Novità Amazon: ora puoi vendere anche in due nuovi mercati

Amazon continua a espandersi e a sorprendere con nuove opportunità di vendita. Recentemente, ha annunciato due importanti novità: l'apertura del mercato in Sudafrica e l'imminente lancio di un marketplace in Irlanda. Vediamo insieme cosa significano queste novità per i venditori e come possono sfruttare al meglio queste nuove opportunità.

Amazon: Un Mercato Globale

Quando si apre un account su Amazon, si ha la possibilità di vendere in quasi tutto il mondo. Attualmente, è possibile vendere in gran parte dell'Europa, in tutto il Nord America (compresi Messico, Canada e Stati Uniti) e in alcuni paesi dell'Asia come Giappone, India e Australia. Questo panorama globale offre immense opportunità di crescita per i venditori.

La Novità: Vendere in Sudafrica

Un Nuovo Mercato Interessante

Amazon ha recentemente aperto la possibilità di vendere in Sudafrica. Questo è un paese molto interessante per diverse ragioni:

  • Lingua: L'inglese è la lingua principale, rendendo l'ottimizzazione delle pagine prodotto più semplice rispetto a paesi con lingue meno conosciute.
  • Popolazione: Con una popolazione di circa 60 milioni, il Sudafrica offre un mercato di dimensioni comparabili a quello italiano.
  • Potenzialità Economiche: Sebbene il PIL del Sudafrica sia un quinto di quello italiano, il mercato presenta comunque opportunità significative per i venditori.

Come Iniziare a Vendere in Sudafrica

Per i venditori, questo significa che possono iniziare a progettare il loro ingresso in questo nuovo mercato. L'account è già attivo, quindi è possibile iniziare a creare e ottimizzare le pagine prodotto in inglese e lanciare le vendite.

Vuoi scoprire come sfruttare al massimo
le opportunità di Amazon (senza perdere marginalità)?

Vuoi scoprire
come sfruttare al massimo
le opportunità di Amazon (senza perdere marginalità)?

Nuovo Marketplace in Irlanda

Il Contesto

Amazon ha annunciato che il prossimo anno aprirà un nuovo marketplace in Europa, precisamente in Irlanda. Fino ad ora, gli irlandesi compravano su Amazon dal marketplace inglese. Tuttavia, con la Brexit, ci sono stati problemi di costi e logistica, rendendo necessaria l'apertura di un marketplace dedicato.

Opportunità per i Venditori

L'apertura di amazon.ie offre diverse opportunità:

  • Lingua: La popolazione irlandese parla inglese, quindi è possibile utilizzare la SEO delle pagine inglesi già esistenti.
  • Mercato Vergine: Sebbene l'Irlanda abbia una popolazione equivalente a una regione italiana, presenta un mercato nuovo e potenzialmente redditizio.

Strategia per i Venditori

Consolidamento per Piccoli Account

Se siete piccoli account che fatturano meno di 440.000 euro al mese, è importante consolidare la vostra posizione attuale. Ottimizzate il pay-per-click e, se necessario, rivolgetevi a esperti per formazione e gestione delle vendite così da raggiungere livelli di performance che semplifichino l’espansione in altri mercat

Espansione per Account Più Grandi

Per i venditori con un volume di vendite superiori, è possibile considerare l'espansione in questi nuovi mercati. Tuttavia, è essenziale valutare se mercati più grandi, come quello tedesco, sono più appetibili prima di investire in Sudafrica o Irlanda.

Considerazioni Finali

Mercato Irlandese

L'Irlanda offre un mercato economicamente interessante, ma bisogna considerare che la sua popolazione è equivalente a una regione italiana. Questo significa che le opportunità di vendita, sebbene presenti, potrebbero essere limitate rispetto a mercati più grandi.

Mercato Sudafricano

Il Sudafrica ha un potenziale significativo, con 60 milioni di abitanti. Tuttavia, il potere d'acquisto è inferiore rispetto all'Italia, quindi è consigliabile espandersi in questo mercato solo dopo aver consolidato la propria presenza in mercati più grandi.

Iscriviti subito al Workshop: I Segreti del Lavoro del Futuro

Iscriviti subito al Workshop:
I Segreti del Lavoro del Futuro

Scopri come entrare nel mondo digitale e impara i segreti dei migliori professionisti Amazon in Italia.

💣Anche se non hai mai lavorato nel digitale

💣Anche se non hai mai lavorato nel digitale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *