Onsite Associates Program: come funziona?

By Amazon Leave a comment

Hai sentito parlare di Onsite Associates Program di Amazon o, meglio di FBA Onsite? Magari hai letto che si tratta di una nuova e importante risorsa per i venditori di Amazon e vuoi saperne di più?

Ebbene, sei nel posto giusto per poter leggere una buona introduzione su questa piattaforma, di grandissimo interesse per tutti coloro i quali vogliono riservarsi nuove opportunità per il proprio business sul marketplace.

D’altronde, è bene evidente che nel corso degli ultimi anni Amazon abbia fatto tanto per poter incrementare la sua quota di mercato nel settore del commercio elettronico, un mercato in continua crescita all’interno del quale il sito di Jeff Bezos, e tutti i servizi ad esso connessi, svolge un ruolo praticamente decisivo.

Grazie ai suoi programmi incentrati sulla figura del venditore, come Fulfillment by Amazon e Amazon Seller Fulfilled Prime, milioni di imprenditori in tutto il mondo si sono uniti ad Amazon per raggiungere un pubblico sempre più ampio e in un modo sempre più innovativo, che sarebbe stato impossibile da conseguire (o, per lo meno, non con tali termini di efficienza) senza l’appoggio e la partnership di Bezos.

Ebbene, in questo articolo cercheremo di comprendere che cos'è FBA Onsite e come puoi utilizzare questo programma per vendere meglio e in maniera più efficace.

Ti consigliamo pertanto di ritagliarti qualche minuto del tuo tempo per poter leggere il nostro focus odierno e, successivamente, condividere con noi le tue riflessioni utilizzando lo spazio dei commenti!

Cos'è Onsite Associates?

Onsite Associates è una soluzione economica e vantaggiosa, che Amazon riserva a tutti i venditori che utilizzando la piattaforma per poter commerciare i propri prodotti.

Naturalmente, si tratta di una definizione molto sintetica che, in maniera altrettanto evidente, non risponde a tutte le curiosità che probabilmente in questo momento ti stai ponendo in mente.

Ecco perché, per poter comprendere che cosa sia Onsite Associates, è bene cercare di guardare in maniera più ampia e panoramica ad Amazon, per poi concentrarsi sui reali valori aggiunti che questo operatore può effettivamente dare al tuo business.

Amazon FBA e SFP

Iniziamo con una piccola premessa. Come tantissime volte abbiamo avuto modo di notare in queste pagine, per un venditore che sta cercando di spingere al meglio la propria attività su Amazon, una delle caratteristiche più ambite per lui sarà quella di avere sul proprio profilo il distintivo Amazon Prime.

Questo piccolo logo (ma potentissimo!), se messo accanto all'elenco dei prodotti, può probabilmente determinare il successo della tua attività come pochi altri elementi sono in grado di fare!

Dopo tutto, è ben noto che i clienti preferiscono acquistare i prodotti che sono accompagnati dal distintivo Prime grazie ai suoi numerosi vantaggi: pensa ai resi gratuiti di cui possono godere, e alla possibilità di poter ricevere il prodotto entro soli due giorni dal momento dell’acquisto. Non solo: gli annunci Prime sono classificati meglio nei risultati di ricerca del marketplace.

Insomma, quanto basta per avere in mente un chiaro obiettivo: dobbiamo (dovresti!) fare di tutto per poter essere parte di Amazon Prime!

Chiarito quanto sopra, per molto tempo l'unico modo per ottenere il distintivo Prime è stato quello di aderire al programma Amazon FBA.

Come forse saprai già, Fulfillment by Amazon è una soluzione logistica che può apportare una grandissima semplificazione ai venditori: gli imprenditori possono infatti inviare il loro prodotto ai magazzini di Amazon, ovvero ai centri di adempimento, che si occuperanno di immagazzinare, di imballare e di spedire i tuoi prodotti ogni volta che ricevi un ordine. Oltre a questo, Amazon fornisce anche il supporto ai clienti per i tuoi prodotti, sollevandoti dall’incombenza di seguire il post-vendita.

In altri termini, scegliendo Amazon FBA permetti ad Amazon di occuparsi efficacemente della logistica della tua attività, mentre tu ti potrai concentrare su altre questioni importanti, delle quali probabilmente sai occuparti meglio!

Va da sé che, intuibilmente, tutti questi servizi hanno un prezzo. Ma, nella maggior parte dei casi, potrebbe valer la pena valutare seriamente la possibilità di sostenere tali oneri.

Inutile rammentare in queste righe che Amazon FBA è uno dei programmi di maggior successo mai lanciati da Amazon. Tuttavia, poiché la sua base di venditori è cresciuta a un ritmo davvero straordinario, il gigante dell'e-commerce ha incontrato un nuovo problema sulla sua strada: il sovraccarico dei suoi magazzini. Con l'ingresso di un numero sempre maggiore di venditori nella sua rete FBA, in altri termini, Amazon ha iniziato ad avere difficoltà a immagazzinare il proprio inventario nei centri di adempimento con gli standard qualitativi che sono attesi.

Pertanto, nel tentativo di allentare questa pressione, Amazon ha escogitato una nuova soluzione nota come Amazon Seller Fulfilled Prime, o Amazon SFP. In parole povere, Amazon SFP consente ai commercianti di conservare i loro prodotti nei propri magazzini e di avere ancora i loro prodotti su Amazon elencati con il servizio Prime.

Seller Fulfilled Prime [SFP]

In questo senso, puoi pensare a SFP come a un modo per ottenere il “distintivo” Amazon Prime per le tue inserzioni, senza però avere a che fare con il business in “modalità” FBA e incorrere a tali spese.

Sebbene Amazon Seller Fulfilled Prime si sia dimostrata una soluzione logistica rivoluzionaria, non è affatto un'impresa facile aderire a questo programma. Al fine di garantire che la reputazione del programma non subisca un duro colpo facendo consegnare ai venditori prodotti di bassa qualità o addirittura non consegnare in tempo utile, Amazon richiede ai suoi potenziali membri SFP di sottoporsi a un periodo di prova da 5 a 90 giorni, a seconda di quando sono in grado di soddisfare i rigorosi requisiti di performance.

Oltre a questo, chi riesce a partecipare al programma SFP potrebbe dover sborsare più soldi per consegnare i propri prodotti con l'aiuto di una logistica di terze parti.

Tuttavia, Amazon non ha voluto lasciare nulla al caso e, dunque, ha deciso di lavorarci su. Il risultato finale è stata una combinazione di Amazon FBA e Seller Fulfilled Prime che è diventata nota come FBA Onsite, il protagonista del nostro focus odierno.

In sostanza, FBA Onsite è una soluzione di gestione del magazzino che elimina le spese di stoccaggio, riduce i costi generali e, soprattutto, migliora i tempi di consegna affrontando molti problemi di spedizione. Ma come?

Come funziona Amazon FBA Onsite?

Si può pensare ad Amazon FBA Onsite come ad una sorta di espansione del Seller Fulfilled Prime. I commercianti e i venditori, che conservano il loro inventario nei rispettivi magazzini, hanno tuttavia lo stock ottimizzato dagli esperti di magazzino di Amazon. A sua volta, questa ottimizzazione del magazzino aiuta Amazon a gestirlo meglio e ad evadere gli ordini facilmente sia attraverso la propria rete di trasporto che attraverso servizi di consegna di terze parti.

Cerchiamo di semplificare ulteriormente la cosa. Supponiamo che tu sia un venditore Amazon che è stato selezionato per far parte del programma Amazon FBA Onsite. Hai conservato il tuo inventario nel magazzino di “proprietà” e, fino a quando non sei stato selezionato per il programma FBA Onsite, hai eseguito gli ordini per conto tuo. Per ottenere il distintivo Prime, hai anche scelto il programma Seller Fulfilled poiché era più facile per te immagazzinare e spedire la merce da solo rispetto all’alternativa di gestione made by Amazon.

Ebbene, con FBA Onsite, Amazon ti aiuterà a scegliere un vettore che porterà il prodotto al cliente in tempo rapido. Potrai dunque immagazzinare la tua merce nel tuo magazzino e fare in modo che Amazon utilizzi i vettori esistenti per spedirla come e quando riceverai gli ordini. Il fastidio di scegliere un fornitore di servizi di consegna che possa portare il tuo pacco al cliente in tempo, ricade dunque sulle spalle di Amazon, che da questo punto di vita sta essenzialmente trasformando il tuo magazzino in un suo centro di adempimento con un software di gestione che ti aiuterà a gestire meglio il tuo inventario.

In aggiunta a ciò, Amazon supervisionerà anche la consegna dei tuoi prodotti, lasciandoti così libero di occuparti con maggiore dedizione di questioni più cruciali come l'espansione della tua proposta di prodotti. Da un lato, insomma, otterrai tutti i vantaggi di Amazon FBA senza dover conservare il tuo inventario nei Fulfillment Center di Amazon. Dall'altro lato, Amazon si occupa del processo di consegna per te e assicura che la sua reputazione non ne risenta.

Dunque, una situazione che appare essere vantaggiosa per tutti. Cerchiamo di scoprire in maniera più approfondita quali sono i reali benefici di tale programma.

Vantaggi di Amazon FBA Onsite

Dal momento che Amazon FBA Onsite porta il meglio di Fulfillment by Amazon e di Seller Fulfilled Prime sul tuo profilo di venditore, i suoi vantaggi sono molto importanti.

Schematizzando i vantaggi derivanti dal programma, possiamo innanzitutto rammentare come il primo – del quale abbiamo già in parte parlato – sia legato all’ottimizzazione del magazzino da parte degli esperti di Amazon.

Non ci sono dubbi sul fatto che Amazon gestisca ogni giorno milioni di consegne con grande attenzione e qualità. Per ottenere la massima efficienza, la società ha ottimizzato i propri centri di stoccaggio tenendo conto di un lungo elenco di fattori. Ebbene, per certi versi Amazon vorrebbe fare lo stesso per il tuo magazzino, proprio con il suo programma FBA Onsite.

Dunque, Amazon supervisionerà il tuo magazzino in loco e ti aiuterà a migliorare molti parametri come la configurazione e il layout, i metodi di stoccaggio del tuo inventario, i metodi per il prelievo e l'imballaggio dei prodotti, la priorità nella gestione degli ordini e tanto altro ancora. Come se non bastasse, potrà anche installare un software di gestione del magazzino per gestire meglio questi processi.

Pertanto, modellando il tuo magazzino come se fosse un “proprio” magazzino, diventa più facile per Amazon consegnare i tuoi prodotti.

Un secondo vantaggio è certamente rappresentato dalla consegna semplificata. FBA Onsite fornisce infatti una soluzione di consegna semplificata per ciascun venditore, aiutandoli a immagazzinare le loro merci nel proprio magazzino e facendo in modo che Amazon utilizzi i vettori esistenti per spedire i prootti come e quando si ricevono gli ordini.

Altro beneficio è rappresentato dalla disponibilità di eccellenti opzioni di spedizione. Con Amazon FBA Onsite, entrerai infatti automaticamente a far del recinto di Prime che, come abbiamo sottovalutato più volte, è fortemente ambito dai venditori. Pertanto, i tuoi prodotti rientreranno nell'ambito dell'offerta Prime, con tutto ciò che ne deriva sulla tua politica di vendita e sulla possibilità di poter abbracciare più potenziali acquirenti.

backend-amazon

Come accedere a Amazon FBA Onsite?

Purtroppo per te, puoi fare ben poco (o quasi!) per poter far parte di Amazon FBA Onsite, considerato che da qualche tempo a questa parte è essenzialmente un programma a invito. Per poter godere di tutti i vantaggi di questo programma e delle relative soluzioni, dovrai dunque essere personalmente invitato da Amazon ad aderire.

Conclusioni

In conclusione di questo breve approfondimento su una delle ultime novità di Amazon, vogliamo cercare di trarre qualche opinione finale.

In primo luogo, ci pare chiaro come con questo programma Amazon, dal canto suo, abbia risolto in modo intelligente i problemi di sovraccarico del suo magazzino, responsabilizzando i venditori e aiutandoli a gestire meglio il loro inventario.

Questa mossa da parte della società di Jeff Bezos si traduce in un aumento dello spazio di magazzino per la compagnia. Per quanto riguarda i venditori, invece, con Amazon che si assume efficacemente la gestione dell'inventario e della logistica per conto loro, è evidente come i commercianti online potranno godere di bassi costi di spedizione e di una maggiore efficienza nella consegna, aumentando così (o, almeno, si spera!) il loro numero di vendite.

Tuttavia, tutto questo è ancora sulla “carta”, considerato che solamente il tempo ci dirà come se la caverà il programma rispetto ai suoi predecessori. I dati per il momento sono ancora troppo pochi per poter fornire un parere consolidato in tal senso. Vedremo dunque se, nel prossimo futuro, effettivamente tale standard andrà a posizionarsi come quello privilegiato per tutti i venditori.

E tu che cosa ne pensi? Come vendi con Amazon? A che programmi hai scelto di aderire nel marketplace? hid

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite