20 modi per spingere in alto il tuo prodotto nei risultati di ricerca Amazon

Da Amazon Lascia un commento
rank-amazon

Come più volte abbiamo discusso sul nostro sito, disporre di un più alto posizionamento dei tuoi prodotti su Amazon è sicuramente il miglior modo per aumentare le vendite. La ragione è molto semplice, e non vale dunque la pena soffermarsi su di essa troppo a lungo: posizionarsi in cima ai risultati di ricerca per alcune parole chiave di particolare frequenza permetterà a più clienti potenziali di trovare i tuoi prodotti durante la loro ricerca sul marketplace.

Chiarito ciò, è anche noto che per posizionarsi con successo su Amazon, è importante per i venditori capire come funziona l'algoritmo di ricerca della piattaforma di Jeff Bezos.

Per far questo, tieni subito a mente che l'algoritmo di ricerca prodotti di Amazon è completamente diverso da quello di Google. Quando un acquirente cerca un prodotto su Amazon, infatti, i risultati gli vengono riportati attraverso un processo che si snoda in due fasi: l’estrazione dei risultati più rilevanti dal loro catalogo e la classificazione dei prodotti in base alla rilevanza.

Il processo ha un obiettivo ben chiaro: Amazon vuole massimizzare i ricavi per cliente! Dunque, aggiorna continuamente il suo algoritmo cercando di far sì che gli acquirenti potenziali possano trovare subito quel che cerca.

I pilastri fondamentali dell'algoritmo di Amazon

Amazon ha tre fattori di classificazione particolarmente importanti, che tendono a prevalere sugli altri:

  • tasso di conversione: sono tutti quegli elementi che secondo Amazon impattano sui tassi di conversione, come le recensioni, la qualità dell'immagine e i prezzi. E' dunque vitale per i venditori mantenere i loro prezzi competitivi per mantenere un buon tasso di conversione;
  • rilevanza: ci riferiamo a tutti quegli elementi che dicono all’algoritmo di Amazon quando considerare la pagina del prodotto per un risultato di ricerca. Per ottenere una posizione più alta, il tuo prodotto deve essere dunque rilevante agli occhi del marketplace;
  • soddisfazione e fidelizzazione del cliente: sono tutti quei requisiti che aiutano a migliorare la fidelizzazione del cliente, compreso il feedback del venditore e il tasso di difetto dell'ordine, con i conseguenti resi. Rendi felici i clienti e i tuoi clienti continueranno a tornare da te. Più feedback positivi da parte del venditore e più buone recensioni otterrai, e più sarà probabile che tu sia in grado di migliorare il tuo posizionamento!

20 elementi che miglioreranno il tuo posizionamento nei risultati di ricerca

Chiarito quanto sopra, di seguito abbiamo voluto riportare un breve elenco di 20 elementi che miglioreranno il tuo posizionamento nei risultati di ricerca. Vediamoli insieme, punto per punto.

Numero di vendite

Il dato delle vendite è certamente uno dei fattori di classifica più importanti. Più vendite otterrai, a parità di altre condizioni, e più in alto potrai essere posizionato in classifica. Certo, questa è una considerazione molto superficiale, ma vogliamo comunque indurti a considerare fin da subito, in questo primo punto del nostro elenco, l’importanza di concentrarsi sulle vendite!

Recensioni dei clienti

Il numero di recensioni dei prodotti che ricevi e la qualità di queste recensioni sono fattori importanti per la classifica. Cerca dunque di attrarre più recensioni dei tuoi concorrenti, e mantenere una ottima media di feedback.

Risposte alle domande

Le risposte alle domande dei clienti vengono riportate nella parte superiore della pagina del prodotto e svolgono un ruolo importante nelle conversioni. Non dimenticare mai di riscontrare alla richiesta del tuo cliente per poter dare un contributo positivo alla tua presenza sul marketplace.

Dimensioni e qualità dell'immagine

I venditori dovrebbero seguire le linee guida di Amazon per assicurare che i loro annunci non siano accompagnati da una scarsità nel supporto visivo. Ricorda anche che utilizzando immagini di alta qualità di almeno 1.000 x 1.000 pixel è possibile attivare la funzione di zoom che consente agli acquirenti di vedere i vostri prodotti in modo più dettagliato.

È inoltre consigliato di inquadrare il prodotto in primo piano su uno sfondo completamente bianco come prima immagine della pagina prodotto Amazon.

Prezzo

Oltre ad essere uno dei fattori più importanti del Buy Box, il prezzo dei tuoi prodotti influenza fortemente anche i tassi di conversione e le vendite. Ne abbiamo parlato tante volte su queste pagine, e non possiamo che rinviarti a quegli approfondimenti per poterne sapere di più!

Tempo sulla pagina e tasso di rimbalzo

La quantità di tempo che un cliente trascorre sulla pagina del tuo prodotto mostrerà ad Amazon quanto i clienti interessati sono interessati alla tua merce. Pertanto, rendi la pagina prodotto quanto più interessante possibile, con dettagli informativi che possano indurre i tuoi utenti e potenziali acquirenti a soffermarsi sul contenuto.

Completezza dell'elenco dei prodotti

Più completo è l'elenco dei prodotti, meglio è. Cerca pertanto di completare ogni singolo campo della pagina di impostazione dell'elenco per poter cercare di fornire tutti i dettagli richiesti, e che il cliente potenziale si aspetta.

Titolo

Un buon titolo del tuo prodotto aumenterà il tasso di conversione. Per ottimizzare il titolo del prodotto Amazon, dovrebbe contenere parole chiave, essere facile da leggere e contenere meno di 200 caratteri. Ricorda che nel titolo prodotto non è necessario puntare sugli aspetti tecnici del prodotto, quanto soprattutto sul brand (se noto) e sulle funzionalità / benefici dello stesso.

Punti

Prendi l’abitudine di visualizzare le caratteristiche del prodotto in punti dettagliati che includono parole chiave. Si tratta di modo semplice e ottimale per aumentare le conversioni. A te costerà poca fatica, ma i risultati non tarderanno ad arrivare.

Descrizione del prodotto

Usa la descrizione del prodotto per espandere le tue caratteristiche e includere le tue parole chiave. Vale la pena di impiegare il migliore sforzo per cercare di realizzare la migliore descrizione del prodotto che potresti desiderare, perché questo aumenterà l’engagement dei clienti e i tassi di conversione.

Allo stesso modo, una descrizione del prodotto che non è all'altezza della situazione potrebbe significare una perdita di vendite (a favore di un concorrente) o un feedback negativo da parte dell'acquirente.

Brand

Se ricorre il caso, si dovrebbe sempre includere il marchio nel titolo del prodotto. Questa piccola accortezza è infatti in grado di aiutare gli acquirenti che cercano il marchio a trovare i tuoi prodotti. Naturalmente, si tratta di una consapevolezza che non ha grande valore se invece il tuo brand è sconosciuto o è un nuovo marchio, perché in quel caso difficilmente i tuoi clienti futuri cercheranno il prodotto per nome marchio nella maschera di ricerca di Amazon.

Specifiche

La sezione delle specifiche di Amazon è il luogo ideale in cui dovresti impegnarti a elencare i dettagli tecnici e fisici del tuo prodotto, come ad esempio le dimensioni, il peso di spedizione, il colore, e così via. Completando questa sezione, Amazon capirà che sei diligente quando si tratta di inserire un annuncio secondo le proprie linee guida gradite, e potrà premiarti con un miglior posizionamento, a parità – ovviamente – di altre caratteristiche.

Categoria e sottocategoria

Quando si imposta l'elenco dei prodotti, assicurati sempre di selezionare la categoria più rilevante per il prodotto, e la relativa sottocategoria. Fortunatamente, farlo è sempre più facile, considerato che Amazon ti potrà guidare passo dopo passo verso l’individuazione della giusta categoria. Inoltre, ti basterà dare uno sguardo a quel che fanno i tuoi concorrenti per non sbagliare mira!

vendita su amazon

Termini di ricerca

Amazon ti dà cinque campi con un limite di caratteri per specificare i termini di ricerca che vuoi associare al tuo prodotto. Puoi usare il Keyword Planner di Google per aiutarti. Il nostro suggerimento, al di là di ciò, è quello di evitare di fornire informazioni imprecise, fuorvianti o irrilevanti, o ancora di fornire contenuti eccessivamente lunghi. Rispetta invece i limiti fissati per i diversi campi.

Non fornire informazioni ridondanti che sono già state riportate in altri campi come il titolo, l’autore, la descrizione del prodotto, i punti, il marchio, ecc. Quando si inseriscono più parole come termine di ricerca, inseriscile inoltre nell'ordine più logico, e utilizza un unico spazio per separare le parole chiave. Non sono richieste virgole, punti e virgole o trattini. Non includere affermazioni che sono solo temporaneamente vere, ad esempio, “nuovo”, “in vendita”, “disponibile ora”, e non includere affermazioni soggettive come sorprendente, di buona qualità.

Infine, evita gli errori ortografici comuni del nome del prodotto, non fornire varianti di spaziatura, punteggiatura, plurali, e non includere termini che sono di natura offensiva. Abbreviazioni, nomi alternativi, argomenti potrebbero essere inclusi come invece parole chiave.

Feedback negativo

Tutti i feedback negativi contano anche nei confronti dei termini di risultati di ricerca dei prodotti. La valutazione del tuo feedback è inoltre un fattore importante per le tue possibilità di ottenere il tuo Buy Box. Proprio per questo motivo dovresti fare il possibile per cercare di arginare ogni possibile feedback negativo da parte della tua clientela, invitandola magari a contattarti nel caso in cui notasse qualsiasi problema legato al prodotto o abbia dei motivi di lamentela da comunicarti. In questo modo potresti cercare di arginare i feedback negativi, e correre ai ripari prima che vengano lasciati tali giudizi.

Velocità di elaborazione degli ordini

Per avere successo su Amazon, è necessario spedire in modo rapido e preciso. Inoltre, grazie all'efficiente elaborazione degli ordini, otterrai anche una posizione più alta nei risultati di ricerca del marketplace, sempre a parità di altre caratteristiche di rilievo della tua proposta.

Gestione del magazzino

Una cattiva gestione dell'inventario può causare l'esaurimento delle scorte dei prodotti più diffusi. Amazon ama i venditori che mantengono un'elevata percentuale di scorte per ridurre al minimo i rimborsi e le cancellazioni pre-realizzazione. Insomma, non c’è niente di più deleterio per il tuo business di avere una cattiva gestione dello stock, esponendoti magari all’impossibilità di far fronte agli ordini della tua clientela, o costringendoti a mettere “offline” la tua proposta commerciale.

Percentuale di ordine evaso correttamente

I venditori che raggiungono una percentuale più alta di ordini evasi correttamente tendono a classificarsi più in alto rispetto a quelli che hanno problemi di varia natura con i propri ordini.

prodotti da vendere in estate

Tasso di difetto dell'ordine

Di contro, se un cliente fa un reclamo contro un ordine, questo è considerato un “difetto” dell'ordine stesso. Il novero dei difetti è abbastanza ampio, agli occhi di Amazon, e include il feedback negativo dell'acquirente, i problemi legati alla spedizione e il rimborso. Nota bene che se il feedback viene successivamente rimosso dall'acquirente, questo non conterà sul tasso di difetto dell’ordine. È per questo motivo che non ci stanchiamo mai di sottolineare quanto sia importante cercare di risolvere eventuali problemi che potrebbero verificarsi.

Tasso di abbandono / uscita

Il tuo tasso di uscita è la percentuale di volte che un cliente visualizza il tuo annuncio e poi esce alla tua scheda prodotto. I prodotti con un tasso di uscita più basso si classificano più in alto e si convertono di più, perché significa che il tuo prodotto è in grado di soddisfare meglio le richieste della clientela.

Conclusioni

A margine di quanto sopra, non possiamo non compiere un breve riepilogo di quanto abbiamo condiviso in queste poche righe.

Lo facciamo, in sintesi, ricordandoti che per ottenere una posizione più elevata su Amazon, è necessario ottimizzare la tua scheda prodotto, fornendo sempre informazioni pertinenti e complete per il tuo prodotto, in maniera tale da favorire un incremento della la visibilità e le vendite del tuo prodotto.

È inoltre necessario garantire che i tuoi prodotti abbiano un prezzo competitivo e costante nel tempo. Un buon software di revisione dei prezzi di Amazon può aiutarti ad automatizzare i prezzi di Amazon e ad aumentare le vendite e i profitti.

Cura con particolare attenzione la relazione con la tua clientela, soprattutto una volta che questa ha effettuato l’acquisto. Intervieni con mail di follow-up per cercare di indagare quale sia il tasso di soddisfazione di chi ha comprato il tuo prodotto e intervieni prontamente se ritieni che ci sia qualche problema. In questo modo potrai evitare feedback e recensioni negative che, agli occhi di Amazon, sono un potenziale pericolo di inaffidabilità per te.

Se poi hai domande che vuoi porci, non ti rimane far altro che aggiungere le tue riflessioni nello spazio dei commenti. Sarà la giusta opportunità per poterne parlare con la nostra community e poter arrivare a un miglior livello di efficacia nel momento in cui lancerai il tuo prodotto su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite