Gestire gli Annunci a Pagamento su Facebook per Aumentare la Propria Visibilità

Da Ecommerce Lascia un commento

L’adv di Facebook è la tipologia di annunci pubblicitari più gettonata dopo Google, la più popolare se parliamo di social media advertising. Il vantaggio di Facebook, come per AdWords, è poter scegliere con dovizia di particolari il tuo target, per investire su annunci mirati e ad alto rendimento. Basta annunci “invasivi”, adesso gli utenti Facebook vedranno annunci sponsorizzati solo in linea con i loro gusti e interessi.

Ecco 3 modi per investire su Facebook e fare vendite online.

Promuovi la pagina del tuo business

Il primo tipo di campagna che puoi progettare riguarda i post sponsorizzati. In pratica nello stream di news apparirà agli utenti un post che tu hai predefinito (impostando alcuni parametri per la definizione del target), e che rimanda alla tua pagina Facebook.

FB ti offre la possibilità di personalizzare l’annuncio con titolo e testo personalizzati, fino a 6 foto, e altri parametri.

L’annuncio può essere più o meno remunerativo, dipende dall’obiettivo che hai (si tratta solo di aumentare i like?), ma il rischio è fare un buco nell’acqua se le idee non sono abbastanza chiare.

Il consiglio è testare, proponendo quest’annuncio con headline e foto sempre originali.

Vendi abbigliamento per cani? Potresti insistere sui saldi per cani, sulla “stagione autunno / inverno” giocando con il linguaggio del fashion, o usare un tono comunque simpatico e mai troppo pretenzioso.

Ripetiamo: l’obiettivo di queste campagne è aumentare i like alla pagina per avere una buona fanbase.

Sponsorizza uno o più post in Home (“metti in evidenza”)

Ecco un sistema rapido per arrivare al tuo target con annunci mirati e su misura. L’obiettivo è sponsorizzare, ad esempio, un singolo post in cui parli di un articolo in promozione. O semplicemente sponsorizzare un post del tuo blog dal quale si ramificano una serie di input alla vendita. Il post apparirà nella home degli utenti profilati, all’interno dello stream delle news dei loro amici o delle pagine che seguono.

Si parte scegliendo molto bene il post da sponsorizzare: il titolo dev’essere chiaro e concentrato sui benefici, la foto di qualità, i contenuti ben fatti.

Puoi scrivere un post ad hoc o pubblicizzare un post esistente, non fa differenza. Basta seguire la procedura da https://www.facebook.com/adse definire anzitutto i destinatari delle inserzioni. Specifica rispetto al target desiderato l’età, il sesso, la lingua, gli interessi, i comportamenti (es. utenti di dispositivo mobile), le connessioni, restringendo l’ampiezza del pubblico a una nicchia o a un range più ampio. Poi definisci il tetto massimo di spesa giornaliera, il post da mettere in evidenza e clicca su “Ordina”.

Prioritario, l’hai capito, è profilare benissimo il tuo target. Perchè l’obiettivo non è più aumentare i like della pagina, ma acquisire utenti convertibili in clienti.

Promuovi offerte

Da questa pagina puoi proporre alla tua fanbase delle offerte mirate. Si tratta di sconti o promozioni speciali riservate magari solo ai fan delle pagine. Tramite un’esile interfaccia FB ti chiederà di inserire titolo, descrizione e immagine dell’offerta, data di scadenza e limite di spesa, personalizzando anche le opzioni per la riscossione online dell’offerta.

Le offerte sono uno step successivo ai passaggi di cui sopra, perchè richiedono preferibilmente un pubblico di fan “fedeli” e pronti alla condivisione.

Ricorda di definire nel dettaglio sia il target che gli obiettivi delle campagne, e di testare per periodi di tempo anche limitati (10-30 giorni) diverse varianti della campagna, potendo così definire la formula più remunerativa sia economicamente che in termini di conversioni e rendimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓