7 consigli per creare una domanda per il tuo prodotto

Creare un nuovo prodotto? O importare un nuovo prodotto che vuoi distribuire nel tuo mercato di riferimento? È certamente un'impresa entusiasmante, ricca di passione e di sorprese, soprattutto se le ricerche hanno rivelato che effettivamente il tuo prodotto potrebbe risolvere una necessità impellente di questo mercato, e non sono ancora disponibili soluzioni complete tra i tuoi concorrenti.

D’altronde, non stupisce certamente che quel che vogliono i clienti sono soluzioni efficaci per i loro problemi. Tuttavia, c’è un bel segreto che spesso non ti dicono: i clienti a volte non sono in grado di identificare con precisione di cosa hanno bisogno. Ed è proprio qui che può entrare in gioco la tua strategia di marketing. Ma come?

Iniziamo con l’affermare che il lancio di un prodotto è come il lancio di una moneta. Da una parte, infatti, se lanci un prodotto e lo commercializzi bene, potesti avere un riscontro particolarmente positivo nel tuo pubblico, che comprenderà che il prodotto è la chiave per risolvere i loro problemi. Dall’altra parte, però, il prodotto lanciato potrebbe lasciare generalmente indifferente il tuo target.

Purtroppo, è questa seconda ipotesi la più probabile. È infatti difficile sfondare e cambiare le abitudini di acquisto del tuo pubblico, dal momento che la maggior parte dei consumatori compra ripetutamente gli stessi articoli, che coprono quasi totalmente il loro fabbisogno.

Dunque, per arrivare sul radar del tuo cliente target, quel che dovresti provare è la sperimentazione di alcune tecniche di marketing creativo che potrebbero darti i migliori risultati.

Anche se non ci sono garanzie di successo, di seguito puoi trovare 7 ottimi suggerimenti che potrebbero alimentare una buona domanda per il tuo prodotto.

Vediamoli insieme e, quindi, commentali con noi nello spazio dei commenti.

Crea un prodotto “scarso”

Il primo suggerimento è quello di puntare sulla scarsità del prodotto. La scarsità dell’offerta è spesso usata per sostenere le vendite, ma può anche essere usata per creare un massiccio appeal del tuo brand.

Di fatti, un prodotto numericamente scarso può giocare sulla paura del cliente di non poterselo acquisire. I marketer utilizzano offerte limitate nel tempo come offerte giornaliere, limitazioni sulle quantità o promozioni una tantum per creare un senso di urgenza e sfruttare la scarsità.

La promozione di articoli “fuori stock” è un altro approccio efficace per sviluppare la scarsità del tuo prodotto, in quanto mostra ai potenziali clienti che il tuo prodotto era così popolare che… il tuo magazzino si è purtroppo temporaneamente esaurito. Questa strategia è stata sfruttata da diversi produttori negli ultimi anni con particolare successo.

Gli esempi sono numerosi. Amazon Fire TV per un certo numero di giorni ha affermato di aver esaruito le proprie scorte di magazzino appena una settimana dopo il lancio. Lo stesso è avvenuto con Nintendo, all’epoca del lancio della produzione della console Wii. E che dire di Apple?

Certo, una scarsità di magazzino potrebbe essere intesa dai tuoi potenziali clienti come una debolezza, ma in realtà queste aziende (e tante altre) non hanno certamente ottenuto pochi risultati positivi dall'accresciuta copertura mediatica che ne è derivata, e la domanda dei consumatori che si è succeduta.

Stuzzica la curiosità

Se hai davvero compreso il tuo target di riferimento, allora probabilmente sai già cosa attirerà la loro attenzione. Ecco perché dovresti giocare su questa conoscenza del tuo target in maniera accorta, stuzziando la curiosità prima del lancio.

Cerca dunque di centellinare le informazioni che condividerai con loro, al fine di generare rumor e indiscrezioni sul tuo prodotto, inducendo il pubblico a cercare ovunque maggiori informazioni.

Anche in questo caso, possiamo richiamare alla memoria un noto esempio nel comparto videoludico. Nel 2013, Hello Games ha infatti annunciato No Man's Sky, che è stato commercializzato come un nuovo e rivoluzionario gioco, effettivamente diverso da qualsiasi altra cosa vista prima sulle console. In vista della sua uscita nel 2016, il direttore di Hello Games Sean Murray ha diffuso piccoli frammenti di filmati e informazioni del gioco. Con la crescita della copertura stampa e del passaparola, No Man's Sky è diventato rapidamente uno dei giochi più discussi degli ultimi anni, con l’hype che è cresciuto fino ad accompagnare il lancio ufficiale del gioco sul mercato.

Sfrutta i contenuti generati dagli utenti

Giungiamo così al terzo suggerimento che vogliamo riassumere in queste pagine: sfruttare i contenuti che sono generati dagli utenti.

A volte creare una domanda per un prodotto è semplice come… lasciare che siano i tuoi clienti a farlo, condividendo le loro esperienze per te.

Anche in questo caso, vogliamo supportare la tua immaginazione con un esempio: quello di GoPro. La società che ha sviluppato le cam GoPro non ha dovuto fare molto sforzo per commercializzare il proprio brand… se non sfruttare i contenuti creati dai clienti che utilizzavano attivamente i loro prodotti. Piuttosto che affidarsi a costose campagne di marketing, GoPro ha invece puntato molto sui clienti.

Puoi naturalmente adottare lo stesso approccio ai contenuti generati dagli utenti promuovendo le recensioni positive che hai ottenuto, evidenziando ciò che dicono i tuoi migliori clienti e utilizzando immagini e video di clienti reali che utilizzano i tuoi prodotti attraverso i tuoi canali social.

Rendi il prodotto esclusivo

Una cosa molto risaputa tra tutti i marketer è che le persone in genere vogliono qualcosa… soprattutto quando non possono averla! Se non possono avere accesso a una determinata merce, saranno probabilmente portati a domandare perché non possono averlo, quale fattore li esclude e come possono eventualmente accedervi. L'esclusività gioca sulla mentalità della scarsità e sulle paure di perdere l’occasione. E tu dovresti sfruttare questi concetti a tuo vantaggio, no?

Concentrati sul problema maggiore

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, l’obiettivo principale di qualsiasi prodotto è quello di soddisfare una necesistà da parte della tua clientela. Una volta che hai identificato un problema importante di fronte al tuo pubblico, e sai che il tuo prodotto è la soluzione perfetta, allora puoi prendere d'assalto il mercato con una strategia completa di content marketing, che si basi sull’analisi preventiva di quali siano le soluzioni di cui il tuo pubblico è alla ricerca, e che si evolva con lo sviluppo di una serie di azioni che si basino proprio su queste attività di analisi preventiva.

Nel far ciò, cerca di individuare quali sono i problemi più grandi del tuo pubblico di riferimento, e crea dei contenuti utili. Quindi, distribuiscili e promuoverli in maniera ampia e completa su ogni canale dove il tuo pubblico potrebbe essere con una strategia che vada a integrare – ad esempio – canali social, sito internet, e così via.

Per aumentare l’efficacia della tua strategia, crea un'offerta di alto valore che è completamente gratuita per chiunque sia interessato. Questa offerta dovrebbe essere caratterizzata nel mostrare la principale caratteristica del tuo prodotto, con informazioni rilevanti e utili per il tuo pubblico. Anche se inizialmente potrebbe sembrare controintuitivo, educare il pubblico con contenuti di alto valore può aiutare a generare un sacco di interesse intorno al tuo brand e al tuo prodotto in vendita.

Diffondere gratis contenuti di alto valore, in primo luogo, crea un senso di fiducia tra il tuo pubblico e il tuo marchio. Il che significa che è più probabile che ritornino a consultare i tuoi contenuti e il tuo sito web, o gli altri canali attraverso i quali hai diffuso i tuoi contenuti di riferimento.

In secondo luogo, questa abitudine nel condividere i migliori contenuti informativi riflette bene sul tuo marchio, tanto che i potenziali clienti, entusiasti, potrebbero compiere un ulteriore passo avanti e sostenere il tuo marchio per loro conto, diventando degli “ambasciatori del brand”.

Se così fosse, hai fatto bingo! I clienti che si trasformano spontaneamente in ambasciatori del tuo marchio e del tuo prodotto sono una miniera che dovresti assolutamente conservare, perché il tasso di conversione che potranno aiutarti a generare sarà difficilmente paragonabile ad altri strumenti e ad altre leve di marketing.

Inoltre, un vantaggio chiave di questo approccio è che cattuerai la loro attenzione con il valore dei tuoi contenuti gratuiti. Una volta suscitato il loro interesse, potrai stabilire la connessione con la soluzione. Piuttosto che vendere e promuovere il prodotto e le sue caratteristiche, concentrati dunque sulla diffusione del senso di esperienza e della soluzione.

Rendi partner gli influencer giusti

Gli influencer hanno un sacco di influenza (appunto!) sui loro follower. Il loro pubblico li rispetta, si fida delle loro idee e delle loro opinioni, e sono volentieri convinti dalle loro interazioni e dai loro contenuti. Quando si lancia un nuovo prodotto, l'inserimento di influencer nella strategia di marketing può davvero dare al tuo prodotto la spinta di cui ha bisogno per decollare!

Natuarlmente, non è casuale il titolo del nostro paragrafo. Non basta stringere degli accordi con gli influencer, ma dovresti stringere delle partnership con dei “giusti influencer””.

Trova dunque nel tuo mercato e nel tuo settore gli influencer che sono più rilevanti per il tuo pubblico e mettiti in contatto con loro per promuovere il lancio del tuo prossimo prodotto. Gli influencer sono praticamente ovunque, sui social network: dal mondo dello sport a quello della salute, da quello del fitness a quello della moda, sono migliaia gli influencer italiani e internazionali che potrebbero potenzialmente afare al caso tuo.

Nell’individuare il giusto influencer, non dare uno sguardo necessariamente al volume di follower che l’influencer ha. Preferisci invece l’opportuna targetizzazione, facendo in modo che l’influencer con il quale stringi una partnership abbia un’effettiva attinenza al tuo prodotto, e che i suoi follower siano evidentemente dei potenziali acquirenti del tuo prodotto.

Innova costantemente

La prima versione del tuo prodotto potrebbe essere stata rivoluzionaria per il tuo settore o per il tuo mercato, ma non fermarti qui. Quel primo lancio sul mercato è stato solamente un colpo sull'indifferenza dei consumatori, ma non basta per rendere il tuo progetto pienamente sostenibile.

Pertanto, dopo aver lanciato la versione originale del tuo prodotto, passa immediatamente al miglioramento dello stesso con l'aiuto del feedback dei clienti. Cerca di capire fin da subito come puoi migliorare e incrementare più velocemente il valore aggiunto che puoi trasferire alla tua clientela. Non avere alcuna paura di preparare e lanciare una nuova versione del prodotto, per catturare più pubblico di nuovi acquirenti, e per poter convincere quelli attuali a fare un upgrade alla nuova versione.

Questo è ad esempio ciò che Amazon ha fatto quando ha lanciato il primo dispositivo di lettura Kindle. Ogni versione dal lancio iniziale ha aggiunto funzionalità, più contenuti e prezzi più accessibili. Oltre ad innovare i prodotti che richiedono un sovrapprezzo per ogni nuova versione, Amazon vende anche un altro beneficio, ovvero quello di trasferire l’immagine di un preciso stile di vita al suo target di riferimento: con ogni nuova versione di Kindle potrai dunque godere del meglio dei tuoi libri ovunque ti trovi.

A questo punto, non possiamo che cercare di concludere il nostro approfondimento sui consigli per poter creare una migliore domanda per il tuo prodotto, chiedendoti quali sono gli approcci creativi che hai già adottato per generare la domanda di un prodotto prima del lancio?

Ti invitiamo dunque a condividere i tuoi consigli con il nostro staff e con tutti i nostri lettori utilizzando lo spazio dei commenti, che trovi qui sotto.

Naturalmente, puoi sfruttare lo spazio dei commenti anche per poter fare delle domande al nostro team o agli altri nostri lettori che hanno già compiuto i passi che dovrai presto compiere. Sarà la giusta occasione per poter migliorare la conoscenza sulle migliori strategie e sulle tecniche più opportune che potrai sposare per cercare di ottenere un risultato profittevole e sostenibile nel lungo termine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite