Guadagnare con le affiliazioni Amazon – una guida definitiva

Ti sei mai chiesto se sia possibile guadagnare con le affiliazioni Amazon? Da che parte iniziare per poter cercare un profitto con il programma di affiliazioni del più noto marketplace al mondo? O, ancora, se effettivamente conviene usare le affiliazioni Amazon?

Ebbene, sei nel posto giusto per poter ottenere tutte le risposte alle tue domande? Nelle prossime righe cercheremo insieme di comprendere come guadagnare con le affiliazioni Amazon, svelandoti tutta la verità!

Cosa sono le affiliazioni Amazon

Iniziamo subito con il rammentare che quando parliamo di affiliazioni Amazon ci riferiamo alla partecipazione al programma Amazon Associates (in Italia, Programma di affiliazione Amazon), uno dei primi programmi di marketing in termini di affiliazione online, lanciato nel lontano 1996 negli Stati Uniti.

Si tratta dunque di un programma dalla lunga esperienza sul mercato internazionale, e che ti permetterà di fare soldi pubblicizzando milioni di prodotti di Amazon.

Il funzionamento di base è semplice, e simile a tanti altri programmi di affiliazione. Quando i proprietari di siti web e i blogger che sono associati ad Amazon pubblicano contenuti con link che richiamano a prodotti venduti sul marketplace, e quando i clienti cliccano attraverso questi link e acquistano la merce “segnalata”, guadagnano commissioni di referral. L'iscrizione è gratuita e il programma è facile da usare.

Detto ciò, è evidente che sebbene vi siano molti modi per poter generare un'entrata quando si avvia un blog o un sito web, Amazon Associates rappresenta uno dei metodi più noti e più utilizzati per generare i propri primi ricavi.

D’altronde, per poter iniziare a monetizzare i propri contenuti con Amazon è sufficiente creare un account con Amazon Associates (l'approvazione dell'account richiede di solito 24 – 48 ore), acquisire i singoli link di affiliazione e includerli nei contenuti che andrai a pubblicare sul tuo sito web. Quando i visitatori cliccheranno su questi link ed effettueranno l'acquisto, Amazon ti darà in media fino al 10% di ogni vendita. Le buone notizie non sono finite qui: una volta avuto l’accesso su Amazon, il link che hai pubblicato ti permetterà di ottenere un guadagno non solamente limitato all'articolo a cui stai collegando, ma a qualsiasi altro prodotto che l'utente acquisterà da Amazon.

È possibile che tutto questo possa sembrarti fantastico.  E, in parte, lo è. Vedremo però che ci sono modi più redditizi per fare soldi con Amazon e che, soprattutto, anche usare le affiliazioni Amazon ti richiederà molto tempo e fatica.

Quanti soldi puoi fare con il programma di affiliazione Amazon?

Come abbiamo già avuto modo di notare, Amazon ti darà una percentuale su ogni articolo venduto e “riferito” mediante il tuo link di affiliazione. Un utente può dunque acquistare qualsiasi prodotto entro un periodo di 24 ore (o 30 giorni se ha aggiunto un articolo al suo carrello) attraverso il tuo link di affiliazione, e riceverai la commissione per quella vendita.

Pertanto, in altri termini, partecipare al programma di affiliazione Amazon significa “inviare” visitatori mirati su Amazon e ottenere una commissione per le cose che acquistano. Come puoi ben immaginare, i tuoi guadagni dipenderanno dal numero di persone che “invii” e dalla quantità di denaro che spendono. E queste cifre dipenderanno a sua volta dal traffico verso il tuo sito web e dai prodotti di nicchia che promuovi.

Per poter rispondere alla domanda oggetto del nostro paragrafo, ovvero quanti soldi puoi fare con il programma di affiliazione Amazon, la risposta non può che essere “dipende”. Puoi guadagnare 50 euro al mese o 50.000 euro al mese a seconda delle prestazioni del vostro sito o blog.

amazon-seo

Commissioni pubblicitarie affiliazioni Amazon

Come sopra anticipato, Amazon è in grado di darti in media fino al 10% dei ricavi ottenuti sulle vendite. Non tutte le categorie ti saranno però accesso a un’identica forma di remunerazione.

Ricorda inoltre che le commissioni pubblicitarie del Programma Standard possono variare a seconda di come avviene un acquisto da parte di un cliente che effettua l’operazione, e sulla base dell’ammontare dei ricavi per categoria di prodotti.

Limitiamoci ora a rammentare quali siano le commissioni pubblicitarie del Programma Standard, rimandando poi al sito Amazon per un dettaglio ulteriore:

  • Amazon Moda – Abbigliamento e accessori, scarpe, borse, portafogli, gioielli, orologi, valigeria e le Private Label di Amazon Moda (Donna, Uomo e Bambini): commissioni pubblicitarie pari all’11% per Ricavi Idonei al mese = inferiori a 2.500 euro, o commissioni pubblicitarie pari al 12% per Ricavi Idonei al mese = 2.500 £ o superiori. Per acquisti idonei indiretti la commissione pubblicitaria è dell’1,5%;
  • Handmade: 10%;
  • Apparecchi per la cura personale, salute e cura della persona, cancelleria e prodotti per ufficio, prima infanzia, alimentari, prodotti per animali domestici, auto e moto, bellezza e dispensa: 7%;
  • Casa – Arredamento, fai da te, casa, cucina e tavola, patio, giardino, utensili elettrici e manuali: commissioni pubblicitarie pari al 7% per Ricavi Idonei al mese = inferiori a 40.000 euro, o pari all’8% per Ricavi Idonei al mese = 40.000 euro o superiori. Commissioni pubblicitarie pari all’1,5%  per acquisti idonei indiretti;
  • Hobby – Attività all’aria aperta, giocattoli e giochi, sport e fitness: commissioni pubblicitarie pari al 6% per Ricavi Idonei al mese = inferiori a 7.500 euro, o pari al 7% per Ricavi Idonei al mese = 7.500 euro o superiori. Commissioni pubblicitarie pari all’1,5% per acquisti idonei indiretti;
  • Libri, Kindle eBooks, musica, strumenti musicali, DVD e Blu Ray, software, birra, vino e alcolici, videogiochi digitali, commercio, industria e scienza: 5%;
  • Dispositivi Amazon – Fire TV, dispositivi e accessori Kindle ed Echo: commissioni pubblicitarie pari al 4% per Ricavi Idonei al mese = inferiori a 7.500 euro o commissioni pubblicitarie pari al 7% per Ricavi Idonei al mese = 7.500 £ o superiori. Commissioni pubblicitarie pari all’1,5% per acquisti idonei indiretti;
  • Informatica, elettronica, videogiochi, foto e videocamere, grandi elettrodomestici, software digitali: 3%;
  • TV e Home Cinema, smartphone e cellulari: 1%;
  • Acquisti Prime Wardrobe, buoni regalo: 0%;
  • Tutte le altre categorie di prodotto: 3%.

Esistono poi alcune commissioni particolari se l’utente partecipa al programma di affiliazioni Amazon in qualità di influencer (parleremo di questa specifica qualifica in un altro approfondimento).

Riepiloghiamole:

  • Handmade: 10%;
  • Abbigliamento e accessori, scarpe, borse, portafogli, gioielli, orologi, valigeria e le Private Label di Amazon Moda (Donna, Uomo e Bambini): 10%;
  • Giocattoli e giochi, sport e fitness, attività all’aria aperta, apparecchi per la cura personale, salute e cura della persona, cancelleria e prodotti per ufficio, prima infanzia, casa, libri, Kindle eBooks, patio, giardino, auto e moto, bellezza, prodotti per animali domestici: 7%;
  • Cucina e tavola, fai da te, utensili elettrici e manuali, Birra, vino e alcolici, DVD e Blu Ray, musica, alimentari, strumenti musicali, commercio, industria e scienza: 5%;
  • Informatica, elettronica, foto e videocamere, TV e Home Cinema, arredamento, smartphone e cellulari, videogiochi, software: 3.5%;
  • Fire TV, dispositivi e accessori Kindle ed Echo: 3%;
  • Buoni regalo: 0%;
  • Tutte le altre categorie di prodotto: 3%.

Come promuovere i prodotti Amazon

All'interno del programma di affiliazione Amazon troverai una varietà di strumenti utili per generare link di affiliazione. Amazon offre tre principali modi per aggiungere link di prodotti e annunci sul tuo sito web:

  • i link testuali;
  • i banner;
  • gli annunci.

Per quanto attiene i link testuali, probabilmente sono i più semplici da usare. Rappresentano infatti il modo di gran lunga più immediato per indirizzare un visitatore su Amazon e… secondo diverse analisi compiute sul mercato internazionale, oltre il 90% delle conversioni avviene proprio attraverso link testuali.

Per ottenere il link testuale, dopo aver effettuato l'accesso al tuo account, sarà sufficiente cliccare sulla scheda apposita, cercare l'articolo che vuoi linkare, cliccare sul pulsante a destra dell'articolo per ottenere il link.

La seconda alternativa sono i banner, ovvero degli annunci grafici che puoi creare in maniera simile a quanto sopra abbiamo già avuto modo di vedere, selezionando – ovviamente! – l’apposita voce, invece che quella del link testuale.

La terza via sono gli annunci nativi. Si tratta della forma forse esteticamente più gradevole ma… a quanto pare anche quella che converte di meno (forse perché sono – appunto – più simili graficamente agli annunci a pagamento e dunque meno graditi al pubblico).

Come scegliere i prodotti da promuovere

Cerchiamo ora di comprendere come scegliere i prodotti da promuovere. Ricorda che le persone comprano praticamente tutto su Amazon! E, dunque, che tu dovresti essere in grado di trovare una buona selezione di prodotti correlati da promuovere, qualunque sia la nicchia del tuo sito.

La prima cosa che puoi fare è controllare la pagina dei Bestseller, i prodotti più venduti, che puoi scovare semplicemente navigando all’interno della categoria che ti interessa di più, andando a individuare quella che sembra essere più rilevante per il tuo sito web.

È evidentemente importante che tu scelga sempre prodotti strettamente legati alla nicchia del tuo sito. Puoi dunque iniziare il tuo percorso partendo da un'ampia categoria di prodotti e poi andare a scendere più nel dettaglio, individuando i prodotti specifici che possano indirizzare il visitatore alla ricerca di articoli particolari. In questo modo, i visitatori sono molto più propensi a cliccare e ad acquistare, piuttosto che essere reindirizzati su prodotti troppo generici.

Per quanto riguarda il prezzo degli articoli da promuovere, la regola generale è quella di scegliere articoli a prezzo “medio”. Gli articoli a basso prezzo sono di solito facili da vendere, ma si ottiene una commissione troppo bassa per poter essere ritenuta allettante. D'altra parte, gli articoli di fascia alta hanno commissioni molto più alte, ma non sarà facile venderli!

Questo significa che il miglior approccio è quello di andare alla ricerca che abbiano un prezzo medio intorno  ai 50 – 200 euro. A questo prezzo, infatti, le commissioni sono piuttosto buone, e gli oggetti saranno relativamente più facili da vendere. Naturalmente, molto dipende dalla tua categoria di appartenenza.

Tieni anche presente che è importante promuovere prodotti di alta qualità. Quindi, tenete d'occhio le recensioni e le valutazioni dei clienti, evitando di promuovere prodotti che hanno scarsi feedback.

Che contenuti scrivere per promuovere i prodotti Amazon

Quale tipo di contenuto scrivere e quali parole chiave utilizzare per la redazione del proprio contenuto di promozione Amazon rappresentano alcuni dei principali dilemmi in capo all’affiliato.

In questo nostro approfondimento non parleremo di ricerca di parole chiave (abbiamo dedicato tanti focus a questo argomento, ai quali ti rimandiamo) ma, al contrario, parleremo di quale tipo di articoli funziona meglio quando si tratta di fare vendite di affiliazione.

La prima categoria di contenuti che funziona piuttosto bene per ottenere ricavi da affiliazione Amazon è senza ombra di dubbio quella delle recensioni dei prodotti.

Si tratta probabilmente degli articoli più popolari che le persone scrivono nella speranza di “fare” soldi grazie ad Amazon. Basta scegliere un qualsiasi prodotto all'interno della tua nicchia e scrivere una recensione su di esso.

Fare una recensione di qualità per un prodotto legato alla tua nicchia è pertanto il modo migliore per ottenere tassi di click through più alti e fare vendite di affiliazione.

Questo segmento sta peraltro diventando sempre più popolare nel corso degli anni. Basti pensare a tutti i contenuti “unboxing” che sono emersi negli ultimi tempi: è evidente che i clienti amano leggere le recensioni approfondite dei prodotti da parte di persone reali, per farsi un’idea di cosa convenga fare (acquistare o no?).

Una seconda categoria particolarmente gettonata è quella dei migliori prodotti. D’altronde, non è un segreto che la gente cerchi sempre di comprare le cose migliori. E che queste persone di solito siano molto felici di spendere più soldi per ottenere la migliore merce possibile!

Inoltre, questo tipo di contenuti riesce ad ottenere tantissimo traffico se si riesce a classificarli ai primi posti nei motori di ricerca mediante un buon posizionamento organico. Alcuni blogger ritengono che questo contenuto sia in grado di portare il traffico di conversione più alto.

Un terzo tipo di contenuto che ti consigliamo di sperimentare è quello dei confronti tra prodotti. Con alcuni marchi e prodotti disponibili oggi non è sempre facile scegliere quali prodotti acquistare. Pertanto, le persone hanno bisogno di confrontare i prodotti prima di prendere la decisione finale. Se si possono fornire sufficienti informazioni e fornire consigli accurati, i visitatori potranno acquistare i prodotti attraverso i tuoi consigli, e tu guadagnerai dalle segnalazioni effettuate.

Un quarto tipo di contenuto è quello che si incentra su vendite, promozioni e sconti. Amazon non ha quasi nessun prodotto che non abbia uno sconto riservato ai propri utenti! Tieni  unque d'occhio questo tipo di promozioni perché possono valere la pena di essere promosse (se rilevanti per i tuoi lettori), nei tuoi contenuti.

Ancora, puoi proporre contenuti di tipologia lievemente diversa, con guide a come scegliere. Quando le persone hanno intenzione di acquistare il prodotto in una categoria nella quale non hanno mai comprato prima, di solito hanno un sacco di domande “da novellini”. Se crei contenuti utili del tipo “Come scegliere” e li accompagni nella scelta di un particolare prodotto, ascolteranno i tuoi consigli ed effettueranno l'acquisto!

L’ultima tipologia di contenuto sulla quale vogliamo soffermarci è quella del lancio di nuovi prodotti. I lanci di prodotti sono una delle soluzioni più utili quando si tratta di affiliazione: certo, troverai molta concorrenza che scrive su di loro, ma c'è anche una quantità altrettanto ampia di persone che cercano e leggono contenuti sui nuovi prodotti. Se si riesce ad accaparrarsi una parte del traffico di un lancio prodotto e a convertirlo, questo sforzo può facilmente valere la pena!

Consigli per una migliore tecnica di affiliazione

Ora che ne sappiamo un po’ di più sulle affiliazioni di Amazon, possiamo cercare di fare un passo in avanti e condividere insieme ai nostri lettori i consigli per sviluppare una migliore e più efficace tecnica di affiliazione. Ma come fare?

Il primo consiglio che vogliamo darti è quello di usare almeno due link di affiliazione per ogni post. Utilizza più link di affiliazione per ogni articolo che scrivi: è infatti possibile includere facilmente il link di affiliazione ogni volta che menzioni il prodotto. Non solo questo ti aiuterebbe a far arrivare più persone su Amazon, ma è anche uno stratagemma facile da usare!

Il secondo consiglio è quello di rendere le immagini cliccabili. Quando utilizzi le immagini dei prodotti all'interno dei tuoi contenuti, assicurati che le persone possano cliccare su di essi. Alcuni siti web vedono aumentare il tasso di click fino al 30% quando aggiungono questa funzionalità!

Ancora, come abbiamo più volte precisato negli scorsi  paragrafi, Amazon ti darà una commissione per qualsiasi prodotto che gli utenti acquistano attraverso il tuo link di affiliazione. Quindi, più persone riuscirai a contattare e portare in Amazon, più soldi si possono fare. Questo dovrebbe indurti a non lesinare le tue menzioni dei link  di Amazon, e a non risparmiarti nel diffondere il tuo post.

Un altro suggerimento che vogliamo condividere con te è legato alla stagionalità. Sappiamo tutti che la stagione delle vacanze è eccezionale per chiunque abbia un'attività che vende prodotti (in particolare prodotti fisici). In questo periodo il traffico di ricerca è in aumento, e i tassi di conversione sono più alti che mai. Assicurati dunque di prepararti per le festività natalizie, perché è allora che potrai fare la maggior parte delle tue vendite. Datti ad esempio da fare due mesi prima di Natale, ma non dimenticare nemmeno il Black Friday.

Ancora, vogliamo indurti a penare che il layout e il design del tuo sito web giocano un ruolo significativo nel successo come affiliato Amazon. Ci sono diverse cose che dovresti tenere a mente quando create il tuo sito web. Pensa alla compatibilità per i dispositivi mobili e a un design pulito, alla possibilità di rendere facile da trovare i link di affiliazione per il tuo visitatore, e ancora a poter utilizzare il tema WordPress personalizzato per i siti web affiliati di Amazon. Una volta che ti sarai preoccupato di questi elementi, potrai concentrarti con maggiore immediatezza sulla creazione di contenuti.

Programma di affiliazione Amazon: tra pro e… CONTRO!

Ora che abbiamo più elementi di consapevolezza tra le mani, possiamo scendere ancora più in profondità e cercare di capire quali siano i vantaggi e gli svantaggi di usare il programma di affiliazione di Amazon.

Per quanto concerne i pro, iniziamo subito con il sottolineare che il programma di affiliazione di Amazon è facile da usare. La registrazione al programma di Amazon è probabilmente una delle cose più facili che si possano fare su Internet. Ci vogliono solo pochi giorni per l'approvazione delle nuove richieste e, se possiedi un buon sito web o un'applicazione mobile, le probabilità che la tua richiesta sia accettata sono elevatissime.

In secondo luogo,  hai infiniti prodotti da promuovere. Il gigante dell'eCommerce ospita praticamente tutti i prodotti che si può pensare di acquistare. La grande varietà di articoli disponibili su Amazon ti dà la libertà di scegliere una nicchia che sia al 100% in linea con la tua strategia di content marketing. Che dunque tu sia appassionato di moda, gioielli, videogiochi, elettronica, integratori alimentari, libri o qualsiasi altra cosa, stai pur certo che questa piattaforma ha tutte le risorse di cui potresti aver bisogno per esplorare la tua passione e la tua professionalità!

Il terzo pro che abbiamo rilevato nell’uso del programma di affiliazione di Amazon è la disponibilità di una vasta gamma di strumenti di marketing. Una volta creato l'account da associato, avrai accesso a una serie di strumenti che potrai utilizzare per creare link di affiliazione in testo, immagine o combinazione testo + immagine. Inoltre, se hai impostato correttamente il tuo sito con WordPress, ci sono decine di plugin disponibili che renderanno più fluido il tuo percorso nel marketing di affiliazione.

Un quarto vantaggio è certamente legato – e non è poco – alla possibilità di poter essere pagati puntualmente. Se hai mai usato un programma di marketing di affiliazione, ti sarai reso conto che non sempre è essere pagati puntualmente. Fortunatamente, questo non è il caso di Amazon, poiché i pagamenti sono processi rigorosamente entro un periodo di 60 giorni.

Annoveriamo altresì tra i punti di vantaggio anche la disponibilità di eccellenti strumenti di reporting. Gli strumenti di reporting di Amazon ti forniscono tutti i dettagli e i dati per tracciare le tue vendite. Quindi, che tu sia alla ricerca di informazioni sul numero di click delle tue campagne o su come il traffico si sta convertendo, non dovrai far altro che visitare la sezione statistiche.

Tra i principali benefici determinati dal programma di affiliazione di Amazon c’è poi il fatto che Amazon è un marchio affidabile e, probabilmente, uno dei brand più affidabili del mondo. Quindi, allineando il tuo sito di nicchia con il programma di Amazon, probabilmente guadagnerai anche più fiducia da parte dei tuoi visitatori.

Inoltre, con il programma di affiliazione di lunga durata si può fruire di una cache di lunga durata. Anche se la durata temporale del link di affiliazione è di 24 ore, è in realtà possibile estenderla a 90 giorni se il prodotto viene aggiunto al carrello. Anche in questo caso, ci sono dozzine di strumenti (ad es. il plugin EasyAzon) che puoi utilizzare a questo scopo.

Purtroppo, non mancano certamente gli svantaggi del programma di affiliazione di Amazon.

Il principale sul quale vogliamo soffermarci è quello legato alle commissioni.

Innanzitutto, prodotti diversi sono soggetti a commissioni diverse. Questo potrebbe essere un problema soprattutto se la tua nicchia ha un tasso di commissione sfavorevole. Ad esempio, la nicchia dei videogiochi attira una commissione molto bassa, soprattutto se confrontata a quella della moda.

In linea di massima, inoltre, le commissioni del programma di affiliazioni di Amazon sono generalmente basse e confrontate con la possibilità di fruire di altre modalità di business. Insomma, l’affiliation marketing di Amazon non può certamente essere comparato – in termini di ricavi – con la possibilità di poter operare sul marketplace con un proprio brand.

In aggiunta al tema delle commissioni non particolarmente favorevoli, Amazon ha alcune regole piuttosto severe per il proprio programma di affiliazione. E anche se queste regole hanno lo scopo di creare un terreno omogeneo per tutti, potrebbero funzionare contro di te se non sei abbastanza attento a ripettarle!

Per esempio, il tuo account potrebbe essere bloccato per non aver effettuato una vendita entro i primi 90 giorni dalla sua creazione. Inoltre, non viene riconosciuta una commissione se qualcuno (diciamo, un parente) acquista un prodotto attraverso il tuo link e te lo invia. Non è chiaro – naturalmente – come possa essere rintracciata una simile operatività, ma il rischio che corri a violare queste regole è evidentemente molto elevato.

Opinioni finali

Complessivamente, i vantaggi del programma di affiliazione superano gli svantaggi. Tutto ciò che devi tenere a mente è che, se da un lato questa piattaforma ti offre un'opportunità che vale la pena di esplorare, dall'altro presenta anche una buona dose di sfide.

C’è però un’altra considerazione finale che vogliamo condividere con te: il fatto che creare un business sostenibile mediante i link di affiliazione non è affatto facile!

Nelle scorse righe abbiamo introdotto al fatto che se vuoi fare business su Amazon, probabilmente il modo più conveniente non è quello di procedere allo sfruttamento dei link di affiliazione, bensì procedere alla vendita dei tuoi prodotti come Amazon FBA.

È evidente che stiamo parlando di due business completamente differenti.

Da una parte abbiamo infatti un modello di business con il quale puoi diventare un venditore su Amazon, ovvero venderai i tuoi prodotti sul marketplace (per “tuoi” intendiamo non solamente i prodotti di tua realizzazione, quanto anche quelli che puoi acquistare da produttore, white label, ecc.).

Dall’altra abbiamo invece un modello di business con cui ti dovrai impegnare a… vendere i prodotti degli altri, facendo il lavoro di segnalazione commerciale.

Intendiamoci: trattandosi di due modelli di business completamente diversi, non è affatto semplice metterli in comparazione! Stiamo d’altronde parlando di due approcci differenti, che richiederanno caratteristiche, investimenti e strategie altrettanto differenti.

Quel che vogliamo tuttavia condividere con te è il fatto che se vuoi creare un business sostenibile e che possa generare margini più rilevanti, è in media consigliabile lavorare per la vendita di prodotti “propri”, piuttosto che farlo per prodotti altrui.

Se tuttavia vuoi intraprendere il percorso di Amazon Affiliation, non possiamo che sintetizzare nelle prossime righe alcune delle tappe che dovresti necessariamente compiere:

  • scegliere una nicchia: trova una nicchia che ti appassioni e che, naturalmente, sia ben monetizzabile attraverso i link di affiliazione. Non individuare una nicchia troppo ampia, ma nemmeno una che scoraggi il tuo business;
  • creare un sito: una volta che hai trovato una nicchia all’interno della quale instaurare il tuo business con Amazon Affiliation, devi creare una “casa” per i contenuti che dovranno includere i link di affiliazione. Tecnicamente è un passaggio non troppo complesso, considerato che per poche decine di euro l’anno potrai reperire uno spazio su un server, un nome di dominio e un tema per il tuo sito che sia sufficientemente in grado di esaltare i contenuti e la navigazione;
  • registrarsi su Amazon Associates / Programma di affiliazione di Amazon: a questo punto sei pronto per iniziare il tuo business. Devi però farne apposita richiesta al programma di affiliazione di Amazon che, peraltro, ti richiederà di effettuare la tua prima vendita entro tre mesi dalla registrazione. Ecco perché ti consigliamo di chiedere la registrazione solo una volta che il tuo sito web è già avviato e, magari, hai già una community che ti segue e che sarebbe pronta a seguire le tue indicazioni;
  • promuovere i prodotti: superato quanto sopra, non ti rimane far altro che iniziare a promuovere i tuoi contenuti. Abbiamo parlato di questo nelle righe che precedono. Prova a trovare il tuo ideale mix tra recensione prodotti, confronti di articoli, guide all’acquisto e all’utilizzo, e così via.

Speriamo che questi brevi suggerimenti ti siano stati utili per poter migliorare l’efficacia delle tue azioni di marketing di affiliazione.

Naturalmente, ricorda che i risultati migliori non arrivano nel breve termine e che dunque non dovresti avere troppa fretta di vedere dei lauti profitti all’interno del tuo conto Amazon. Cerca dunque di assumere questo percorso come se fosse un investimento di lungo termine, e lavora molto per costruire la tua credibilità nella nicchia nella quale operi. Il resto verrà (quasi) da sé!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite