Come funziona l’algoritmo di YouTube e come sfruttarlo

L'algoritmo di YouTube è un particolare sistema, in buona parte ignoto nel suo funzionamento, che determina quali video le persone vedono quando sono sul sito. Come gli algoritmi sviluppati da Instagram, Facebook e altri siti di social media, si tratta semplicemente di mostrare agli utenti ciò che vogliono (o… almeno ciò che l'algoritmo pensa che vogliano!).

Naturalmente, con oltre 400 ore di video caricati ogni minuto, YouTube non può che avere bisogno di un modo per automatizzare la selezione dei video che emergono ad ogni utente. L'algoritmo di YouTube non solo deciderà quali risultati i visitatori vedono quando cercano sul sito, ma determina anche quali saranno mostrati in altre sezioni del sito.

Ora, si tenga conto che ci sono sei punti chiave in cui l'algoritmo indica dove i tuoi video possono apparire: nei risultati di ricerca, il flusso video suggerito, sulla home page, il flusso di tendenza, sotto gli abbonamenti del telespettatore, e attraverso le notifiche che hanno impostato.

Cosa sappiamo sull'algoritmo di YouTube

In origine l'unica cosa a cui l'algoritmo di YouTube ha prestato attenzione nel determinare quali video avrebbero ottenuto un ranking più alto rispetto ad altri era il numero totale di visualizzazioni. Tuttavia, le visualizzazioni mostrano solo il numero di volte che un video viene caricato, premiando così i creatori i cui video hanno ottenuto un sacco di clic, indipendentemente da quanto a lungo lo spettatore ha guardato. Proprio per questo motivo i creatori hanno iniziato ad aggiungere descrizioni non attendibili nelle miniature, generando clic e ottenendo classifiche più alte, ma non mantenendo le promesse nei confronti degli spettatori.

Così, nel 2012, YouTube ha cambiato il proprio algoritmo di ranking per premiare l'engagement invece che i click, eliminando le visualizzazioni in favore del tempo di visione, una misura che viene ritenuta più accurata di come coinvolgere gli utenti nel trovare un video.

Come fa YouTube a determinare l'algoritmo

Sorprendentemente, YouTube ha condiviso – attraverso un documento accademico del 2016 – l'architettura di base del sistema su cui si basa per decidere su quali video mostrare un utente quando atterra sul sito. Ora, a meno che tu non voglia andare davvero in profondità con questo documento, l’unica cosa che dovresti ricordare è che YouTube non giudica se il tuo video è “buono” o meno.

Invece, l'algoritmo di classificazione di YouTube si concentra su come il pubblico interagisce con i tuoi video, utilizzando un'intelligenza artificiale che “impara da oltre 80 miliardi di bit di feedback dal pubblico ogni giorno per capire come mostrare i video giusti agli spettatori giusti al momento giusto”.

In termini generali, il feedback del pubblico includerà cosa fanno gli spettatori, quanto tempo passano a guardare un video, quanto tempo passano a guardare i video durante ogni visita e il numero di mi piace / non mi piace e di feedback ulteriori.

Tienilo a mente la prossima volta che prendi in mano il tuo canale YouTube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓