Dove Trovare Prodotti Da Vendere Online

prodotti da vendere online

Dove trovare prodotti da vendere online? Se la risposta a questa domanda fosse facile, il mercato attuale sarebbe talmente saturo da impedire a chiunque di generare un profitto con il proprio e-commerce, in qualsiasi campo. Purtroppo – o per fortuna – il reperimento delle idee giuste per sviluppare un business è frutto di una fase intensa di ricerca e di informazione.

Capire dove trovare i prodotti da vendere online è tutt’altro che semplice. Questo perché in gioco entrano mille dinamiche differenti: bisogna individuare prima un macro-settore (ad esempio l’elettronica di consumo), e successivamente una nicchia specifica (come in molti fanno con gli smartphone). Ma la situazione, in realtà, è molto più complessa di questo esempio generico che ti abbiamo appena proposto. Questo perché le nicchie più conosciute oramai sono realisticamente sature di offerta, a fronte di una domanda che non riesce a soddisfarne neanche una minima parte. Considera quindi che, spesso, sono le intuizioni – unite allo studio del mercato – le uniche due armi che ti permetteranno di mettere in piedi un’attività di vendita profittevole. Vediamo quindi di sviscerare questo tema.

Prodotti da vendere online: consigli ed errori da evitare

Una delle prime regole da seguire, prima di capire dove trovare prodotti da vendere online, è la logica del profitto: non puoi vendere online per passione, ma devi farlo per generare un guadagno. Un guadagno che sia netto, a fronte delle spese che hai sostenuto. Ebbene, questa criticità è sempre da tenere in considerazione quando scegli cosa vendere con il tuo e-commerce: magari un prodotto si vende bene, ma non ti porta in tasca un guadagno per cui valga la pena impegnarsi. Oppure quel prodotto si vende tanto ma solo per una questione di trend: esaurita la moda, ti troverai a dover ricominciare tutto da zero. Altro fattore da evitare, come ti abbiamo già anticipato, è l’ingresso in mercati oramai saturi di venditori: è un passo che puoi fare solo se sei un autentico esperto di ciò che vendi, altrimenti verrai sopraffatto dalla concorrenza.

Vendita online prodotti

Dove trovare prodotti da vendere online?

Uno dei modi migliori per rompere il ghiaccio con il mercato online, è informarti su quali sono le tendenze che per il momento vanno per la maggiore in termini di ricerca su Google: dunque sulle keyword e sui volumi che ti danno uno spaccato di ciò che cercano i potenziali acquirenti su Internet. Puoi fare tutto questo imparando ad utilizzare Google Trends: uno strumento fra le altre cose gratuito. Siamo consapevoli del fatto che sia difficile, ma se ti ricordi, all’inizio di questa nostra guida ti abbiamo specificato che la ricerca dei prodotti da vendere su Internet è lunga e impegnativa. Sennò tutti lo farebbero, avendo anche successo.

Altri sistemi per trovare prodotti da vendere online

Google Trends non è l’unico sistema che puoi usare. Dove trovare prodotti da vendere online, quindi? Una strategia ideale è analizzare i trend di vendita di Amazon, visitando la pagina dei Best Sellers. Altro sistema che puoi usare, è la valutazione dei prodotti più venduti su eBay e su altri marketplace molto famosi come Alibaba.

12 prodotti da valutare per la vendita online nel 2019!

Ora che abbiamo brevemente visto in che modo poter individuare nuovi prodotti da vendere online, cerchiamo di addentrarci in maniera più convinta ipotizzando 12 prodotti che potresti trovare conveniente collocare nel tuo e-commerce, e che abbiamo estrapolato da alcuni dei più noti siti in materia.

Vediamoli insieme!

[1] Massaggiatori anti-cellulite

Non si tratta di una novità sul mercato, bensì di un prodotto “sempreverde”. Tuttavia, riteniamo che, effettivamente, vi sia sempre spazio per questo genere di offerte. I massaggiatori anti-cellulite sono prodotti di alta qualità che puoi vendere con un perfetto cross-selling con la crema anti-cellulite.

Un buon modello di business potrebbe esser quello di trovare u buon prodotto su AliExpress & co., impostare una campagna pubblicitaria su Facebook per offrire il prodotto gratuitamente (il cliente pagherà solamente la spedizione), ottenere e-mail prima di domandare il pagamento: dopo l’acquisto, invia loro un messaggio per stimolare il cross-selling con il massaggiatore anti-cellulite o stimolare l’upselling con una crema a maggiore marginalità (per te).

Fai poi del gradito email marketing per informar loro sui migliori segreti per la perdita di peso, e invia periodicamente loro dei coupon.

[2] Speaker Bluetooth

Anche questo non è un prodotto nuovissimo nel mondo e-commerce, ma fa sempre buoni livelli di vendita. Se indovini la giusta combinazione tra qualità e prezzo, potrai dunque trarre vantaggio da un mercato che continua a crescere e che sta raggiungendo un pubblico sempre più alto. Recenti studi suggeriscono ad esempio che l’industria degli altoparlanti wireless sia destinata a crescere del 10% all’anno fino a 31,80 miliardi di dollari entro il 2023.

Siamo certi che di questa enorme torta ci sia spazio anche per te! Cerca piuttosto di trovare la giusta nicchia di mercato, perché dagli speaker Bluetooth più economici a quelli di maggiore qualità, c’è un ventaglio di possibili “ingressi” davvero notevole!

[3] Droni e accessori per droni

Un altro settore in continua crescita è quello dei droni. In questo caso puoi vendere sia il dispositivo principale, ad alto prezzo / margine, sia tutti gli accessori, da rivolgere ad una community sempre più appassionata e interessata a scoprire tutte le novità di questo ambito. Si tratta di una nicchia notevole, che peraltro può essere sufficientemente fronteggiata con le politiche di cross e up selling di cui abbiamo parlato più volte in questo sito, e con una formazione sempre più richiesta, che ti permetterà di differenziare il tuo negozio di e-commerce dagli altri.

Un altro vantaggio di questo settore è il fatto che ci sono evidentemente diversi livelli di utenti di droni. Puoi dunque puntare sulla fascia di neofiti, andando così a massimizzare il beneficio che puoi ottenere dall’intero sviluppo del cliente vendendo prodotti entry-level, accessori base e poi fare upselling con prodotti di fascia alta per utenti più esperti.

Vendita online prodotti

[4] Prodotti in abbonamento

Non c’è niente di meglio che ottenere una marginalità periodica dal tuo cliente, attraverso una fatturazione mensile ricorrente. Ebbene, questo è esattamente quello che puoi ottenere in caso di vendita in abbonamento: una tendenza sempre più frequente (pensa a chi vende in abbonamento mensile prodotti di abbigliamento, accessori, libri, ecc.) che ti permetterà di ottenere un fatturato fino a quando l’abbonamento non viene annullato.

I box sorpresa in abbonamento sono in fortissima crescita, perché agiscono su una leva emotiva e motivazionale piuttosto efficace. I tuoi clienti saranno probabilmente entusiasti di ricevere ogni mese una  scatola con qualche prodotto a sorpresa, magari scelto da blogger e influencer di settore, in grado di selezionare i prodotti più di tendenza.

Dall’alimentazione al make up, dalla cura personale al fashion, potrai certamente trovare il settore che più ti da la maggiore fiducia e ti genera la maggiore passione per andare avanti, mese dopo mese… proprio come i tuoi margini!

[5]  Alimentari

Certo, l’alimentare non è mica un settore nuovo ma… hai visto quanti miliardi di euro si muovono ogni anno intorno a questo mercato? Ed hai visto quanto sia alto l’interesse di piccole e grandi imprese (Amazon ha appena investito in Deliveroo e… non è un caso!).

Cerca dunque un prodotto alimentare del tuo territorio, o un’altra merce del food & beverage che ritieni sia il caso di vendere. Con la giusta attenzione alla qualità del prodotto originario e della proposizione commerciale, potresti ottenere importanti risultati.

Se poi vuoi cercare di massimizzare i tuoi ricavi, prova a unire questo suggerimento con quello del paragrafo precedente, cercando di combinare il food con i box in abbonamento!

[6] Tè Matcha

È una tendenza in buono sviluppo quella del tè matcha, un particolare tipo di tè dalla particolare preparazione che arriva dal Giappone. Con straordinari benefici per la salute, il tè matcha ha silenziosamente conquistato un mercato da 300 milioni di dollari, e si prevede che possacrescere dell’8% ogni anno… per un bel po’ di tempo!

Peraltro, il tè matcha ti permetterà di sfruttare davvero alla grande il cross selling. Tieni infatti conto che questo tipo di bevanda si prepara con un procedimento molto particolare, che richiede uno specifico “frustino” e altri accessori (come il dosatore) che sempre più persone acquistano insieme al tè o in un momento successivo.

[7] Caricabatterie

Anche se le batterie dei nostri smartphone / tablet sono sempre più potenti e longeve, tanta gente è alla continua ricerca di un caricabatterie che possa dare la giusta mano d’aiuto nel momento in cui la batteria del nostro smartphone inizia a scarseggiare.

Più generalmente, tieni conto che il mercato degli accessori per smartphone è previsto  crescere fino a 108 miliardi di dollari entro il 2022. Tuttavia, il lato negativo è che si tratta di un mercato altamente frammentato, che ti richiederà un’attenta analisi preventiva…

[8] Prodotti per la depilazione

Secondo alcune recenti statistiche, il mercato dei prodotti per la depilazione dovrebbe crescere del 9% all’anno e raggiungere 1,3 miliardi di dollari entro il 2022. Ma ancora una volta, non possiamo non condividere con te come si tratta di un mercato davvero troppo ampio! È dunque necessario che tu riesca a trovare una sotto nicchia all’interno di questa grande categoria. Puoi ad esempio dedicare una gamma di prodotti dedicati alla depilazione per le atlete e per le sportive, e così via!

Vendita online prodotti

[9] Orologi minimalisti

Gli orologi rappresentano sempre un prodotto in grado di garantire una buona soddisfazione a tutti gli imprenditori più attenti. I dati di vendita ci dicono che i fatturati di mercato crescono costantemente (+ 8%) e nel volume di ricerca . Considerato che gli amanti dell’orologio in genere possiedono più di uno e che ci sono tantissime declinazioni all’interno di questo mercato, siamo certi che potrai sicuramente trovare quel che cerchi.

Il “segreto” – se così si può dire – è anche in questo caso quello di trovare un’area all’interno di questa nicchia che è poco presidiata, e dare qualcosa di nuovo da aggiungere all’offerta di mercato. In tal senso, una interessante nicchia è quella degli orologi minimalisti, che sono prodotti di tendenza che vale la pena di analizzare.

[10] Ciotole e accessori per cani

L’industria dei prodotti e degli accessori per gli animali domestici è una delle più appetibili in tutto il mondo e, soprattutto, nei mercati più maturi. Puoi dunque cercare di costruirti la tua gamma di proposte sostenibili, come ad esempio ciotole per cani pieghevoli o ciotole per gatti personalizzabili. Anche in questo caso quel che devi fare è di fare una messa a fuoco più stretta rispetto alla panoramica dell’intero mercato.

Ricorda inoltre che le persone che comprano ciotole per cani saranno sempre interessate alla salute e alla nutrizione del proprio pet, e che questo ti darà un’opportunità incredibile per scalare il content marketing e i social media.

[11] Tè detox

Ci sono diversi tipi di tè in commercio, e molti di questi possono garantirti importanti benefici per la disintossicazione. Creare un brand intorno a questi diversi tè, o iniziare con solo una tipologia di tè, ti permetterà di costituire una utile base per poi espandere il tuo e-commerce.

[12] Prodotti per capelli

Un’altra gamma di prodotti che non dovresti assolutamente sottovalutare se sei alla ricerca di una possibile linea strategica commerciale è quella dei prodotti per capelli, soprattutto se andrai a rivolgere al tuo mercato una proposta interamente naturale.

Ricorda infatti che sempre più persone preferiscono adottare uno stile di vita naturale e sostenibile, e che questo ti darà la possibilità di poter attingere a un mercato che, seppur affollato, può comunque darti delle garanzie di profittabilità se indovinerai la giusta combinazione.

Prodotti come l’olio idratante, lo shampoo e il balsamo sono in continuo aumento, e non dovresti dunque avere grande difficoltà nel lavorare di cross selling, considerato che chi acquista uno shampoo è spesso interessato a un balsamo, e così via.

Naturalmente, queste sono solamente alcune delle proposte “top” per il 2019. Il nostro suggerimento è pur sempre quello di trovare un prodotto che possa realmente appassionarti, perché in questo modo avrai la giusta spinta motivazionale per poter proseguire nella tua idea di business, anche dinanzi a qualche presumibile e prevedibile difficoltà nella fase di start up!

1 Comment

  • IDeals Rispondi

    Sei così bravo! Grazie mille per questo articolo. Mi piace così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓