10 modi per trovare prodotti che vendono su Amazon

By Amazon Leave a comment

Trovare prodotti che vendono su Amazon è una ricerca sempre più comune su Google. D’altronde, è chiaro che l’individuazione di un prodotto che vende può rappresentare una chiave di successo estremamente importante, per quanto non possa certamente rappresentare l’unico tassello della propria strategia imprenditoriale.

Se dunque sei alla ricerca di cosa vendere su Amazon e ti servono alcuni spunti che potrebbero farti affrontare con maggiore convinzione i tuoi progetti, nelle prossime righe troverai quel che fa per te, con 10 pratici suggerimenti per la ricerca di prodotti “vincenti” su Amazon.

Al termine di questa guida potrai dunque capire in autonomia che cosa conviene e non conviene vendere su Amazon e, ancora prima, se la vendita su Amazon faccia realmente al caso tuo, o se invece ti convenga prendere altre strade.

Vendere su Amazon conviene?

In primo luogo vogliamo condividere con te l’evidenza che vendere su Amazon, soprattutto se sei un principiante assoluto, sia un ottimo primo passo per “imparare l'e-commerce”. Il programma FBA (Fulfilled by Amazon) elimina inoltre molti dei grattacapi che sono tradizionalmente associati all'evasione degli ordini online, dandoti un modello di business che potrebbe non essere adatto a tutti, ma che potrebbe comunque rappresentare il tuo passo privilegiato verso la sostenibilità  del tuo business.

Detto ciò, e al netto di qualche difetto e punto di maggiore attenzione, è dunque lecito rispondere positivamente alla domanda se sia redditizio vendere su Amazon. Anche se tale risposta potrebbe apparire sintetica agli occhi dei più consapevoli, si può comunque ben difendere la convenienza a vendere su Amazon rammentando che questo marketplace è già estremamente popolare, e lo sta diventando ancora di più ogni giorno, soprattutto con i venditori di terze parti.

Sono proprio le vendite su Amazon di terze parti a crescere con una proporzione davvero impressionante, e non è un caso che in alcune lettere agli stakeholders diffuse nel corso degli ultimi anni Jeff Bezos si sia soffermato su questo aumento delle vendite di terze parti come a un aspetto complesso da analizzare, considerato che tali prodotti entrano in competizione con i prodotti Amazon, ovvero con i prodotti che la stessa azienda vende.

Vuoi un esempio? Confrontando la prospettiva, sia sufficiente ricordare che i venditori terzi rappresentavano il 3% delle vendite di Amazon nel 1999, mentre questa percentuale è aumentata costantemente fino ad arrivare al 58% dopo 20 anni!

Solo guardando le cifre di cui sopra dovresti renderti facilmente conto di come i venditori di terze parti stiano facendo buoni affari con Amazon. E come il futuro per loro dovrebbe essere ancora più radioso: vendere il proprio marchio su Amazon è insomma piuttosto redditizio, sia che si tratti di un ambizioso imprenditore che vuole farlo da solo, sia che si voglia delegare e utilizzare i servizi degli altri. Puoi scegliere di gestire le spedizioni, il servizio clienti e altre funzioni da solo, oppure puoi iscriverti ad Amazon FBA e lasciare che sia il team di Amazon a occuparsi di tutti i dettagli della vendita.

Ecommerce

Quali prodotti vendere su Amazon

Ora che abbiamo concluso questa buona parte introduttiva, prima di vedere insieme quali sono i 10 consigli per trovare prodotti che vendono su Amazon permettici un’altra breve parentesi.

Se infatti stai pensando di vendere prodotti all'ingrosso su Amazon (dove compri i marchi di qualcun altro per rivenderli), potresti volerci pensare due volte su questo tipo di approccio commerciale.

Vendere su Amazon e offrire prodotti all'ingrosso può essere difficile, dato che si è sempre a un clic di distanza da un competitor che offrirà un prezzo più basso e finirà con il cacciarti dal mercato grazie alle sue migliori economie di scala (ad esempio). Insomma, non perdere mai di vista che la concorrenza su Amazon è davvero spietata, e buttarsi dentro può essere un grave errore.

Certo, questo non significa che tu non possa comunque vincere su Amazon con una competizione puramente legata al prezzo, ma – credici! – è molto, molto difficile. Una possibilità potrebbe dartela la possibilità di attingere un mix vincente tra la negoziazione di prezzi di acquisizione molto convenienti (ma hai questa capacità negoziale) e una buona logistica, che significa avere il proprio magazzino e fare le proprie spedizioni. Ma, anche in questo caso, prima o poi ti scontrerai con condizioni del fornitore non più così appetibili.

Il che ci porta a una conclusione preliminare: Amazon è un mercato orientato al prezzo, il che significa che le persone visitano il sito di Amazon per trovare prezzi economici sui prodotti che vogliono e di cui hanno bisogno. Quindi, se il tuo prezzo o la tua fascia di prezzo non è il migliore di un gruppo di prodotti uguali, stai pur certo che non otterrai alcuna vendita e che i tuoi prodotti rimarranno in magazzino.

Ma allora quali sono i prodotti che conviene vendere su Amazon?

Prezzi bassi senza il peso della differenziazione del brand

Se hai prodotti generici che puoi offrire al prezzo più basso, dovresti vendere questi articoli su Amazon. in questo caso, infatti, non sarà il nome di un prodotto o la sua marca ad attirare la vendita, ma il suo prezzo. Con questo tipo di prodotti andrai dunque a scontrarti testa a testa con altri venditori, e il prezzo più basso di solito tenderà a vincere.

È proprio questo, peraltro, il focus principale di Amazon. Se i clienti vogliono una borsa di un particolare brand, saranno maggiormente portati a fare acquisti sul sito web del venditore per ottenerla. Se invece vogliono una borsa “base”, dove il marchio non ha importanza e il prezzo ricercato è quello più basso, allora Amazon è certamente il posto dove andranno. Se offri una borsa senza marca, a prezzi imbattibili, allora la tua migliore soluzione è senza dubbio Amazon.

Certo, in questo modo ricadrai nel pericoloso tunnel che sopra abbiamo tracciato. Ovvero, il rischio che domani possa entrare un nuovo competitor con prezzi più bassi dei tuoi, costringendoti ad abbassare ulteriormente il prezzo (ed erodendo in questo modo il margine), oppure a uscire dal mercato. Si tratta dunque della strategia più  “debole” perché – come abbiamo più volte ripetuto – quel che dovresti fare per vendere online è uscire dalla competizione sul prezzo!

Ecommerce

Prodotto differenziato rispetto ai concorrenti

Se la tua idea di prodotto è unica nel suo genere, allora stai pur certo che a breve vedrai decollare le tue vendite su Amazon! Questo accade quando i venditori riescono a intercettare meglio di altri un bisogno del mercato e creano un prodotto con caratteristiche che nessun altro ha, o commercializzano il prodotto con forza. Con la giusta strategia promozionale di Amazon, sarai in grado di ottenere una forte spinta dalle vendite grazie alla tua idea di prodotto originale.

Se i prodotti che scegli di vendere su Amazon rientrano in una delle due categorie sopra elencate, allora avrai a disposizione un'area prodotti che ha buone possibilità di avere successo attraverso questo mercato online. E, se i tuoi prodotti vendono, farai ottimi incassi e svuoterai rapidamente il tuo magazzino, andando a migliorare anche la tua posizione sul marketplace e generando un positivo circolo virtuoso.

Le migliori categorie per vendere su Amazon

Vendere su Amazon e avere successo significa puntare alle migliori categorie di prodotti e vendere articoli che svuoteranno in men che non si dica il tuo magazzino. Certo, è più facile a dirsi che a farsi! Tuttavia, se vuoi far sì che questo desiderio si realizzi, devi scegliere attentamente i tuoi prodotti, sia che tu gestisca tutto da solo o che utilizzi Fulfillment by Amazon.

Attualmente le categorie con i prodotti più venduti su Amazon sono:

  • Abbigliamento e accessori,
  • Cosmetici,
  • Cura della pelle,
  • Elettronica,
  • Cura dei capelli,
  • Salute,
  • Nutrizione,
  • Integratori,
  • Arredamento della casa,
  • Casa e giardino,
  • Prodotti per Bambini e giocattoli,
  • Prodotti per Animali domestici.

Non basta, tuttavia, vendere un prodotto che rientri in queste categorie per assicurarsi il miglior successo. Eccoci dunque arrivati ai 10 migliori metodi per  poter trovare prodotti che vendono su Amazon!

Usa un tool di ricerca di parole chiave su Amazon (come Jungle Scout)

Il primo passo da fare per trovare prodotti che si vendono su Amazon è quello di utilizzare uno strumento di ricerca sulle “giuste” parole chiave di Amazon, attraverso dati statistici aggregati e rielaborati.

Forse il migliore a tua disposizione è Jungle Scout, in grado di soddisfare tutte le tue esigenze di ricerca di parole chiave specifiche per Amazon. Questo strumento ti aiuterà infatti a convalidare il tuo sospetto su una buona domanda di prodotti e ti mostrerà il volume di ricerca effettivo per ogni idea di prodotto.

In questo modo potrai comprendere quante persone stanno cercando un prodotto specifico e di determinare se il volume lo rende degno per essere venduto.

L’uso di Jungle Scout è davvero molto semplice. Una volta che avrai avuto accesso al suo sito dovrai semplicemente entrare nella sezione Keyword Scout e compilare il campo di ricerca con la parola chiave (il nome del prodotto che vorresti vendere) o l’ASIN. Premi sul pulsante della lente e vedrai il volume di ricerca, un indicatore di raccomandazione, la categoria di riferimento e tanto altro ancora!

Trova parole chiave con bassa concorrenza per gli annunci di prodotti su Google

Al fine di condurre più favorevolmente il traffico web verso il tuo prodotto in vendita su Amazon, potresti anche scegliere delle parole chiave a bassa concorrenza che innescano annunci di prodotti su Google.

Naturalmente, prima di inserire queste parole chiave a bassa concorrenza da utilizzare quando si vende su Amazon, è necessario capire quali sono!

Per far ciò, e trovare le parole chiave a bassa concorrenza che attivano gli annunci di prodotti su Google, puoi andare su un tool come Ahrefs Keyword Explorer, inserire le tue 5 – 10 idee di nicchia di prodotto, cliccare su tutte le idee di parole chiave, filtrare i risultati per includere solo i risultati di acquisto, filtrare ancora i risultati solo alle parole chiave di difficoltà “bassa”, fare clic sulla SERP per ogni parola chiave e infine cercare siti con un basso Domain Rank.

A questo punto, se noti nella lista diversi siti a basso DR sulla pagina uno di Google, questo è un segnale che la nicchia è meno competitiva. Si tratta di un valore aggiunto informativo che non dovresti affatto sottovalutare!

Usa WatchCount per vedere quali prodotti eBay stanno vendendo

Un altro modo per individuare i prodotti da vendere su Amazon è la ricerca di ciò che si vende su eBay. È possibile farlo utilizzando WatchCount.com e verificare chi siano i venditori più gettonati su questo sito così importante.

Su WatchCount.com è infatti possibile vedere gli articoli più popolari di eBay in qualsiasi momento, poiché il sito funziona in tempo reale!

WatchCount.com riporta infatti i risultati prodotti da eBay, che tiene traccia dei voti degli utenti quando aggiungono un articolo alla loro watch list. WatchCount.com dettaglia inoltre il numero di utenti e include classifiche e capacità di ricerca uniche nel suo genere, diventando così un tool che non dovresti assolutamente sottovalutare, e che potrebbe fare la differenza nella gestione della tua strategia di vendita online.

Utilizzando questo sito per la ricerca dei numeri più elevati della watch list è possibile restringere la lista dei potenziali articoli da vendere e indirizzare le opzioni più popolari per la vendita su Amazon.

L’utilizzo di questo tool è evidentemente molto semplice. Tutto quello che devi fare è accedere al suo portale e poi nella sezione Keywords inserire il prodotto che vuoi vendere. Clicca poi su Show Me e inserisci il tuo territorio di vendita di riferimento. Facile, no?

Usa le recensioni di Amazon per trovare le lacune dei tuoi concorrenti

Quando si decide quali articoli acquistare per la vendita su Amazon, è importante farsi un'idea di ciò che il cliente desidera.

Certo, alcuni venditori potrebbero avere il tempo e il budget per creare dei focus group e ottenere attraverso essi un qualificato feedback dei consumatori sui prodotti desiderati e su ciò che piace e non piace di essi. Tuttavia, è evidente che questo approccio non funziona per tutti i venditori.

Siamo perfettamente consapevoli, infatti, che molti fornitori non hanno il tempo o il budget per poter seguire questo percorso che a) non è breve e b) costa un po’ di soldi, considerato che bisognerà ricorrere a specifiche piattaforme di coinvolgimento dei clienti.

Ne deriva che, se vuoi comunque ottenere delle informazioni utili su cosa vada bene e non vada bene nei prodotti dei tuoi diretti concorrenti, dare uno sguardo alle recensioni dei clienti su Amazon è certamente un modo tempestivo e conveniente per decidere cosa si dovrebbe vendere su Amazon e perché.

Insomma, se stai pensando di vendere un prodotto specifico, fai una ricerca su Amazon e tieni a mente le seguenti cose: individua quali sono gli articoli di cui la gente va matta; cerca clienti insoddisfatti su un particolare e specifico prodotto.

Quando ti immergerai nelle recensioni di Amazon, dunque, otterrai uno sguardo privilegiato e in prima persona su ciò che la gente ama o odia di un certo prodotto. Potrai pertanto prendere in considerazione queste informazioni per decidere quali prodotti vendere e se convenga o meno apportare modifiche al prodotto che hai intenzione di vendere.

Naturalmente, non si tratta della procedura più snella e rapida per poter ottenere delle informazioni. Tuttavia, se riuscirai a restringere il campo dei tuoi concorrenti, individuando quelli più utili per il tuo scopo, siamo certi che attraverso questo suggerimento riuscirai a conseguire degli importantissimi dati per migliorare la tua conoscenza su pregi e difetti dei tuoi prodotti e di quelli dei competitors.

Cerca prodotti white label  tramite Alibaba

Se desideri vendere prodotti white label, allora devi assolutamente capire quali sono i tipi di prodotti white label che vendono di più sui marketplace più dinamici del mondo in questo scenario. Ma come puoi fare per poter rivendere anche sul mercato di tuo riferimento le migliori idee di prodotti in white label, e – magari! – far partire un tuo progetto di business milionario?

Per andare con una profonda sintesi, diciamo che una volta che sai quali sono le idee di prodotto più redditizie da vendere su Amazon, puoi cercarle su Alibaba.

La ricerca di Alibaba è un ottimo modo per trovare i prodotti white label che vendono e quelli che saranno oggetti imperdibili da vendere su Amazon!

Anche in questo caso, la fruizione del motore di ricerca è molto semplice. Accedi al sito ufficiale Alibaba.com e poi seleziona Products o Suppliers, inserisci il tipo di merce che vuoi verificare e clicca su Search. Alibaba ti proporrà diversi dati utili per le tue finalità, qualche suggerimento ulteriore e tanti filtri per poter personalizzare ulteriormente la tua ricerca.

Controlla le categorie più vendute su Amazon

Qual è uno dei modi migliori per proporre idee vincenti di prodotto? Sicuramente quello di verificare la lista dei best seller di Amazon. Dal momento che venderai la tua merce su questo marketplace, infatti, ha pienamente senso e ragionevolezza comprendere con che cosa i venditori di Amazon stanno facendo soldi, e con che cosa invece stanno collezionando fallimenti. In questo modo potrai entrare nel mercato dalla giusta porta, evitando di incappare in valutazioni preliminari errate.

Dai giocattoli e giochi all'elettronica, visitando la sezione Best Sellers potrai dunque renderti conto che cosa sta vendendo di più e comportanti di conseguenza. Sapere quali sono gli articoli più venduti su Amazon ti aiuterà infatti a orientarti nella giusta direzione mentre componi il tuo magazzino e il tuo marketing mix per la vendita su Amazon.

Utilizza Jungle Scout per trovare le nicchie a bassa difficoltà

Il sogno di tutti gli imprenditori online è quello di iniziare a vendere un prodotto che abbia una bassa concorrenza. Anche in questo caso JungleScout.com viene in tuo supporto, permettendoti di fruire di un pratico modo per inserire la parola chiave associata al tuo prodotto e determinare se si tratta di una nicchia a bassa difficoltà o meno!

JungleScout rende infatti la ricerca dei prodotti facile ed efficace (ne abbiamo parlato in apertura di questa lista di suggerimenti!) e ti aiuterà a decidere cosa vendere su Amazon e cosa evitare.

A questo punto del nostro approfondimento, infatti, dovresti esserti reso conto che trovare la migliore nicchia di mercato è qualcosa determinato da vari aspetti, tra cui una domanda sufficiente, una bassa concorrenza, ulteriori opportunità di monetizzazione e così via.

Quando il tuo prodotto soddisfa queste caratteristiche, puoi stare sicuro che stai scegliendo un prodotto da vendere su Amazon che rientra in una categoria di nicchia “a bassa difficoltà”, che potrebbe rendere molto più rapido il conseguimento del successo sperato!

Sfrutta i tuoi concorrenti!

Creare nuove nicchie su Amazon è quasi impossibile per un piccolo imprenditore che, magari, si sta avvicinando proprio in questi frangenti alla vendita online. Molto meglio, invece, concentrare i tuoi sforzi sui prodotti che probabilmente venderanno di più sull’esempio più florido di quello che stanno facendo i grandi operatori! Dopotutto, le grandi aziende hanno imponenti team di marketing e di analisi che possono dar loro una migliore comprensione su ciò che possono vendere e non vendere su Amazon. Perché non approfittare del fatto che fanno, almeno in parte, il lavoro sporco per te?

Riuscirci è peraltro piuttosto semplice. Quello che devi fare è trovare i grandi player che operano nel tuo ecosistema e inserire il loro dominio nel form di ricerca del sito Ahrefs, che abbiamo già intravisto qualche paragrafo fa, e cliccare sui link in uscita. Ordina quindi i risultati per domini collegati per vedere quanti link stanno inviando ad Amazon.

A questo punto scava ancora più a fondo in questi link e analizza l’anchor text per vedere a quali prodotti si collegano effettivamente.

Dovresti anche considerare se in quali periodi dell'anno un oggetto vende meglio. Si tratta di un prodotto stagionale? Potresti allora  voler evitare di investire un sacco di tempo in qualcosa che vende bene solo per pochi mesi all'anno. Oppure, forse, potresti decidere che il volume incredibile che ti garantiscono in quei mesi vale lo sforzo!

Ricerca gli argomenti di tendenza su Google Trends

La ricerca degli argomenti di tendenza su Google può aiutarti a restringere le opzioni per i prodotti che venderanno o meno alla grande su Amazon.

Google Trends mette infatti evidenza i prodotti più popolari e prenderne nota ti aiuterà sicuramente a scegliere un prodotto che vende sul marketplace di Jeff Bezos, abbandonando di conseguenza qualche idea più velleitaria.

Tieni anche conto che non importa a quale nicchia tu cercherai di indirizzare il tuo prodotto da vendere su Amazon. Guardando gli ultimi Google Trends ti darà comunque un'idea dei migliori venditori in una vasta gamma di categorie a disposizione.

lancio e-commerce

Sfoglia gli annunci di Amazon con un'estensione Chrome

Un altro modo per scegliere un prodotto che vende è quello di sfogliare gli annunci di Amazon utilizzando un'estensione di Google Chrome ad hoc per questo scopo.

Per tua fortuna, peraltro, ci sono un bel po' di estensioni di Google Chrome che i venditori di Amazon usano costantemente per ricercare i prodotti e determinare quanto bene questi prodotti potrebbero vendere su Amazon. Alcune delle migliori estensioni Chrome includono Jungle Scout, AMZScout Pro, SellerApp, Helium10. Provale tutte per poterti rendere conto cosa funzioni meglio!

Quando si utilizza una qualsiasi delle estensioni di Chrome sopra elencate, è possibile sfogliare gli annunci di Amazon in modo rapido e completo, determinando quali prodotti dovrebbero essere da te valutati attentamente. Si tratta di un modo pratico e efficace per poter colmare importanti gap conoscitivi e avvicinarti di conseguenza al successo!

Come decidere cosa vendere su Amazon

Una volta che conosci i modi per trovare i prodotti da vendere su Amazon, devi decidere cosa vendere! Non basta, infatti, ripercorrere puntualmente questi 10 suggerimenti per poter scegliere cosa vendere. La vendita su Amazon non è un’attività automatica, e molto dipenderà anche dalla tua sensibilità sul  tema.

Forse, per esempio, hai già un'idea di quello che vuoi vendere e hai i dati per supportare la vendita di questo tipo di prodotto. Oppure, forse stai ancora valutando le tue opzioni e hai bisogno di un ulteriore aiuto in questo settore. Se ricadi in questa seconda e più comune casistica, puoi comunque fare ben più di qualcosa.

Puoi infatti:

  • fare un’analisi dei dati come il volume di ricerca su Amazon, volume di ricerca su Google, concorrenza, difficoltà SEO, dati sull'andamento del mercato;
  • analizzare la redditività: come si confrontano i tuoi prezzi all'ingrosso con quelli al dettaglio? Hai almeno il 40% di margine?;
  • verificare la presenza di grandi marchi: ci sono già marchi affermati che vendono prodotti in questa nicchia?

Cosa devi controllare prima di vendere un prodotto

Prima ancora di iniziare a vendere un prodotto, anche se si certo di aver individuato quello che potrebbe avere successo su Amazon, è necessario verificare alcune cose che ti consentiranno di capire se hai tutte le carte in regola per avviare un’attività profittevole.

In particolar modo, devi capire il tuo costo reale del prodotto, e garantirti che vi sia un margine lordo sufficiente (non ci sono regole precise, ma ti consigliamo che vi sia almeno il 20% di margine, dopo tutti i costi diretti e indiretti ricollegabili al prodotto).

Valuta poi una corretta determinazione dei costi di avviamento complessivi, cerca di calcolare il break even point (ovvero quel livello di vendite che ti servirà per coprire i costi e a partire dal quale inizierai a ottenere degli utili), stimare le tue entrate e implementare il tuo marketing mix.

Quindi, occupati della logistica e dell’inventario: ne abbiamo lungamente parlato in tanti altri nostri focus!

Amazon fa realmente per te?

Ora che hai le conoscenze di base su come scegliere prodotti redditizi e anche su come iniziare su Amazon, giungiamo alla domanda conclusiva di questo focus: Amazon fa per te?

Anche se a questo punto del nostro approfondimento dovresti essere già in grado di formulare una ripsosta in autonomia, può essere utile ricordare che quando si decide se perseguire un business su Amazon o meno, prevale l’intenzione di considerare favorevolmente questo marketplace, intendendolo come un ottimo modo per iniziare a vendere online.

Vendere su Amazon, sia che si tratti di gestire i compiti da soli o di utilizzare Amazon FBA, sarà infatti piuttosto semplice per poter introdurre sul mercato il proprio prodotto, soprattutto se ha una caratteristica distintiva rispetto alla concorrenza (mentre, come abbiamo già rammentato, avrai sicuramente più difficoltà nel competere sul prezzo).

Anche in questo caso, però, c’è sempre un rischio: prima o poi Jeff Bezos troverà il tuo prodotto e diventerà un tuo concorrente. E, a quel punto, probabilmente ti metterà in una posizione di debolezza.

Quanto sopra non vuole certamente scoraggiarti dal vendere su Amazon, ma solamente creare in te un po’ di sensibilità in più nel comprendere che sia che tu venda su Amazon come venditore fai-da-te o sia che utilizzi Amazon FBA, vendere solo su Amazon non è la mossa più intelligente da fare.

Con l'aumentare della concorrenza, infatti, vendere su Amazon diventerà sempre più difficile. Più concorrenti ha il tuo business su Amazon, meno probabilità avrai di realizzare profitti considerevoli. 

Detto questo, è anche vero che vendere su Amazon è un buon metodo di vendita per cominciare, ma non dovrebbe né essere una cosa permanente né essere l’unico tuo canale di vendita, perché è ben noto che i brand che investono fuori da Amazon hanno un tasso di redditività più alto e un miglior controllo del proprio business commerciale. Cercare di competere contro Amazon è d’altronde una battaglia persa.

Speriamo che questi piccoli spunti ti siano stati utili per poter migliorare la tua conoscenza con i giusti prodotti da vendere su Amazon. Se seguite questi suggerimenti, aumenterai probabilmente le possibilità di poter individuare un buon marketing mix e, dunque consolidare un buon margine di profitto dalle tue attività di vendita.

Se ti va di parlarne con noi, usa lo spazio dei commenti: in questo modo potrai condividere le tue riflessioni con la nostra community e con tutto il nostro staff di riferimento!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite

Iscriviti al WEBINAR GRATUITO

IMPARA TUTTE LE BASI DELLA VENDITA SU AMAZON E RICEVI SUBITO 3 BONUS GRATUITI

 

 

✔️ricerca prodotto con Vadim

✔️Business Plan e GANTT

✔️Strategie per massimizzare le vendite