Recuperare Carrelli Abbandonati su Shopify

Recuperare carrelli abbandonati su Shopify? E’ certamente una delle leve più utili per poter incrementare il tasso di vendita: d’altronde, si tratta solo di dare una spintarella (commerciale!) a un utente che ha già messo i prodotti nel carrello ma che poi, all’ultimo momento, ha deciso di annullare o rinviare la propria decisione di shopping. Ma come fare?

Implementare Pop-up Exit-Intent

Se non hai mai utilizzato pop-up exit-intent, sappi che si tratta di un’enorme opportunità per massimizzare le tue conversioni. I popup di Exit-intent possono essere installati su qualsiasi pagina, comprese le pagine del carrello della spesa e del checkout, e funzionano rilevando quando un utente sta per lasciare la pagina. Successivamente, invia un messaggio popup che incoraggia l’utente a rimanere, offrendo un affare o presentando ulteriori informazioni.

Elimina le “sorprese”

Anche se non vuoi offrire la spedizione gratuita, puoi comunque ridurre il numero di persone che abbandonano il tuo carrello a causa dei costi di spedizione e di altre spese “a sorpresa”. Un recente studio di Forrester ha ad esempio individuato che il 22% degli acquirenti abbandona la propria merce sul carrello perché infastidita dal fatto che il venditore non abbia menzionato le spese fin dall’inizio.

Tieni il carrello sempre in vista

Il 24 per cento delle persone che abbandonano il carrello della spesa vogliono in realtà che i loro articoli siano automaticamente salvati per una considerazione futura. Quindi, se si vuole che ritornino più tardi, è davvero importante tenere il carrello in “bella vista”. In caso contrario, sarà fuori dalla vista e… dalla mente dell’utente.

Per far ciò, è sufficiente impostare un’icona del carrello nell’angolo dello schermo che si espande quando si fa clic o si passa sopra di esso, o copiare l’esempio di Amazon, che mostra anche il numero di articoli all’interno del carrello, in modo da ricordare a colpo d’occhio che non si è completato l’acquisto.

Snellisci il checkout

Uno dei modi migliori per ridurre l’abbandono del carrello è quello di eliminare le pagine inutili e snellire il processo di checkout. I tuoi clienti hanno davvero bisogno di cliccare su cinque pagine diverse per completare un acquisto? Probabilmente no: più riuscirai a semplificare il processo e ridurre il numero di passaggi che un cliente deve affrontare, meglio è.

L’ideale è probabilmente snellire talmente tanto il processo che tutto ciò che un cliente per concludere un acquisto è inserire la propria email e i dati della carta di credito, premere il pulsante “Paga”, e… basta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓