappresentare una voce preponderante del costo del servizio, e che possono superare anche quella della tariffa di spedizione in senso stretto. Insomma, attento a non sottovalutare le varie condizioni!

Prima di procedere oltre, concedici due piccole parentesi. La prima è legata all'ultimo punto del precedente elenco, rappresentato dall‘automatizzazione dello scambio dati: si tratta della possibilità di poter automatizzare l'invio e la ricezione dei documenti di trasporto, delle informazioni sullo stto di consegna o, per esempio e ancora prima, del numero di tracking della spedizione.

I corrieri più avanzati ti proporranno servizi molto efficienti in tal senso: considerando che semplificano (e non di poco!) il tuo lavoro, è bene tenerli nella giusta valutazione e, se possibile, farteli mostrare in sede di analisi delle proposte dei vari operatori.

Il secondo punto di attenzione che dovresti assumere in grande valutazione è legato all'assicurazione. Il costo delle polizze di tutela può essere anche piuttosto impattante sulla vendita, ma è un “investimento” in serenità e in pianificazione che ti consigliamo comunque di ponderare. Trattandosi di un tema molto complesso, rimandiamo la trattazione in uno specifico e separato approfondimento.

Un corriere o più corrieri?

A questo punto del nostro approfondimento sulla scelta del miglior corriere per il tuo ecommerce, non possiamo che ricordarti come il contratto di spedizione non sia mai esclusivo, e che pertanto puoi ben scegliere di collaborare contemporaneamente con più corrieri (eventualità che ci sentiamo di consigliarti!).

È infatti risaputo – e lo toccherai con mano ben presto! – che alcuni corrieri lavorano meglio in alcune zone rispetto ad altri. Ora, considerato che il tuo obiettivo è quello di fornire il miglior servizio al cliente, niente di meglio che cercare di stipulare un contratto con più corrieri.

Non solo: collaborare con più corrieri incrementerà la tua forza contrattuale, poichè anno dopo anno (di solito i contratti hanno una durata di 12 mesi) riuscirai a spuntare qualche condizione migliore, dietro la “minaccia” (il virgolettato è d'obbligo!) che potresti passare ai concorrenti.

Detto ciò, speriamo in queste righe di averti fornito tutte le informazioni che riterrai più utili per poter orientare al meglio il tuo business. Ricorda che lo spedizioniere / corriere è una parte fondamentale del tuo business, e che dovresti prenderti cura della sua fase di valutazione, scelta e monitoraggio, considerato che dal suo buon operato dipende una buona parte del tuo successo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓