Alibaba VS Amazon: Battaglia Tra Colossi

Alibaba vs Amazon

Alibaba VS Amazon: una battaglia fra colossi dell’e-commerce che sembra destinata a proseguire ancora per tanto tempo, nonostante si tratti di due modelli molto diversi, caratterizzati da alcune precise specificità. Ma se il settore dello shopping online fosse un ring di pugilato, quale dei due pesi massimi avrebbe la meglio sull’altro?

Purtroppo, un confronto Alibaba VS Amazon non è poi così semplice da ipotizzare. Lo è in termini di numeri, considerando i miliardi di euro di fatturato e le centinaia di milioni di clienti acquisiti, per non parlare poi della crescita annua, che sembra davvero inarrestabile. Di contro, si tratta di due eco-sistemi molto diversi: Amazon non è Alibaba, e viceversa Alibaba è molto più simile alle strutture di vendita di Ebay, per via del fatto che si discosta dalle logiche del distributore per abbracciare quelle del puro marketplace.

Alibaba VS Amazon: distributore VS marketplace

La prima differenza fra Alibaba e Amazon, e probabilmente anche la più importante in assoluto, è la struttura di vendita. Come ti abbiamo già accennato in precedenza, Amazon e Alibaba sono lontani anni luce sotto questo punto di vista: Amazon è un distributore, mentre Alibaba è un marketplace. Ma cosa significa, in soldoni? Un distributore come Amazon si occupa in prima persona dell’acquisto della merce, del suo stoccaggio e della spedizione di quanto venduto tramite la sua piattaforma, al punto che il 50% dei prodotti venduti sul suo e-commerce avviene secondo questo sistema. Poi, Amazon è anche uno sconfinato magazzino con una struttura logistica che permette ai suoi venditori indipendenti di stoccare lì le proprie merci e sfruttare direttamente il sistema di spedizione dell’e-commerce.

Alibaba: cos’è e come funziona questa piattaforma?

Un confronto Alibaba VS Amazon non può prescindere dal raccontare cos’è Alibaba e come funziona. Parliamo innanzitutto di un marketplace: questo significa che la piattaforma e-commerce cinese non agisce da distributore come Amazon, ma da intermediario. La sua funzione è quella di mettere in contatto i venditori con i clienti, proprio come fa un’altra classica piattaforma di commercio elettronico come Ebay: il che significa che non si occupa di magazzini, di spedizioni né tanto meno di acquisti e vendite dirette di stock di prodotti. Fra le altre cose, il modello di business di Alibaba è segmentato su diverse fasce di utenze: TaoBao è un sistema Consumer to Consumer con un pubblico enorme, che non chiede commissioni ma che realizza guadagni da capogiro con le inserzioni pubblicitarie, mentre Tmall (modello B2C) porta guadagni a livello di percentuali sulle vendite.

Amazon VS Alibaba: chi vince la battaglia fra colossi?

Non esiste un vincitore, e probabilmente la questione è destinata a protrarsi ancora a lungo, considerando che i due colossi dell’e-commerce continuano a darsi quotidianamente battaglia. Ad esempio, l’ultimo settore che entrambi stanno cercando di invadere è quello della moda e del fashion: Amazon ha già firmato un accordo con la Nike, mentre Alibaba (con Tmall) sta consentendo ai brand di moda di aprire e di gestire un negozio elettronico tutto loro. Anche in questo caso, due approcci molto diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

CLOSE

 ►►

Fermati!

Scarica

Gratis ora!

UN REGALO PER TE!

 

Compila i campi di seguito e scarica il tuo regalo gratis!

↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓↓