Proteggi il tuo account Amazon dalle Sospensioni

Uno dei principali motivi di preoccupazione di tutti i venditori su Amazon è la possibilità di poter andare incontro alla spiacevole condizione di sospensione del proprio account. Una condizione che – intuibilmente – determina una perdita di potenziali affari e, di conseguenza, una destabilizzazione temporanea o definitiva del proprio business. Di qui, una prima raccomandazione: il prioritario approccio che i venditori di Amazon dovrebbero adottare per proteggere i propri interessi è proprio quello di prevenire le sospensioni!

Ma come si può proteggere il proprio account Amazon dal pericolo di sospensione? Di seguito, abbiamo voluto riassumere qualche utile spunto da condividere!

Come evitare le sospensioni su Amazon

In primo luogo, siate molto esigenti con voi stessi sul servizio complessivo offerto alla clientela e in particolar modo tenete sotto traccia parametri come ODR (Order Defect Rate) o il tasso di annullamento: tenete infatti conto che Amazon ha definito in maniera piuttosto precisa e specifica queste metriche, e quindi tutti i venditori dovrebbero lavorare alacremente per poter raggiungere e mantenere un livello di servizio al cliente che soddisfi gli obiettivi prestazionali. Il mancato raggiungimento dei target minimi potrebbe mettere il vostro account venditore in una posizione negativa.

Di qui, una sostanziale cautela: occhio alle troppe recensioni negative, agli ordini annullati, ai molti resi su un particolare prodotto o anche a qualcosa di più semplice, come e-mail dei clienti a cui non viene data una risposta abbastanza rapida. Oltre a ciò, ricordate di controllare regolarmente lo stato del vostro account, alla ricerca di eventuali avvisi.

Sancito ciò, il tenore degli avvisi di Amazon potrebbe essere molto diverso. Tuttavia, anche se dipende dalla gravità della violazione, quel che è certo è che il marketplace si aspetta da voi un tempestivo riscontro, e proprio il tempismo nell’azione è spesso l’unica possibilità di “tornare in pista”.

In linea di massima, quel che vi suggeriamo di fare è affrontare prontamente ogni problema, senza farvi prendere dal panico. Le metriche sul rendimento all'interno di Seller Central possono altresì aiutarvi a risolvere i problemi prima della sospensione effettiva: sappiate che Amazon comunicherà con voi esclusivamente attraverso questo canale e che pertanto dovreste dare uno sguardo quotidiano a questa area.

In secondo luogo, abbiate sempre cura di leggere e rileggere con grande attenzione le regole e le procedure necessarie per mantenere il vostro status di venditore. Se avete dei dubbi, contattate Amazon attraverso gli opportuni canali: è infatti possibile che possiate aver violato le norme in buona fede, per un’errata comprensione delle stesse.

Chiarito anche quanto precede, il resto deriva da un congruo utilizzo delle principali norme del “buon”  venditore. Si tratta di linee guida di buon senso, che probabilmente potreste applicare in qualsiasi contesto, anche non digitale. Per esempio, cercate di rispondere sempre puntualmente alle domande dei clienti o ai reclami, non includete dei link esterni nei vostri messaggi, non duplicate le pagine prodotto, siate sempre puntuali nelle spedizioni, monitorate i feedback dei clienti e così via.

Se poi avete dei dubbi, ribadiamo ancora una volta la regola più banale: contattate sempre Amazon per avere dei chiarimenti e prevenire ogni incomprensione.

Tagged under:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓