Facebook Shop Tab: Cos’è e Come Funziona la Vetrina su Facebook

Sai che puoi vendere i tuoi prodotti anche su Facebook, sfruttando così le potenzialità che il più noto social network del mondo è in grado di darti? Forse si, soprattutto se hai avuto modo di dare uno sguardo ai nostri recenti approfondimenti su questo tema.

Da diverso tempo, infatti, Facebook concede alla propria utenza la possibilità di vendere attraverso la propria piattaforma. Non si tratta di una opzione che tutti conoscono (d’altronde, non è certamente uno degli scopi originali del social network), ma è comunque piuttosto utile tenere sempre in considerazione che puoi creare delle “nuove” sezioni su Facebook, in grado di migliorare il tuo approccio e-commerce, grazie anche (e, spesso, soprattutto) a terze parti come Shopify. Ma come funziona?

La Vetrina su Facebook

La Vetrina su Facebook è un tab che puoi aggiungere alla tua pagina aziendale al fine di elencare i prodotti che stai vendendo e, dunque, dare una nuova visibilità alla tua iniziativa commerciale, in un social network dove non mancheranno di certo gli utenti interessati a scoprire che costa sta accadendo nel tuo store.

Naturalmente, con questo non vogliamo certamente dirti che ti sarà sufficiente aprire una Vetrina per poter ottenere un immediato e duraturo successo. Tuttavia, la Vetrina sul social network potrebbe essere uno strumento utile per poter rendere più efficace la presentazione della tua attività e dei tuoi prodotti, e migliorare l’ottimizzazione della tua strategia di marketing.

Come attivare la Vetrina

Per attivare la Vetrina su Facebook è sufficiente accedere alla sezione delle informazioni della tua pagina, e selezionare il modello pre-impostato che ritieni essere più vicino alle tue preferenze. Clicca poi su aggiungi tab e seleziona Vetrina. In questo modo la voce Vetrina comparirà nella tua pagina aziendale.

Ora che è attiva, devi semplicemente crearne una visitando la tab omonima e seguendo le istruzioni del processo di configurazione. Accetta le condizioni, seleziona il metodo di acquisto (invia un messaggio per acquistare o acquistare in un altro sito web) e la valuta.

A questo punto dovrai inserire i prodotti, aggiungendo per ciascun bene l’immagine, il nome, il prezzo, una descrizione e il link alla pagina di acquisto. Clicca allora su aggiungi prodotti, configura il prodotto e condividilo sulla tua pagina se vuoi creare in automatico un post che mostra questo bene sulla tua pagina Facebook.

Vendi i tuoi prodotti su Facebook con Shopify

Un altro modo per poter vendere i tuoi prodotti su Facebook è semplicemente quello di integrare un “negozio” nella tua pagina Facebook utilizzando un servizio di terze parti, come quello di Shopify.

I benefici che potrai ottenere in questo modo sono davvero notevoli, a cominciare dalla semplicità di gestione dello store: potrai aggiungere i tuoi prodotti a Facebook in un solo clic, e i dettagli di prodotto, le immagini e gli inventari saranno automaticamente sincronizzati non appena effettuare l’aggiornamento in Shopify.

Potrai inoltre rendere l’esperienza di acquisto ancora più personale grazie al supporto via chat di Messenger, e tanto altro ancora!

9 consigli per migliorare la capacità di vendita su Facebook

Ora che abbiamo introdotto cos’è Facebook Shop Tab non possiamo che cogliere l’opportunità di ampliare il tema, comprendendo in che modo poter migliorare la tua capacità di vendita su Facebook.

Per far ciò, abbiamo voluto condividere con te 10 consigli che, ne siamo certi, svilupperanno positivamente le tue speranze di vendita. Scopriamoli insieme!

1] Usa sempre una pagina aziendale

È un consiglio banale ma, purtroppo, ogni giorno vediamo ancora troppi utenti commettere lo stesso errore: devi creare una pagina aziendale – non un profilo personale – per rappresentare il tuo brand! Le pagine aziendali hanno un aspetto simile ai profili personali, ma includono strumenti unici per aziende, brand e organizzazioni. I tuoi seguaci, clienti attuali o potenziali potranno certamente gradire maggiormente la tua presenza come pagina aziendale piuttosto che come profilo personale.

Non solo questo massimizzerà il potenziale commerciale di Facebook per il tuo brand, ma in realtà ti permetterà anche di rispettare tutti i i termini di servizio di Facebook, che non gradisce che tu utilizzi un account personale per rappresentare qualcosa di diverso dalla persona, come un’azienda! Se poi hai già creato un profilo personale per la tua azienda (male), potrai comunque convertirlo in una pagina aziendale. Considerato che impostare una pagina è davvero semplice, non hai più alibi!

2] Personalizza l’URL della pagina aziendale

Una volta creata la tua pagina aziendale, la stessa sarà contraddistinta da un numero e un URL assegnati casualmente, come facebook.com/pages/business/123456789. Per rendere la tua pagina più condivisibile e più facile da trovare, meglio creare un URL personalizzato che possa richiamare subito il tuo brand (ad esempiom se disponibile, http://www.facebook.com/tuobrand).

3] Scegli una buona foto copertina

Il design della pagina di Facebook ti consente di inserire una foto di copertina di 851 x 315 pixel nella parte superiore della tua pagina aziendale. Il nostro suggerimento è quello di dedicare il giusto tempo e il giusto impegno all’ottimizzazione della foto di copertina, considerato che è il primo elemento multimediale che potrà catturare l’attenzione dei nuovi visitatori, incoraggiarli a esplorare la tua pagina e, semplicemente, saperne di più sul tuo brand. Per far ciò, naturalmente, assicurati di seguire le linee guida per la pagina di Facebook.

4] Scegli una foto del profilo facilmente memorizzabile

La foto di copertina non è l’unico elemento grafico della home page al quale dovrai prestare la massima attenzione. Ti consigliamo infatti di scegliere una foto di profilo che sia facile, per i visitatori, riconoscere. Tipicamente, questo consiste nell’applicare il logo della tua azienda, o un’immagine di te stesso se sei un imprenditore facilmente riconosciuto, o un consulente. Essere riconoscibili è importante per essere trovati subito, specialmente nella maschera di ricerca su Facebook. L’immagine del tuo profilo è inoltre rappresentata nella parte superiore della tua pagina Facebook ed è anche l’immagine in miniatura che viene visualizzata accanto a tutti gli aggiornamenti della tua pagina Facebook. Insomma, sceglila con saggezza e, soprattutto, stai attento a non sceglierla con troppi dettagli. Quando si opziona per una buona foto di profilo, infatti, dovrai tenere presente che Facebook richiede che le dimensioni dell’immagine della stessa siano 180 pixel per 180 pixel (anche se l’immagine verrà visualizzata come 160 pixel per 160 pixel sui computer desktop).

5] Ottimizza la sezione delle informazioni

Anche se forse lo sai già, la tua sezione delle “Informazioni” è uno dei primi posti che le persone finiranno di guardare nel momento in cui arriveranno sulla tua pagina. Un’anteprima si trova sul lato sinistro della tua pagina sotto l’immagine del tuo profilo, e le persone possono anche navigare fino alla sezione completa cliccando sulla scheda “Informazioni su” nella parte superiore della tua pagina. Assicurati di ottimizzare la sezione di anteprima sul lato sinistro della tua pagina con una breve ma descrittiva introduzione per dare ai visitatori un senso di ciò che la tua pagina e la tua azienda vogliono costituire.

6] Postare su Facebook: meglio la qualità della quantità

Due delle domande più comuni che ci vengono poste da tutti coloro i quali si stanno avvicinando solo di recente al mondo di Facebook e dello sfruttamento di questo canale social per la propria impresa è: quante volte devo postare su Facebook? E, ancora, l’invio di messaggi più frequenti mi aiuterà a raggiungere più persone?

La risposta a questa ultima domanda è no. Alla fine della giornata, quanto siano visibili i tuoi post nei News Feeds dei tuoi potenziali clienti dipende dalla qualità dei tuoi post, piuttosto che dalla quantità, considerato che anche Facebook ha lo scopo di filtrare i post irrilevanti e di scarsa qualità, in modo che solamente i post della massima qualità siano ciò possa essere mostrato subito agli utenti.

Quindi, il nostro suggerimento è quello di evitare di sopraffare i clienti con contenuti di scarsa qualità, e di essere selettivo su ciò che stai pubblicando. Trascorri più tempo a creare migliori post su Facebook, e meno tempo a creare tanti post su Facebook. Ricorda che è compito di un bravo marketer quello di pubblicare contenuti su social che siano interessanti, divertenti, utili e/o rilevanti per il pubblico, scrivendo di argomenti significativi per i tuoi lettori, con uno stile accattivante e pubblicando immagini e video di corredo.

7] Posta negli orari più opportuni

Un’altra domanda comune che ci viene posta è quando è il momento migliore per postare su Facebook?

Naturalmente, come probabilmente stai già intuendo, soprattutto se hai letto gli altri nostri approfondimenti in questo senso, non esiste una risposta perfetta che possa adattarsi a tutti, considerato che aziende diverse possono trovare giorni e orari diversi che funzionano meglio per loro. I tempi dipendono spesso da ciò per cui il tuo target utilizza Facebook, dalla zona in cui si trova, dal contenuto del tuo post e dai tuoi obiettivi.

Detto questo, solo al fine di fornirti alcuni spunti di utilità (ma non prenderli troppo sul serio!), alcune ricerche sostengono che il momento migliore per postare su Facebook sia il primo pomeriggio, o l’ora di pranzo del sabato e della domenica. Sempre per le stesse ricerche, i tassi di engagment sono più alti del 18% il giovedì e il venerdì, mentre i giorni feriali dalle 13:00-16:00 tendono ad avere i più alti tassi di clickthrough.

Considerato che le persone tendono ad essere più felici il venerdì, Neil Patel suggerisce ad esempio di pubblicare contenuti divertenti o ottimisti in questo frangente, proprio per soddisfare l’umore del pubblico. Di contro, i momenti peggiori per pubblicare su Facebook sono i fine settimana prima delle 8:00 e dopo le 20:00.

Naturalmente, ti invitiamo a pensare a questi dati come una linea guida generale, e usarli per aiutarti a trovare gli orari di pubblicazione ottimali per la tua attività.

8] Pubblica dei video

Gli utenti di Facebook amano guardare i video. E tu non dovresti mai sottovalutare questa semplice verità! Cerca dunque di creare dei video per i tuoi contenuti su Facebook, tenendo a mente alcune specifiche caratteristiche, come ad esempio la necessità di far sì che i tuoi video siano il più possibile coinvolgenti dal punto di vista visivo, soprattutto nei primi secondi.

Ricorda poi che anche se tutti i video su Facebook vengono riprodotti automaticamente nei News Feeds degli utenti, sono in mute fino a quando lo spettatore non accende manualmente il volume. Dunque, più il video è coinvolgente dal punto di vista grafico, e più si può attrarre le persone a rimanere attente sul suo contenuto. Far sì che le persone trascorrano più tempo a guardare il tuo video aiuterà il tuo video ad avere un ranking più alto nel News Feed.

Rammenta infine che Facebook ha da tempo lanciato Facebook Live, un servizio di streaming video in diretta che permette a chiunque di trasmettere video live dal proprio dispositivo mobile direttamente al proprio Facebook News Feed. Utilizza Facebook Live a tuo vantaggio, poiché Facebook classifica i video in diretta più in alto rispetto ad altri video e altri tipi di post!

9] Programma i post

Pubblicare i contenuti per Facebook può sottrarti tanto tempo utile. D’altronde, non vivi davanti al social network, e tra riunioni, telefonate, altri lavori e ulteriori impegni, è difficile cercare di pubblicare su Facebook negli orari giusti (leggi sopra. Fortunatamente, sia Facebook che app di terze parti su Facebook ti permetteranno di programmare in anticipo i tuoi post su Facebook (e, per quanto concerne le applicazioni di terze parti, anche altri post sui social media).

Ti suggeriamo di approfittarne, andando a creare uno schema di pubblicazioni settimanali. In questo modo, predisponendo e alimentando un modello di calendario dei contenuti dei social media, otterrai un pratico aiuto a pianificare i tuoi post in anticipo. Potrai ad esempio inserire in uno stesso giorno tutti i contenuti social media della settimana successiva. Un bel risparmio di tempo e di energie!

E tu che cosa ne pensi? In che modo ritieni di poter sfruttare al meglio Facebook Shop Tab? E come gestisci la tua pagina? Parlane con la nostra community di lettori utilizzando lo spazio che trovi nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓