15 motivi per vendere online nel 2019!

ecommerce

Diverse volte sul nostro sito ci siamo concentrati e impegnati nel condividere con te i migliori passaggi che dovresti fare per vendere online.

Ma ha ancora senso parlare della convenienza a vendere online?

A beneficio di tutti coloro i quali sono ancora incerti se fare o meno il grande passo nei confronti del mondo e-commerce, abbiamo voluto riassumere di seguito i 15 motivi per cui conviene vendere online. Naturalmente, non si tratta di un elenco esaustivo: se vuoi aggiungere dei punti a questo elenco, non ti rimane che sfruttare lo spazio che trovi tra i commenti!

[1] Cresce la fiducia nell’e-commerce

Internet sta diventando sempre più parte integrante delle vite dei consumatori. E questo vale sia per i mercati maturi, che per quelli emergenti. L’accesso a Internet sempre più frequente, soprattutto da dispositivi mobili, e l’incremento dell’efficienza delle piattaforme di e-commerce, stanno facendo accrescere la fiducia nel commercio elettronico.

Insomma, contrariamente allo scetticismo passato, oggi sempre più consumatori visitano i siti e-commerce e fanno un acquisto senza paura.

[2] Nuova clientela da raggiungere

L’e-commerce fornisce un nuovo canale per raggiungere sempre più clienti. Sia che si tratti di un venditore già esistente o che si tratta di una nuova impresa commerciale, anche se gestita da un venditore alle prime armi, ci sono sempre nuovi clienti da servire, da conquistare, da attirare e da fidelizzare.

Puoi farlo rivolgendoti a clienti in aree remote del mondo, così come a clienti nella tua città. Il vantaggio è che non è necessario essere fisicamente presenti in più territori di destinazione, potendo gestire il tutto direttamente dalla tua sede principale.

Insomma, tutto il canale e-commerce ha un pubblico unico a cui i venditori possono rivolgersi. Naturalmente, non bisogna mai dimenticarsi della necessità di personalizzare il messaggio di offerta, considerato che ogni target di utenza avrà delle caratteristiche uniche, soprattutto se si mettono a confronto clienti potenziali di due diverse nazionali.

ecommerce

[3] L’e-commerce sta crescendo rapidamente

L’e-commerce sta crescendo rapidamente, soprattutto laddove esiste un nuovo bacino di utenza con portafogli pronti ad essere aperti per il commercio elettronico. Per esempio, grazie a un boom degli ultimi anni, oggi la Cina rappresenta quasi l'80% delle vendite al dettaglio online di tutta l'area Asia-Pacifico. E si prevede che diventerà il primo mercato a raggiungere 1 trilione di dollari di vendite al dettaglio online entro la fine del 2020.

Lo stesso si può dire anche per quanto attiene altri Paesi emergenti come l’India, dove il commercio elettronico sta attirando sempre più clienti cittadini. Con l'aumento della consapevolezza dei benefici del commercio online, c’è inoltre un significativo aumento degli investimenti nel commercio elettronico (sempre in riferimento alla sola India, le più recenti statistiche ci dicono che il mercato nazionale dell'e-commerce crescerà di 188 miliardi di dollari entro il 2025 grazie alle infrastrutture).

[4] Bassi costi di avvio

Lo sappiamo molto bene: chi inizia un e-commerce spesso non ha molti soldi da dedicare a questa iniziativa, e cerca di ridurre al minimo il budget da destinare. Ebbene, è chiaro che per te i costi di avvio di un negozio al dettaglio online non sono così pesanti da sostenere come i costi di avvio di un negozio di mattoni su strada. Non è necessario pagare per lo spazio fisico (anche se potrebbe essere il caso di affittare un deposito per i tuoi beni in vendita), così come altre voci di manodopera, bollette e così via.

Tieni anche conto che il costo di configurazione di un sito e-commerce non può certamente essere paragonato a quello di un negozio offline. Tutto ciò di cui hai bisogno è trovare una buona agency che possa curare il tuo sbarco sulle piattaforme online. In alcuni casi, non è nemmeno necessario pagare degli specifici consulenti, visto e considerato che potrai fare tutto da solo attraverso le più note piattaforme che sono in grado di offrirti un pacchetto completo (pensa a Shopify, per esempio!).

In ogni caso, considerato che un minimo di consulenza ti sarà probabilmente di supporto (almeno strategico), cerca sempre di organizzare una bella chiacchierata con qualche esperto, che possa condividere con te i migliori passi da realizzare per avvicinarti al successo.

[5] Ridotti tempi di lancio

Puoi iniziare a vendere il tuo prodotto non appena lo desideri. Entro pochi giorni puoi infatti iniziare a vendere sul tuo sito e-commerce. E non devi nemmeno perdere molto tempo in fase di produzione, visto e considerato che in linea teorica puoi fare e-commerce anche attraverso un modello di business come il dropshipping. Attraverso questo modello non è necessario mantenere un tuo inventario in magazzino, o qualsiasi negozio fisico di conservazione dei tuoi prodotti. Tutto ciò di cui hai bisogno è di una mente da imprenditore e della voglia di avviare il tuo business!

[6] Minori rischi di business

Certo, vendere il tuo prodotto e scoprire che è fallimentare non fa piacere a nessuno. Tuttavia, i rischi sono sicuramente più ridotti rispetto a quelli che dovresti fronteggiare nel momento di predisposizione di un negozio “fisico”, magari con la collaborazione di dipendenti e altre persone.

Dunque, sebbene non sia certo possibile affermare che si tratta di un modello di business privo di ogni rischio, è anche vero che i rischi sono estremamente contenuti. Per esempio, con il dropshipping non dovrai nemmeno acquistare e conservare i prodotti in vendita. Dunque, non dovrai nemmeno preoccuparti della loro tutela: nessun timore di danneggiamento dei prodotti o di loro sottrazione. Risparmierai così costi di sorveglianza, assicurazione e tanto altro ancora.

[7] Rafforza la consapevolezza del marchio

Oramai per poter avviare un processo di acquisto, i clienti sono sempre più abituati a ricercare prima delle informazioni online, sia che acquistino online sia che poi scelgano di effettuare delle operazioni di acquisto offline. Così quando cercano il prodotto su Google, il tuo marchio potrà fruire di una migliore visibilità. Questo finirà con l’aumentare la consapevolezza del tuo marchio in modo che tu sia sempre di fronte agli occhi dei tuoi clienti!

Insomma, avere un sito web dove vendere i tuoi prodotti permetterà al tuo marchio di essere condiviso mediante altri canali. E ciò, indirettamente, permetterà ai tuoi clienti di accrescere il loro livello di fiducia nei confronti del brand. Mica vorrai sottovalutare questo aspetto così importante e fondamentale, no?

[8] Nessuna contrattazione sul prezzo

Vendere online significa offrire i tuoi prodotti al prezzo che vuoi. In altri termini, fatte salve alcune eccezioni, la contrattazione non è affatto consentita nei siti di e-commerce, per ovvi ostacoli tecnici. Il contrario potrebbe accadere in un negozio fisico, all’interno del quale l’acquirente potrebbe voler tirare il prezzo: un comportamento che potrebbe finire con l’erodere i tuoi margini o farti sentire inadeguato.

Quindi, fermo restando il prezzo che sceglierai di impostare per il tuo prodotto, il cliente lo pagherà per questo o… non effettuerà la transazione, eliminando ogni problema di contrattazione sui prodotti.

[9] Catalogo sempre aggiornato

Uno dei principali vantaggi di un negozio online è che non è necessario stampare cataloghi. E poiché la stampa è costosa e i cataloghi si esauriscono rapidamente (come ogni cosa che è gratis!) risparmierai molti soldi. Di fatti, nella piattaforma online che avrai modo di scegliere, potrai facilmente modificare i prezzi, le descrizioni, la disponibilità o altri dettagli in base alle tue preferenze. Quando aggiornerai il catalogo online, si aggiornerà automaticamente anche il frontend, ovvero tutte le pagine relative a ciascun prodotto del tuo negozio.

In questo modo puoi garantire alla tua clientela un’offerta sempre aggiornata, evitando di dover riprodurre nuovi cataloghi, e facendo sì che la proposta commerciale sia in linea con le attuali disponibilità, stagionali o meno.

ecommerce

[10] Consegna sempre più rapida

Oggi giorno i consumatori sono sempre più abituati a ricevere subito i prodotti acquistati. L’evoluzione del comparto della logistica e delle spedizioni si è fatta sempre più rapida, e oggi giorno costituisce – probabilmente – rinunciare a una vendita offrire al proprio cliente una spedizione nazionale in 7 – 10 giorni.

Proporre ai tuoi clienti una vendita con consegna immediata è dunque non più solo un valore aggiunto, quanto anche una necessità per poter concorrere in un mercato sempre più competitivo. D’altronde, quando alcuni prodotti (pensa all’ultimo modello del nuovo smartphone appena uscito!) non sono disponibili nei negozi offline, i clienti si precipitano verso il negozio online. In questo caso, è possibile servirli adeguatamente non solamente se si ha la pronta disponibilità del prodotto che stanno cercando, quanto anche e soprattutto se si garantisce una consegna rapida e puntuale. Una transazione di questo tipo, andata a buon fine, è la migliore leva per costruire una fiducia duratura con i clienti.

[11] Più opportunità di pagamento

Come vuoi ricevere i pagamenti dai tuoi clienti? Con l’e-commerce, avrai solo l’imbarazzo della scelta, perché tutte le principali piattaforme che potrai utilizzare ti permetteranno di predisporre canali di pagamento molto vari, permettendo ai tuoi clienti di poter pagare merci e servizi come preferiscono. Pensa ai bonifici bancari diretti, alle carte di credito, alle carte di debito abilitate al pagamento online o a molte altre modalità di pagamento. Oggi i clienti scelgono la transazione online proprio perché si fidano e credono che i pagamenti online siano sicuri. Quindi renderà il tuo business molto più flessibile!

[12] Margini più elevati su ogni prodotto

È possibile ottenere un margine maggiore sulla vendita di ogni prodotto grazie al ricorso al canale del commercio elettronico. I motivi sono numerosi. Pensa ad esempio al fatto – già accennato – che non c’è alcuna contrattazione al momento della vendita. Puoi inoltre offrire sconti dedicati su diversi articoli per aumentare le vendite, scegliendo quanto margine vuoi eventualmente erodere parzialmente, ma senza rinunciare ai guadagni.

[13] Assistenza clienti rapida e versatile

Quando i clienti inviano le loro richieste di informazioni sui prodotti o servizi che offri online, si attendono una risposta tempestiva, cordiale ed efficace. Se ti sembra una seccatura… non lo è! Una buona assistenza clienti ti permetterà infatti di invertire l’esito di vendite problematiche, ad esempio cercando di correggere una vendita di un prodotto difettoso. Offrire ai tuoi clienti il miglior supporto per aiutarli a risolvere il problema li farà tornare da te in maniera più convinta. Spesso, invece, negli acquisti da negozio, soprattutto se la merce è di poco valore, i consumatori sono più restii a lamentare eventuali problemi, rompendo però ogni rapporto nei confronti del venditore.

Cerca dunque di attrezzare il tuo e-commerce con una assistenza clienti rapida e versatile, raggiungibile attraverso diversi strumenti di comunicazione e in grado di garantire una risposta sempre più celere.

[14] Operatività 24h

Come sai già, il negozio online è sempre aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Dunque, i tuoi clienti potrebbero essere in grado di fare i loro acquisti in qualsiasi momento del giorno e della notte. Se sono impegnati tutto il giorno per lavoro, potrebbero dunque trovare il tempo di visitare il tuo negozio online durante la notte. In altri termini, il negozio online rimuove ogni barriera temporale. In questo modo, i clienti possano fare acquisti in qualsiasi momento.

[15] Gestione in ogni luogo

I negozi online abbattono le restrizioni geografiche che si trovano generalmente di fronte a un negozio offline. È dunque possibile trovarsi in qualsiasi parte del mondo ma continuare a gestire con successo il tuo sito di e-commerce! Questo tipo di agevolazione nel condurre il tuo business rappresenta il motivo per cui dovresti vendere i vostri prodotti online, trovando un miglior equilibrio tra vita privata e lavoro.

Insomma, a margine di questi 15 spunti che dovrebbero indurti a fare business con un e-commerce, speriamo di averti fornito materiale sufficiente per poter ragionare sui tuoi prossimi passi da imprenditore del web.

Come sempre, abbiamo il piacere di ricordarti che se vuoi saperne di più, e vuoi valutare insieme a noi quali siano le soluzioni più adatte per il tuo obiettivo di successo, siamo a tua completa disposizione: contattaci ai recapiti che trovi sul sito per una prima chiacchierata senza impegno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓