Outbound Link

I link in uscita, chiamati outbound link devono essere utilizzati con criterio. Infatti, quando viene linkato un sito esterno al nostro bisogna evitare che il link in uscita produca effetti negativi. L’inserimento di outbound link “buoni, invece, è utile per avvicinarsi a fonti riconosciute e autorevoli e aiutano la pagina linkata nel posizionamento. Una buona pratica consiste nel verificare con attenzione il sito che vogliamo linkare. Se la pagina da linkare risulta tra i primi posti su Google è un segnale ottimo, indicatore di forza e può essere senza dubbio linkata. Là dove possibile, è meglio linkare utilizzando un’ancora che include le chiavi di nostro interesse. Di tanto in tanto, poi, occorre controllare i link esterni e correggere o eliminare quelli che non sono più pertinenti. È possibile controllare i link da inserire facendo ricorso a strumenti come il text link checker tool di bad neighborhood.com, che effettua un completo scan del link, evidenziando ogni anomalia.

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite