Come vendere i prodotti stagionali su Amazon

By Amazon Leave a comment

Dopo una breve introduzione qualche settimana fa, torniamo anche oggi a parlare di prodotti stagionali su Amazon, e di consigli di vendita per poter cercare di massimizzare le vendite in particolari periodi dell’anno, in cui i nostri prodotti possono evidentemente dare il massimo.

Insomma, se è vero che di norma si consiglia agli imprenditori di vendere prodotti “sempreverdi” perché si traduce in vendite costanti nel lungo termine, è anche vero che i prodotti stagionali possono significare profitti facili e veloci, soprattutto se ci si concentra con una strategia consapevole in prossimità delle festività ad alto tasso commerciale, come Natale, Prime Day, Ferragosto, Pasqua e altro ancora.

Ecco come puoi  vi mostrerà come trarre vantaggio da quegli acquisti ad alto volume e dell'ultimo minuto che possono essere un grande picco nella colonna più.

backend-amazon

Attenzione al rischio dei prodotti stagionali

Come forse puoi ben immaginare, uno degli aspetti più positivi della vendita di prodotti stagionali è che si può capitalizzare su brevissimi archi temporali, in cui si concentrano incredibili volumi di vendita che farebbero impallidire gli altri periodi dell’anno. Pensa, ad esempio, al fatto che appena l'anno scorso, Amazon ha battuto i record di vendita per la stagione delle vacanze natalizie, con oltre un miliardo di articoli spediti negli soli Stati Uniti tramite il programma Prime (rispetto a più di un miliardo di spedizioni Prime a livello globale solo due anni prima)!

Dunque, possiamo già arrivare a una conclusione: le vendite stagionali sono una grandissima torta, e quello che devi fare è cercare di ottenerne un pezzo.

Tuttavia, il potenziale delle vendite elevate non è esente da rischi! Sebbene gli investimenti iniziali possano essere inferiori rispetto ad altri periodi e i rendimenti possano essere interessanti, stai pur certo che il modello delle vendite stagionali non è certo un modello di business sostenibile per l'intero anno e prevedere e stoccare correttamente le scorte di magazzino può essere difficile, richiedendoti pertanto uno sforzo aggiuntivo e delle capacità e delle competenze molto più finalizzate.

Le mode stagionali possono inoltre essere notoriamente volubili, con le loro inevitabili frane difficili da prevedere. Pensa a quanto accaduto ai fidget: c’è stato un periodo in cui tutti volevano questi oggetti, che però sono spariti dalla circolazione in maniera ultra rapida. Pensa anche al fenomeno Angry Birds: un tempo un vero e proprio must, oggi un piacevole ricordo passato. E anche se rimani al di fuori dal recinto delle mode, gli articoli stagionali sono ancora difficili da prevedere, mettendoti con le spalle al muro con una domanda alla quale dovrai necessariamente dare una risposta: per quanto tempo e quando dovrò rifornire il mio magazzino?

Ricorda che alcuni articoli hanno una vita di calendario più lunga, come i capispalla invernali, i guanti, i costumi da bagno, i giocattoli per sport acquatici, gli attrezzi da ginnastica all'aperto, e così via. Dunque, per questi prodotti potrai probabilmente avere una minore concentrazione delle vendite in un periodo di tempo molto ristretto ma, di contro, anche rischi che tenderanno ad essere più bassi rispetto a quelli ultra concentrati. È il giusto elemento positivo che compensa il fatto che le vendite potrebbero non essere così elevate in una o due settimane, perché sono più diffuse.

Naturalmente, le riflessioni di cui sopra non possono che soffrire anche della territorialità. In altri termini, la stagionalità può essere più o meno concentrata anche a seconda di dove si vende. Articoli come dei piumini super tecnici e ultra riscaldanti potrebbero essere largamente utilizzati in Valle d’Aosta per diversi mesi l’anno, mentre in Sardegna o in Sicilia potrebbero essere superflui per quasi tutto il calendario.

Lo stesso vale anche per la stagione estiva. Se sei alla ricerca di articoli stagionali per le stagioni più calde, subentrano fattori altrettanto notevoli di territorialità, dei quali non potrai che prendere la giusta considerazione, al fine di non avvicinarti alle vendite stagionali con delle aspettative tutt’altro che ragionevoli.

La pianificazione è il segreto per il successo delle vendite stagionali

Ora che hai ben chiaro quanto abbiamo voluto concludere nel precedente paragrafo, possiamo procedere in maniera più spedita verso un secondo step sul quale ti suggeriamo di soffermarti per un po’.

Di fatti, uno dei maggiori fattori di successo quando si tratta di vendere prodotti stagionali su Amazon è quanto accuratamente, attentamente e intelligentemente si pianifica questa attività! Ricorda infatti che per la maggior parte delle vendite stagionali hai una finestra temporale relativamente breve per approfittare di questo appeal maggiore sotto il profilo commerciale, e dunque che hai meno margine di errore per gli errori di pianificazione.

Per tua fortuna, i prodotti stagionali tendono a mostrare temi generali e ricorrenti anno dopo anno, con un sacco di dati disponibili che ti permetteranno di poter programmare con correttezza le tue strategie, ponendoti in buona parte al riparo dagli aspetti negativi e più volatili. Armati dunque di pazienza e di di strumenti come Google Trends o AMZScout per vedere quali erano le tendenze e i picchi del passato e come potresti applicarle al tuo inventario.

Ad esempio, se hai intenzione di vendere dei piumini invernali, l'alta stagione sarebbe potrebbe essere quella di novembre / febbraio, con dicembre e gennaio in grado di costituire, potenzialmente, i mesi in cui potresti aumentare i prezzi in virtù dell’alto picco di richieste. Evidentemente, molto dipende – ne abbiamo parlato qualche riga fa – dalla territorialità: se operi in regioni in cui il clima è rigido per più ampi periodi dell’anno, allora la stagionalità sarà meno concentrata. Per intenderci, al Centro e Sud Italia, la stagionalità sarà molto più compressa.

Se quanto sopra ti è chiaro, allora dovrebbe esserlo anche il fatto che lontano dall’alta stagione, come ad esempio potrebbe avvenire da aprile a settembre, dovresti scontare molto di più i tuoi piumini invernali per poterli vendere!

Ancora una volta, c’è una buona notizia per te. Ti sarà sufficiente dare un'occhiata alle tendenze del passato per vedere come le tue strategie avrebbero potuto generalmente funzionare, per poi mappare il  tutto rispetto al tuo budget per avere un'idea di quanto investire, i prezzi a cui vendere i prodotti, e la forma e l'ampiezza delle tue strategie di marketing e pubblicità.

amazon-prime

Suggerimenti finali per la vendita di prodotti stagionali su Amazon

A questo punto, non possiamo che dedicare ancora qualche minuto di tempo per poter finalizzare al meglio qualche strategia per la vendita di prodotti stagionali su Amazon. Ti consigliamo di tenere questi suggerimenti sempre a mente, o annotati da qualche parte, e farne costante riferimento per non perdere di vista il tuo obiettivo finale.

Per esempio, un suggerimento che non ci stancheremo mai di rammentare a tutti i nostri clienti e lettori, è quello di pianificare il peggio. Non vogliamo certamente augurarti di doverne necessariamente fare i conti, ma è bene pianificare sempre dei “piani B” che ti permetteranno di evitare di andare nel panico nel caso in cui le cose non dovessero andare nel migliore dei modi. Per esempio, cerca di prevedere dei sistemi per poter reagire a un eccesso di magazzino o, di contro, al fatto che le tue scorte si stiano esaurendo prematuramente. Avere dei piani di riserva per far fronte a tutte queste situazioni potrà certamente costituire un valido supporto per la buona riuscita delle tue strategie commerciali.

Per esempio, se finisci la stagione con buone scorte di magazzino, potresti cercare di risolvere questo problema con alcune opzioni utili, come quelle di vendere a sconto per evitare spese di stoccaggio a lungo termine, o magari riporre l'inventario che è avanzato a questa stagione in qualche altro posto per rivenderlo poi l'anno prossimo o nella prossima stagione.

Naturalmente, puoi predisporre dei piani B anche nel caso contrario, ovvero nell’ipotesi in cui andrai a finire le scorte prematuramente. Questo è un problema più difficile da risolvere, ma se concordi con alcuni fornitori delle condizioni particolari per delle spedizioni extra, siamo certi che riuscirai a evitare in buona parte gli effetti più negativi di questo evento pregiudizievole.

Un altro consiglio sul qual vogliamo tornare, e che riteniamo che possa costituire un vero e proprio must per te, è quello di pianificare le vendite molto prima dell'inizio della stagione o delle vacanze. Se stai pensando di mettere qualche progetto di vendita stagionale in piedi solo un paio di settimane prima dell'inizio del periodo di picco delle vendite, stai pur certo che sei già in ritardo. Dovresti dunque iniziare i vostri mesi di pianificazione in anticipo in modo che il tuo annuncio sia pronto per poter vendere in maniera tempestiva.

Avere una buona offerta di prodotti in un magazzino Amazon in modo che possano essere spediti non appena la domanda inizierà ad aumentare è ad esempio una ottima strategia, se hai stretto un accordo FBA con Amazon. Forse i tuoi primi acquirenti non faranno caso alla possibilità di avere a disposizione un prodotto in tempi molto rapidi, perché come te sono stati previdenti con la stagionalità, ma se hai un acquirente dell'ultimo minuto, stai pur certo che sarà ricerca di velocità e tempestività.

Ancora, ricorda che il tuo obiettivo dovrà essere quello di conquistare la cima del ranking di Amazon, e ottenere delle recensioni positive in modo tale da poter migliorare il tuo posizionamento nel motore di ricerca del marketplace. Questo ti permetterà di ottenere più vendite e migliori margini di profitto, perché potrai evitare di fare una spietata concorrenza sul prezzo, giocando sul fatto che sei tra i migliori sul mercato per servizio clienti, qualità, soddisfazione, ecc.

Ulteriormente, anche una volta che hai ottenuto il miglior posizionamento, non fermarti! Anche se potresti essere tentato dal rilassarti sul fronte del feedback quando hai così tante vendite da affrontare, ignorare le recensioni può significare perdere su un volume di vendite ancora maggiore. Dunque, cerca sempre di ritagliarti del tempo utile per poter arrivare all’analisi di tutte le recensioni, evitando così di sottovalutare l’essenzialità di questo aspetto.

Infine, rammenta che se sei appena agli inizi, i prodotti stagionali possono essere un'impresa troppo rischiosa da intraprendere. Una coerente strategia di vendita richiede generalmente una buona familiarità con Amazon e una certa esperienza, in quanto la curva di apprendimento è molto più ripida. Rispetto ad altre formule di vendita. Naturalmente, questo non dovrebbe certamente scoraggiarti, ma dovrebbe invece suscitare per te una sfida estremamente interessante, che dovresti cogliere con il giusto entusiasmo e con la necessaria passione.

Considerazioni finali

Giungiamo così a qualche considerazione finale che, speriamo, potrà arricchire di ulteriore evidenza il nostro focus odierno.

Andare dietro gli acquirenti per le loro recensioni potrebbe essere l'ultima cosa nella tua mente quando le vendite stanno iniziando a crescere vorticose nel tuo budget, grazie proprio alla stagionalità di periodo. Tuttavia, non perdere di vista che la gestione delle recensioni e dei feedback dovrebbe essere parte delle tue priorità, e non dovresti dunque mettere ai margini della tua concentrazione questi elementi che, in fin dei conti, costituiscono una parte di vitale importanza per ottenere visibilità e credibilità online.

Soffermati pertanto con attenzione su tutti gli aspetti che oggi abbiamo voluto affrontare con te, e assumili per quel che sono: delle utili linee guida che dovrai poi cercare di personalizzare, in maniera particolarmente specifica, sulla base del tuo business.

Ti renderai così conto che le vendite stagionali rappresentano… croce e delizia di qualsiasi imprenditore. Ti permetteranno di fare molti soldi in molto breve tempo, ma solamente se sei in grado di cavalcare correttamente il trend, partendo da lontano, con una pianificazione peculiare.

Come sempre abbiamo l’abitudine di fare in conclusione dei nostri focus, non possiamo che suggerirti di parlare di questo tema con il nostro team e con tutti i nostri lettori utilizzando lo spazio che trovi tra i commenti. Sarà certamente l’occasione più adatta per poter approfondire alcuni specifici aspetti di questa mini guida, e potrai certamente trarre tesoro dalle esperienze degli altri imprenditori che, come te, hanno cercato di ottenere il giusto e meritato successo dalle vendite stagionali!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite