Inserire Dati Fiscali Italiani Su WooCommerce

inserire dati fiscali woocommerce

Come inserire dati fiscali italiani su WooCommerce? Questo è un punto che dovrai obbligatoriamente approfondire, perché in caso contrario potresti avere non pochi problemi col fisco. Ed il motivo è dovuto al decreto salva-infrazioni, che avremo modo di scoprire in questo articolo.

Inserire i dati fiscali italiani su WooCommerce non è opzionale, ma obbligatorio: e questo vale per tutti i commercianti che hanno aperto un negozio elettronico nel nostro Paese. Purtroppo, il plugin per e-commerce che puoi installare su WordPress non contempla l’inserimento dei dati fiscali nella pagina di check out. Il motivo? Probabilmente puoi immaginarlo anche da solo: il sistema di fatturazione previsto da WooCommerce è molto più snello del nostro, in quanto liberamente ispirato a quello anglosassone. Il che significa che non ha previsto l’inserimento di campi altrimenti essenziali da noi, come lo spazio per il codice fiscale o per la partita IVA. Ma non devi allarmarti: esistono diverse soluzioni molto semplici per porre rimedio a questa mancanza.

Come inserire dati fiscali italiani su WooCommerce?

Innanzitutto, sappi che esistono due modi per inserire codice fiscale e partita IVA sulla pagina di fatturazione dell’ordine: puoi utilizzare una estensione per WooCommerce apposita, oppure puoi aggiungerli da te modificando il file “functions.php”. Oggi ci concentreremo esclusivamente sul primo metodo: esistendo dei plugin che fanno tutto il lavoro al posto tuo, non avrebbe senso perdere tempo prezioso per aggiungere il codice in manuale. Ma quali sono questi plugin che puoi usare per inserire i dati fiscali italiani su WooCommerce?

Inserire codice fiscale e partita IVA con Checkout Manager

Il miglior plugin per inserire questi dati fiscali è probabilmente WooCommerce Checkout Manager. Grazie a questa estensione, puoi aggiungere qualsiasi campo tu voglia al tuo modulo di fatturazione: in pratica, quando l’utente giungerà sulla pagina di check out per l’acquisto di un prodotto, potrà ritrovarsi anche i campi per inserire la propria partita IVA o il codice fiscale. Ma come utilizzare questo plugin? Semplicissimo: devi andare sul menu di WooCommerce, poi su “Checkout Manager” e successivamente selezionare “Campi addizionali” (“Additional Fields”).

Fatto questo, puoi finalmente personalizzare la casella aggiuntiva del tuo modulo di fatturazione, assegnandole ad esempio un’etichetta: nel nostro caso “Partita IVA/Codice fiscale”. Puoi anche renderla obbligatoria da compilare: un’altra funzione davvero utile in certi casi. Prima di uscire, non dimenticarti di cliccare su “Salva” per non perdere le modifiche effettuate. Adesso, ti basterà semplicemente simulare un acquisto: quando giungerai sulla pagina di check out, dovresti vedere anche il nuovo campo relativo all’inserimento dei dati fiscali da parte del cliente.

Perché inserire i dati fiscali italiani sul tuo e-commerce?

Il sistema di fatturazione italiano, dal 2013, prevede la possibilità di rilasciare una fattura anche verso soggetti privati con codice fiscale. Inoltre, il decreto citato all’inizio del nostro articolo obbliga qualsiasi negozio elettronico italiano ad offrire al cliente l’opportunità di inserire il proprio codice fiscale o la propria partita IVA. Se quest’obbligo non viene messo in pratica, il titolare dell’e-commerce rischia diverse sanzioni da parte del fisco italiano. Ecco perché devi per forza di cose utilizzare un plugin come Checkout Manager.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓