Monitorare le Conversioni in un E-commerce con Google Analytics

Le conversioni sono l'obiettivo finale di chiunque possiede una propria attività online. Convertire significa trasformare un visitatore in cliente inducendolo a compiere l'azione desiderata, ma non si tratta necessariamente di un acquisto, può anche essere una semplice azione: dipende dall'obiettivo prefissato, che potrebbe essere l'iscrizione a una newsletter o la visualizzazione di una specifica pagina.

Il centro assistenza di Google Analytics definisce le conversioni:

  • Acquisti o transazioni (conversione e-commerce);
  • Registrazione a newsletter (conversione all'obiettivo);

Entrambe le tipologie di conversioni possono essere monitorate grazie a Google Analytics, strumento che ci consentirà di conoscere come funziona una conversione e come ottimizzare i processi di conversione per portare nuovi clienti e adesioni alla nostra attività.

Conversioni all'obiettivo con Google Analytics

Supponiamo di voler aumentare il numero di iscritti alla nostra newsletter, per avere più clienti fidelizzati ai quali inviare offerte e proposte interessanti. Analytics sarà utilissimo in questo caso per monitorare proprio l'entità delle conversioni rispetto agli obiettivi prefissati, e richiederà dunque la definizione degli obiettivi nell'apposita sezione del sito.

Andremo a visualizzare:

  • Il tasso di conversione per singolo obiettivo;
  • Le azioni completate per singolo obiettivo;

Tenendo conto del fatto che possiamo impostare molteplici obiettivi.

La creazione di un obiettivo avviene in Obiettivi > Crea un Obiettivo, ed è sufficiente seguire la procedura o scegliere un modello preimpostato tra le categorie presenti (Acquisizione, Entrate, Richiesta di informazioni, Coinvolgimento). I tipi di obiettivi che è possibile monitorare con Analytics sono 4:

  • Destinazione (ad es., approdare ad una pagina web dopo la registrazione in un form);
  • Durata (un tempo t trascorso su una determinata pagina);
  • Pagine/Schermate per visita;
  • Evento (esecuzione di un'azione specifica, ad es. la visualizzazione di un video).

Per avere un panorama completo su tutte le conversioni monitorate, possiamo invece usare le canalizzazioni multicanale.

Conversioni e-commerce con Google Analytics

Le conversioni ecommerce ci aiutano a visualizzare e monitorare le nostre vendite online. Quanto vendiamo? Quali operazioni sono più eseguite dall'utente e lo conducono ad acquistare? Questa modalità di monitoraggio richiede l'inserimento di uno specifico codice Javascript all'interno del carrello acquisti o sul sito web, e può monitorare:

  • Numero e tipologia di prodotti acquistati;
  • Importo complessivo;
  • Città, provincia e paese dell'utente che ha acquistato;
  • Tempo impiegato per l'acquisto;

Da qui possiamo risalire ad ulteriori metriche come il rendimento di specifici segmenti del nostro business in aree geografiche particolari, o in riferimento a una campagna di web marketing e Adsense.

Per studiare e monitorare le conversioni del nostro negozio online andremo ad impostare la funzione “monitoraggio ecommerce”, da Admin > Account > Proprietà > Vista.

Regoliamo le impostazioni visualizzazione su ON e salviamo. L'inserimento del codice di monitoraggio va effettuato seguendo le istruzioni forniteci da Google e leggendo l'apposita guida che spiega passo passo cosa fare.

Per monitorare le conversioni ottenute con le app, invece, la procedura è diversa, a seconda che si tratti di App Android o di App iOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓