Amazon Prime, ecco come si sta diffondendo tra i venditori

Che Amazon Prime sia in grado di rappresentare una interessante opportunità di sviluppo per il business degli imprenditori che scelgono il marketplace di Jeff Bezos per condurre le proprie attività è ben noto, e tante volte su queste pagine ci siamo occupati dei numerosi vantaggi che questo programma può apportare.

Ma come si sta diffondendo Amazon Prime tra i venditori? Quali sono le ultime statistiche a nostra disposizione, aggiornate alla fine del 2019?

Quanti venditori stanno usando Prime

Secondo gli ultimi dati a nostra disposizione, più dell'85% dei venditori top di Amazon offrono la spedizione Prime su più della metà del loro assortimento, rispetto al 56% di tre anni fa. Il numero di venditori che offrono prodotti attraverso Prime è dunque in costante aumento, con una progressione davvero invidiabile, che lascia poco spazio all’immaginazione.

Di fatti, secondo una ricerca di Marketplace Pulse, il numero dei venditori top che oggi offre Prime è cresciuto dal 56% nel 2016 al 63% nel 2017, per poi passare al 73% nel 2018 e all'85% nel 2019. Il risultato è che oggi ci sono centinaia di migliaia di venditori che offrono la spedizione Prime su decine di milioni di prodotti prontamente disponibili.

Naturalmente, occorre rammentare che tale statistica è stata realizzata su un campione pur ampio, ma non certo “totalizzante”, essendo limitato ai primi 10.000 venditori su Amazon.com. Un campione comunque ritenuto dagli analisti molto valido, considerato che costituisce la maggioranza del mercato. Ogni venditore di questo clustser vanta vendite annuali superiori a 1 milione di dollari… permettendoci di comprendere quanto sia fortemente concentrato il business su questo marketplace. Sebbene il mercato di Amazon.com abbia oltre un milione di venditori attivi, molti di loro vendono solo pochi prodotti al mese o nessuno.

Sono inoltre pochissimi i venditori internazionali che non offrono Prime, ovvero il 93% dei venditori top internazionali, rispetto al 74% dei venditori con sede negli Stati Uniti. Insomma, a differenza dei venditori con sede negli Stati Uniti, praticamente tutti i venditori internazionali utilizzano l'FBA, poiché la spedizione degli ordini dai loro magazzini significherebbe altrimenti lunghi tempi di spedizione. L'85% dei venditori che offrono Prime è quindi una combinazione di venditori internazionali con una percentuale più alta e di venditori con sede negli Stati Uniti con una percentuale più bassa.

Ancora, la ricerca di Pulse ci rivela che il 47% dei venditori top di Amazon.com ha sede negli Stati Uniti e il 38% ha sede in Cina. Tuttavia, il 96% dei venditori top cinesi utilizza FBA, rispetto al 74% dei venditori con sede negli Stati Uniti. Il successo delle aziende cinesi si è basato sull'FBA, eliminando virtualmente le spedizioni altrimenti lente. Senza di essa, il numero di venditori con sede in Cina sarebbe sicuramente molto inferiore.

I numeri di Prime in crescita non sono limitati al mercato statunitense. In un anno, il numero di venditori che offrono Prime è aumentato in tutti i mercati di Amazon nel mondo e, ad eccezione dell'Australia, che ha lanciato FBA solo nel febbraio 2018, più della metà dei migliori venditori oggi offre Prime su tutti i mercati di Amazon.

Cos’è FBA

Lanciato negli USA il 19 settembre 2006, FBA è diventato un servizio fondamentale per chi vuole vendere su Amazon con ancora maggiore incisività. Si tratta infatti di un programma di Amazon che permette ai venditori di scaricare la maggior parte delle loro operazioni di magazzino su Amazon, dietro pagamento di una commissione. I clienti che acquistano dai venditori FBA ricevono la stessa spedizione Prime entro 48 ore, con i venditori che, dunque, ricevono un trattamento preferenziale nella gestione del magazzino.

In altri termini, i venditori scelgono di conservare il proprio magazzino mediante FBA perché può effettivamente sbloccare l'accesso a più acquirenti su Amazon, non necessariamente perché è più conveniente o più economico delle alternative.

E così, nel corso degli anni, spesso la differenza tra chi ha più successo e chi non ne ha è stata solo una questione di Prime.

Come puoi sfruttare Prime

Chiarito quanto sopra e quanto il business di Amazon Prime stia crescendo in maniera notevole, non possiamo che cercare di capire in che modo puoi sfruttare Prime per i tuoi business.

Il punto di partenza è naturalmente rappresentato dallo stesso sito internet di Amazon, dove trovi una sezione completa, che ti consigliamo di consultare subito, che viene dedicata a tutti i vantaggi di Amazon Prime e del suo funzionamento.

In estrema sintesi, come probabilmente sai già, soprattutto se ne benefici lato user, Amazon Prime è un servizio in abbonamento che può fornirti interessanti vantaggi, tra cui la spedizione gratuita in massimo 48 ore su milioni di prodotti: una caratteristica interessante che spesso influenza in modo decisivo gli orientamenti del cliente su Amazon, che sceglie di selezionare solamente i prodotti Prime al fine di poter ottenere una spedizione rapida e priva di aggravi.

Quanto sopra ci permette anche di approfondire il tema con un piccolo focus. In estrema sintesi – i più esperti ci perdoneranno un po’ di semplificazione – quando scegli di vendere un prodotto su Amazon, hai due alternative davanti a te: la gestione autonoma delle spedizioni con l'opzione FBM (Fullfillment by Merchant) o la gestione esternalizzata, in parte, mediante Amazon, con l'opzione FBA (Fullfillment by Amazon).

Ancora in questo percorso di esemplificazione, sottolineiamo come l'opzione FBA permetta al venditore di NON inviare la merce direttamente al compratore, bensì al magazzino di Amazon, che si occuperà poi della spedizione al cliente finale. Insomma, quel che devi fare è cercare di curare la giacenza dei tuoi prodotti presso il centro Amazon di riferimento e, al resto, penserà il marketplace. Proprio questa seconda opzione fino a poco tempo fa era l’unico percorso per poter entrare nel programma Prime, ed è tutt’oggi la scelta più semplice.

Una volta che dunque sarai riuscito a maturare una buona qualità di servizio come venditore FBA, potrai compiere l'ulteriore passo di diventare membro del programma Seller-Fulfilled Prime, che ti fornirà la vera e propria occasione di migliorare la tua visibilità grazie a Prime.

vendita su amazon

Come compiere i tuoi passi nel mondo Prime

Da quanto sopra, e da quanto ti suggerisce la tua esperienza, non puoi certamente negare che Amazon Prime abbia trasformato il volto dell'eCommerce negli ultimi anni, avendo fissato sempre più in alto l'asticella per le aspettative dei consumatori riguardo alla consegna dei prodotti e al loro prezzo.

Come abbiamo rammentato, il metodo più semplice per poter vendere con Prime è quello di utilizzare Fulfilment by Amazon (FBA), e cercare di diventare eleggibili per Prime.

In realtà, però, questo non è l’unico percorso. Da anni Amazon ha lanciato Seller Fulfilled Prime, un programma che permette ai venditori di aumentare le vendite ottenendo l'accesso ai clienti di Amazon Prime, senza dover processore i loro prodotti attraverso FBA.

Ma come si fa?

Cosa devi sapere su Amazon Seller Fulfilled Prime

In breve, il programma Seller Fulfilled Prime consente ai venditori non FBA di vendere i loro prodotti come “Prime”, mantenendo il controllo delle proprie operazioni di adempimento. In altre parole, in qualità di venditore “Fulfilled Prime” sei responsabile della spedizione di questi articoli direttamente, senza dover inserire il tuo inventario in Fulfilment by Amazon.

Il punto è proprio questo. Per potersi qualificare per questo programma, è necessario avere elevati standard di performance di consegna, alla pari con quelli forniti da FBA.

Ora, dato che la velocità di spedizione e l'eccellente servizio clienti sono parte del motivo per cui molti venditori scelgono di utilizzare FBA in primo luogo, può essere che Seller-Fulfilled Prime non sia un'opzione valida per te – o almeno non lo sia in questo momento.

Se, tuttavia, hai a disposizione le risorse e la comprovata esperienza per soddisfare gli standard richiesti per Prime, potrebbe essere un ottimo modo per raggiungere la base di clienti più fedele e attiva di Amazon, senza dover necessariamente ricorrere al servizio di adempimento di Amazon.

Ma quali sono i requisiti?

In definitiva, per avere diritto a Seller Fulfilled Prime, Amazon deve essere convinta che tu sia in grado di evadere gli ordini per soddisfare le aspettative dei suoi clienti.

Questo significa che come venditore di Amazon devi soddisfare i seguenti requisiti:

  • spedire oltre il 99% dei tuoi ordini in tempo. Dato che il principale punto di vendita di Amazon Prime è la spedizione entro il giorno successivo, il mancato rispetto di questo requisito indica che non sei un venditore affidabile;
  • avere un tasso di annullamento dell'ordine inferiore all'1%. La cancellazione dell'ordine è un'altra indicazione della soddisfazione del cliente, ed è per questo che Amazon richiede ai venditori di avere un tasso di cancellazione inferiore all'1%. Vale quindi la pena di considerare alcuni dei fattori che possono ridurre gli annullamenti degli ordini, tra cui la capacità di fornire piena chiarezza sui tempi di consegna e sui prezzi, rispondendo prontamente a tutte le richieste di supporto e fornendo il maggior numero possibile di dettagli sul prodotto.
  • usare le etichette di spedizione da Amazon.  Oltre alla necessità di usare le etichette di spedizione dal sito web di spedizione di Amazon, sarà anche necessario consegnare gli ordini con un vettore che sia in grado di essere compatibile con le esigenze Prime.
  • aderire alla politica dei resi di Amazon. Un altro requisito per l'idoneità di Seller Fulfilled Prime è la necessità di accettare le politiche dei resi di Amazon, come mostrato nell'immagine sottostante.

Come funziona esattamente Seller Fulfilled Prime?

Ora che hai un'idea di come puoi essere qualificato o meno per Amazon Seller Fulfilled Prime, vale la pena di capire come funziona esattamente.

Innanzitutto, per iniziare ad utilizzare Seller Fulfilled Prime una volta qualificato, è necessario completare un periodo di prova.

Come puoi ben immaginare, si tratta di un periodo iniziale che serve a dimostrare ad Amazon che sei in grado di soddisfare i suoi requisiti. Infatti, in questo periodo ti sarà richiesto specificamente di spedire un minimo di 50 ordini Prime, raggiungendo il 100% di puntualità di spedizione su ciascuno di essi.

La durata di questo periodo di prova dipenderà da quanto velocemente soddisferai i requisiti di performance e potrebbe richiedere dai 5 ai 90 giorni di massima. Si dovrebbe anche tenere presente che durante il periodo di prova il badge Prime non verrà visualizzato sui tuoi articoli.

Ora, supponendo che tu abbia completato con successo questo periodo di prova e che sia riuscito a iscriverti al programma, dovrai essere pronto ad iniziare a gestire il potenziale afflusso di vendite.

Quindi, da qui, dovrai avere sempre merce disponibile nel tuo magazzino, usare le etichette di Amazon, scegliere, imballare e spedire i tuoi ordini lo stesso giorno, utilizzando i vettori compatibili con i tuoi nuovi standard.

Quanto costa la partecipazione a Seller Fulfilled Prime

Una delle domande più comuni che riguardano l'uso di Amazon Seller Fulfilled Prime è se ci siano o meno costi aggiuntivi per la partecipazione. La risposta è no!

Infatti, se ti qualifichi come venditore Seller Fulfilled Prime di Amazon, dovrai solo pagare le spese di spedizione del vettore designato. Le spese di reso ad Amazon e gli altri costi del venditore rimangono gli stessi.

Conviene usare Seller Fulfilled Prime?

Il programma è sicuramente interessante, e merita di essere attentamente valutato da tutti i venditori Amazon.

Ad esempio, optando per questa formula di vendita potrai evitare le spese di spedizione e di gestione tipiche di FBA. Evidentemente, questo non significa però che potrai beneficiare del 100% di questi risparmi. Dovrai infatti considerare se l'evasione degli ordini Prime all'interno dell'azienda sia una soluzione fattibile e quante risorse aggiuntive e quanto spazio di magazzino potrebbe richiedere. È anche importante considerare l'ulteriore pressione di soddisfare i severi requisiti di Amazon, che potrebbero pesare sulla tua serenità imprenditoriale.

Ricorda comunque che seguendo la strada del Prime riuscirai anche ad accedere con maggiore favore a milioni di clienti che oramai fanno acquisti quasi esclusivamente da venditori Prime e, dunque, battere la sempre più agguerrita concorrenza su Amazon.

Ma non è tutto. I prodotti Prime-eleggibili hanno maggiori probabilità di vincere l'Amazon Buy Box, aumentando ulteriormente la visibilità dei tuoi prodotti e, di conseguenza, incrementando le vendite. st Table 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite