Come Aumentare le Vendite su Amazon: Alcuni Consigli

aumentare le vendite su amazon

Come aumentare le vendite su Amazon? Oggi vedremo i migliori consigli per aumentare il tasso di conversione in acquisti e la visibilità del tuo negozio elettronico.

Per migliorare il tasso di conversione delle vendite (CRO) e la visibilità del tuo shop su Amazon, devi innanzitutto capire come funzionano le logiche di posizionamento su questo e-commerce, e soprattutto avere un’idea molto chiara su come intercettare l’utente che cercherà un determinato prodotto attraverso la barra di ricerca del noto shop online. Vediamo dunque come incrementare le vendite su Amazon.

Come aumentare le vendite su Amazon?

Innanzitutto ci preme ricordarti che su Amazon puoi vendere solo gli oggetti già presenti in elenco, e non puoi aggiungerne di nuovi. Questo significa che effettuare uno studio a monte sugli oggetti che tirano di più in quel momento, all’interno della tua nicchia, è uno dei sistemi migliori per anticipare le vendite e per avere maggiori chance di aumentare il tuo CRO. Detto questo, fattori come la marca di ciò che vendi, il prezzo competitivo ed i feedback possono pesare molto in fase di scelta, e potrebbero anche permetterti di vincere la Buy Box Amazon: il modo migliore per assicurarti visibilità e aumento delle vendite.

Ottimizzare il titolo e la descrizione del prodotto

L’ottimizzazione del titolo e delle descrizioni dei prodotti sono strategie fondamentali per capire come aumentare le vendite su Amazon. Questo significa che – proprio come faresti con una strategia SEO su Google – dovrai immedesimarti nell’utente e creare un titolo prodotto (max 250 caratteri) che possa corrispondere a quello che l’utente inserirebbe sulla barra di ricerca. In altre parole, devi ragionare come ragiona colui che acquista: scrivi un titolo che includa la parola chiave principale, focalizzandoti su di essa e senza aggiungere troppi dettagli, che potrebbero spezzarla.

vendita su amazon

La regola è dunque dare un senso logico al titolo, magari inserendo anche dei tag che pensi possano essere molto gettonati durante le ricerche degli utenti. Per quanto concerne la descrizione del prodotto, sarà qui che dovrai inserire i dettagli più importanti, ma senza esagerare dato che hai solo 250 parole disponibili. Il nostro consiglio è di pensare alla top five delle caratteristiche vincenti di ciò che vuoi vendere, pensando soprattutto alle esigenze di chi dovrebbe acquistare, e di utilizzare un elenco puntato per renderle più chiare e leggibili.

Come incrementare le vendite su Amazon: le immagini

Quando cerchi di comprendere come aumentare le vendite su Amazon, considera sempre che questo e-commerce ha delle regole molto ferree, soprattutto per quanto riguarda le immagini dei prodotti che vendi: non potrai utilizzare foto prese da Internet, e non potrai aggiungere alcun tipo di watermark o logo del tuo negozio. Inoltre, lo sfondo dovrà essere rigorosamente bianco, e la foto essere molto chiara. Il nostro consiglio è di rivolgerti ad un fotografo professionista, che sappia come valorizzare i punti forti di ciò che vuoi vendere, e di sfruttare al massimo la gallery di 8 immagini che potrai inserire sulla tua scheda prodotto, per dare risalto ad ognuno dei punti focali che hai inserito all’interno della tua descrizione e per fornire diverse angolature di visione.

Distinguiti dalla concorrenza

Se vuoi cercare il successo su Amazon, devi cercare un elemento che ti possa permettere di differenziarti rispetto alla tua concorrenza. Cerca pertanto un forte bisogno da parte del cliente, che gli altri tuoi concorrenti non stanno attualmente affrontando con la giusta efficacia. Punta su questo elemento di differenziazione da spingere come ragione principale che i tuoi clienti potenziali dovrebbero prendere per poter acquistare il vostro prodotto.

Cerca insomma di fare in modo che i tuoi testi, le tue immagini e tutti gli altri elementi promozionali possano spingere tale elemento differenziale come prima e vitale ragione per cui i clienti hanno bisogno del tuo prodotto.

Il modo più semplice per farlo è studiare le recensioni dei tuoi concorrenti. Cosa dicono i clienti di questi prodotti? Quali sono i tre motivi principali per cui i clienti amano questo prodotto? Quali sono i tre motivi principali per cui i clienti non amano questo prodotto?

Registra il tuo marchio

Registrando legalmente il tuo marchio, elimini il rischio che qualcuno possa vendere prodotti contraffatti con il tuo brand. Quindi, anche se può essere costoso e dispendioso in termini di tempo e di denaro, tutelare il proprio marchio è una necessità.

Un altro vantaggio aggiuntivo della registrazione del tuo marchio è quella di sbloccare la funzione EBC (Enhanced Brand Content) di Amazon, un ulteriore moltiplicatore di vendite che ti permette di descrivere e mostrare i valori e la missione del tuo marchio al di là dei normali punti e della descrizione prodotto.

vendita su amazon

Pensa fuori dagli schemi

Il tempo in cui bastava proporre lo stesso prodotto della concorrenza per potersi ritagliare una fetta di mercato sono finiti. Dunque, il modo migliore per guadagnare quote di mercato è quello di fare qualcosa di diverso. Ma cosa puoi fare?

È semplice: puoi includere un eBook gratuito con l'acquisto, o aggiungere video o un bonus speciale alla tua offerta, che avrai evidentemente l’accortezza di mostrare nella promozione di prodotto.

Ad ogni modo, il metodo migliore per innovare è certamente quello di migliorare il prodotto. Se tutti gli altri tuoi concorrenti vendono un prodotto che ha un elemento che si usura facilmente, trova un modo per risolvere il problema e avrai probabilmente ottenuto quel vantaggio competitivo che costituirà la tua leva di principale successo.

Insomma, cerca di diventare il venditore che ha il prodotto migliore. Non accontentarti di vendere prodotti che tutti gli altri stanno vendendo se sei seriamente intenzionato a costruire un business di successo su Amazon!

Sfrutta le email

In un mondo sempre più orientato verso i social media, molti imprenditori sottovalutano l’importanza delle email. Ebbene, non commettere questo errore!

L'e-mail è una risorsa chiave per la tua azienda, perché ti saranno utili per poter lanciare nuovi prodotti annunciandoli ai destinatari presenti sulla tua lista email. Naturalmente, cerca di sfruttare la giusta ottimizzazione sui contenuti: se il target di una delle tue mailing list è appassionato di tennis, è inutile sfruttare la mailing list per cercare di vendere collari per cani!

Pensa global

L'espansione internazionale è fondamentale per aumentare le vendite. Ricorda che non c'è bisogno di pensare per forza al mercato “mondo”, ma puoi per lo meno progettare la tua strategia per poter accontentare gli utenti (almeno) europei.

Oltre all’Italia, Regno Unito, Germania, Francia e Spagna dovrebbero essere presenti nel tuo target geografico. Ma non disdegnare – evidentemente – anche l’opportunità di diventare il numero 1 nei mercati emergenti!

Crea contenuti per indirizzare il traffico verso i tuoi prodotti

Creare contenuti esterni ad Amazon, utili per poter indirizzare il traffico verso i tuoi prodotti sul marketplace è una utile strategia. Se i prodotti che vendi su Amazon appartengono a una specifica nicchia, crea un sito web separato per informare i consumatori su tale nicchia.

Ricorda che i contenuti non devono necessariamente essere inseriti all’interno di un ecommerce. Può trattarsi semplicemente di un sito basato su WordPress, con pagine di contenuto da 2.000 a 4.000 parole che possano coprire argomenti specifici e di nicchia. Questo ti darà anche l'opportunità di presentare i tuoi prodotti a nuovi clienti, fornendo allo stesso tempo delle utili risorse educative che fidelizzeranno l’utenza.

Rammenta infatti che, se fatto bene, il tuo sito web può attrarre una grande quantità di traffico da ricerche organiche!

Crea una strategia di prezzo

Creare una buona strategia di prezzo può essere la chiave per avere successo sul mercato di Amazon. Tuttavia, quando si tratta di diventare un venditore FBA di grande successo, i prezzi sono spesso trascurati come uno dei fattori determinanti di tale risultato meritevole. Per questo motivo, evita di prendere una posizione troppo semplicistica quando si tratta del prezzo del tuo prodotto. Preferisci invece una strategia dinamica, che possa permetterti di essere sul mercato sempre con condizioni particolarmente competitive.

Gestisci correttamente il magazzino

La gestione delle scorte è fondamentale per ottenere una migliore redditività per il proprio ecommerce. Di fatti, avere una ottima gestione dell'inventario è un netto vantaggio quando si tratta di costruire un business sostenibile su Amazon e, in generale, su qualsiasi piattaforma.

vendita su amazon

Soffermandoci sul marketplace di Jeff Bezos, c’è da dire che Amazon è molto utile quando si tratta di gestire l'inventario in modo efficace, perché fornisce ai venditori gli strumenti e le informazioni di cui hanno bisogno per avere un ottimo risultato sotto il profilo del magazzino. Dunque, non possiamo che suggerirti di approfittare di questo vantaggio, prendendo in considerazione l'opportunità di investire in strumenti di gestione dell'inventario di terze parti.

Ricorda infatti che le prestazioni del tuo inventario possono avere un impatto decisivo sulla vostra iniziativa imprenditoriale e, probabilmente, l’impatto è ben superiore di quanto tu possa immaginare.

Lavora sul posizionamento delle parole chiave

Scalare il proprio business ecommerce è possibile, ma non basta lanciare regolarmente nuovi prodotti di alta qualità, come era possibile un tempo. Oggi, infatti, con l'aumento della concorrenza sta diventando sempre più difficile trovare il prodotto perfetto e classificarlo costantemente all’interno del marketplace.

Una mano d’aiuto potrà esserti data dalla possibilità di lavorare sulle parole chiave, impegnandoti sul posizionamento per esser certo di poter battere la concorrenza e ottimizzare la tua presenza sul motore di ricerca.

In tal senso, cerca di avere una visione di ampio respiro. I prodotti con poche parole chiave (ad esempio <150) avranno difficoltà ad avere successo, soprattutto se la concorrenza può magari far leva sulla presenza di venditori con tantissime recensioni.

Crea un brand riconoscibile

Il branding è una parte molto importante del tuo business. Inizia per esempio con il dare uno sguardo al tuo packaing, che dovrebbe essere in grado di distinguersi immediatamente dalla concorrenza. Dovrebbe far pensare ai clienti alla disponibilità di un prodotto di alta qualità e affidabilità, e proprio per questo motivo dovrebbe essere realizzato sulla base della collaborazione con designer professionisti.

Con lo stesso livello diattenzione e di dedizione dovrai poi concentrarti su altre aree come il logo, il marketing e tanto altro ancora. Considerato che è difficile disporre di tutte le professionalità inside per questo genere di consulenza, non disdegnare di investire una parte del tuo budget in questi ambiti. Ne varrà sicuramente la pena!

Sfrutta gli influencer

Di influencer marketing si parla sempre più comunemente nelle strategie aziendali, e non è certo un caso! I clienti sono molto più propensi ad acquistare prodotti da qualcuno di cui si fidano, sia che si tratti di un marchio noto o di un prodotto raccomandato da un amico. Ed ecco perché l'influencer marketing è un ottimo modo per aumentare le vendite!

Collabora con qualcuno che possa promuovere il tuo prodotto per i suoi follower, e che sono interessati ai tipi di prodotti che condivide. Un modo semplice per raggiungere questo pubblico finale è quello di mettersi in contatto con gli influencer che sono legati al tuo prodotto. Raggiungerli direttamente su piattaforme come Facebook, Instagram, o anche attraverso il loro blog, non sarà certamente difficile.

Fai attenzione a scegliere quelli “giusti”! Ad esempio, se vendi prodotti di bellezza, contatta truccatori e chiunque promuova i prodotti di bellezza sui social media. Chiedi loro se sarebbero disposti a fare una demo e, se gli piace il tuo prodotto, a promuoverlo presso i loro follower.

Naturalmente, considerato che nessuno fa nulla gratis, preparati a dover negoziare con gli influencer un prezzo. Certo, non escludiamo che tu possa trovare qualche influencer talmente entusiasta del tuo prodotto da parlarne con passione gratuita nei confronti dei propri follower, ma crediamo si tratti di un caso piuttosto raro.

In ogni caso, il nostro suggerimento non può che essere quello di munirti di un budget per gli influencer. Ricorda che non è necessario contattare degli influencer con milioni di follower! Per le tue esigenze sono certamente più importanti i contatti following di qualità, piuttosto che la quantità.

Detto ciò, speriamo che questi suggerimenti possano esserti d’aiuto per poter progettare una nuova spinta nelle vendite sul marketplace. Prova a rileggerle con attenzione, a comprendere come potrebbero integrarsi all’interno del tuo piano di marketing e non dimenticarti di farci sapere come è andata a finire sul fronte del fatturato e dei margini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓